Connect with us

Attualità

Gay, la Russia mette al bando le relazioni omosessuali

Published

on

Tempo di lettura: < 1 minuti

putin russia gay

Multe per la propaganda di relazioni non tradizionali davanti ai minori

Roma, 1 luglio – La promozione di relazioni sessuali tra persone dello stesso sesso davanti a minori sarà punita. E’ quanto stabilito dalla legge promulgata da presidente russo Vladimir Putin che stabilisce una multa che va dai 4 mila ai 5 mila rubli (100-125 euro) per la “propaganda di relazioni sessuali non tradizionali davanti a minori”. Inoltre, per chi occupa una carica pubblica la multa aumenta dai 40 ai 50 rubli (1.000-1.250 euro), mentre chi ha un ruolo nella magistratura sarà punito con una multa da 800 mila a 1 milione di rubli (19mila-23.400 euro). 

Anche gli stranieri saranno punibili con 100 mila rubli e potrano addirittura essere rinchiusi per 15 giorni o espulsi. L’omosessualità in Russia era considerata un reato fino al 1993 e una malattia mentale fino al 1999. L’opposizione, però, ha fatto sentire la sua voce ed è scesa in piazza a San Pietroburgo. I manifestanti sono stati aggrediti da circa 150 attivisti anti gay che hanno lanciato uova e fumogeni. La polizia è intervenuta a causa dei tafferugli che ne sono derivati e per separare i manifestanti.

Print Friendly, PDF & Email