“Conosciamo il mondo delle api” il 18 Agosto a “Borgomarina Vetrina di Romagna”

By 17 Agosto 2016Italia

[AdSense-A]

 

Protagonista Cesare Brusi la cui azienda è stata insignita del prestigioso riconoscimento di “Due gocce d’oro” per la produzione 2015

Senza-titolo-14

È in programma giovedì 18 agosto 2018, a Borgomarina Vetrina di Romagna una serata culturale dedicata a: “CONOSCIAMO IL MONDO DELLE API” Protagonista dell’iniziativa  sarà l’apicoltore Cesare Brusi, la cui azienda è stata insignita del prestigioso riconoscimento di “Due gocce d’oro” per la produzione 2015  L’iniziativa si svolgerà alle ore 21, a Cervia, nel Piazzale Maffei, antistante la Torre San Michele. L’ingresso è libero. L’apicoltore Cesare Brusi tratterà un argomento di grande attualità e farà il punto sull’attività di produzione per il 2016, che presenta varie difficoltà, dovute a diverse cause.  Il riconoscimento ottenuto dall’apicoltura di Cesare Brusi, di “due gocce d’oro”, è stato attribuito dall’Osservatorio Nazionale del Miele, che si è avvalso di vari laboratori e di 70 esperti. Le giurie di esperti hanno valutato le diverse cratteristiche sensoriali, organolettiche e di gusto dei vari tipi di miele esaminati. La produzione di Brusi è stata catalogata tra i Grandi mieli d’Italia” ed e stata quindi inserita tra le eccellenze di questa produzione. Su 956 aziende partecipanti in ambito nazionale c’è stata una selezione che ha portato all’attribuzione di 12 “Tre gocce d’oro”, 105 “Due gocce d’oro” e 207 “Una goccia d’oro”.  Il riconoscimento attribuito è motivo di soddisfazione e di orgoglio, non solo per Brusi, ma per la realtà cervese che vede riconoscere a un’azienda del suo territorio un prodotto di eccellenza della biodiversità naturale. L’iniziativa del 18 agosto condurrà i partecipanti a scoprire con dimostrazioni pratiche i segreti delle api, dell’alveare, i gusti, i sapori e gli odori di un prodotto che ha una storia plurimillenaria. Brusi metterà in evidenza  l’organizzazione  sociale complessa delle api, con ruoli ben definiti e compiti differenziati: ape regina, api operaie, fuchi, ecc. Un piccolo assaggio con la descrizione dei sapori e delle caratteristiche dei vari tipi di miele darà ai partecipanti l’impressione di essere apicoltori per un giorno- Non potrà non mancare un riferimento a come inserire il miele nell’ambito di un discorso di sana alimentazione, di corretta educazione alimentare, a cominciare dal dibattito in corso sulle merende per i bambini. Non potrà mancare un altro riferimento all’attualità,legato alle preoccupazioni che la scomparsa delle api costituisca un segnale d’allarme per l’equilibrio ambientale, per la nostra vita. Pensiamo solo al ruolo delle api nell’impollinazione. Nella loro attività di “bottinare”, di raccogliere nettare e polline dai fiori delle piante, le api svolgono una funzione importante di impollinazione incrociata,  necessaria per garantire una produzione di quantità e qualità. Senza api non ci sarebbe frutta nelle nostre tavole e l’agricoltura subirebbe un grave collasso, come del resto l’equilibrio ambientale.
Parlare di api, di un insetto in pericolo, significa anche parlare di noi, del nostro futuro.

Lascia un commento