Connect with us
Azzera la bolletta

Arte & Cultura

Alla casa del Cinema ‘Hommage a Mastroianni’ per riannodare i fili del passato e costruire il futuro nel centenario della nascita dell’indimenticabile attore

Published

on

Tempo di lettura: 4 minuti

A cento anni dalla nascita di Marcello Mastroianni il Comitato MASTROIANNI 100 e l’Associazione Romana della Ciociaria ne celebrano la memoria traendo spunti futuri dalla vita del grande artista famoso in tutto il mondo. Di grande suggestione la rappresentazione scenica dell’attore Emmanuel Casaburi che ne ripercorre il percorso artistico e di vita in un mediometraggio di 30 minuti.

In occasione delle celebrazioni per la nascita dell’attore ciociaro, il Comitato MASTROIANNI 100 e l’Associazione Romana della Ciociaria hanno presentato alla Casa del Cinema di Roma il 3 giugno un evento speciale prodotto appositamente per il centenario. Direttore artistico dell’evento il prof. Gennaro Colangelo che è riuscito a coniugare i molteplici spunti culturali che ancora oggi il grande Mastroianni offre al tessuto culturale nazionale e mondiale. Mastroianni che nel 2024 avrebbe compiuto 100 anni, è il primo vero grande artista che ha saputo far varcare i confini italiani del nostro cinema, un importante veicolo di comunicazione del modello di italianità, eleganza e buon gusto del nostro Paese.

Durante l’incontro il Presidente commissione Cultura della Regione Lazio Luciano Crea, ha con grande orgoglio presentato il documento programmatico triennale 2024 – 2026, che per la prima volta è stato ideato e redatto a favore del comparto cinema ed audiovisivo, con investimenti importanti dell’Ente regionale. “La Regione Lazio tiene molto al cinema – ha spiegato ai presenti Crea – sostenendolo con provvedimenti legislativi, con un piano triennale del cinema mai fatto prima”. Ma quali sono in sintesi le strategie culturali della regione? Fare rete per la valorizzazione dei territori premiando la capacità di innovazione. Sul tavolo degli investimenti per il comparto cinema ben 30milioni di euro a cui si aggiungono le risorse del Fondo Europeo. Proprio in questa direzione si è concretizzato a Via Parigi un hub del cinema, con il titolo Lazio Terra di Cinema.  Strategico il coinvolgimento dei giovani finora un po’ trascurati ed il sostegno ai Festival nel territorio del Lazio.

L’Avv. Alessandro Carnevali presidente Associazione Ciociaria ha voluto ricordare come Mastroianni sia l’emblema del sogno italiano, perchè negli anni ‘50 si premiava il talento, in una Italia povera ma con tanta voglia di fare, di riscostruire dopo la guerra. Marcello Mastroianni era un figlio d’arte, nipote di un grande scultore e che ebbe la fortuna di incontrare Luchino Visconti che lo formò e lo introdusse nel mondo dello spettacolo. Ecco perché Marcello Mastroianni il 19 luglio nella pineta di Fregene dedicata a Federico Fellini avrà un albero a lui dedicato, emblema dell’arte che si protende anche nel futuro, perché l’albero che eternamente esiste, è una lirica rivolta al cielo.

Un proposito condiviso dal presidente ‘Comitato Mastroianni 100’ Daniele Luxardo che ha voluto ricordare l’evento al teatro Anfitrione nel mese di febbraio con rievocazione storica e musicale dei film di Mastroianni ricordando l’intento green dei prossimi mesi quando si pianterà un albero per ogni artista nella pineta dedicata a Federico Fellini: artisti che salvano la natura.

Di grande interesse la pubblicazione di Giampiero Mele, un’analisi scientifica della filmografia completa di Marcello Mastroianni mai fatta prima. ‘Mi sono reso conto che non esisteva un testo completo dei 170 film di Mastroianni – ha detto Mele ai presenti – e così è nato ‘Marcello Mastroianni. Filmografia, fatti e personaggi’ della Gambini Editore.

Testimonial della serata l’attrice Claudia Gerini che riceverà il premio ‘Custode della casa Comune’ durante la quarta edizione del festival dell’Ecologia integrale di Montefiascone, ideato da mons. Fabio Fabene. E con lei nasce il collegamento sociologico tra noi ed il tesoro che ci è stato donato, la Casa Comune che in termini green dobbiamo custodire e preservare per i nostri figli e nipoti, come dono di bellezza per l’umanità in divenire. Perché come ricorda il prof. Morcellini citando Papa Francesco ‘è con Lui che per la prima volta abbiamo sdoganato il termine di periferie sociali e culturali, paradigma centrale dello spazio pubblico della cultura. Illuminare le periferie ricordando che solo la cultura da una consapevolezza così forte da farci comprendere che esiste la prova dell’esistenza dell’anima”.

Anche il mondo dell’imprenditoria ha voluto dare un messaggio di condivisione dei temi proposti nella carriera di Mastroianni, con l’intervento di Tiziana Vona, Presidente della Sezione Servizi Ambientali di Unindustria Lazio, ricordando l’impegno a garanzia del lavoro dei giovani. Insomma…un Mastroianni che ispira i più nobili sentimenti del Paese intero.

A margine ed in anteprima dell’evento, ma di grande importanza sinergica, l’incontro sul tema del rapporto che Marcello Mastroianni ha saputo costruire nel tempo con i giovani, in campo internazionale ed in particolare con il cinema Armeno in tandem con i ragazzi dell’Accademia del Cinema di Lucca.

 

Durante l’incontro ha offerto il suo apporto fattivo Marcello Zeppi Presidente Montecatini International Short Film Festival, che ha dialogato con il Prof. Carlos Cohelo Costa del Portogallo, il Prof. Alfonso Palazon dell’Università Rey Juan Carlos di Madrid, ed in collegamento da Yerevan (Armenia) anche Sara Nalbandyan, Rettrice dell’Università Statale di Cinema, Teatro e Televisione di Yerevan e Aram Manukyan, CEO di Let Me Production e membro della “Panarmenian Federation of Film Producers”. Un modo eccellente di fare rete costruito dal Prof. Gennaro Colangelo del Comitato Scientifico COMITATO MASTROIANNI 100, che ha coinvolto anche Alessandra Moretti Vice Presidente MISFF Cinema d’Impresa, Angelo Frezza autore e produttore cinematografico, Alessandro Prato film maker autore delle riprese in teatro. Tra loro fondamentale l’intervento dell’on. Federico Mollicone, presidente della 7ª Commissione Cultura, scienza e istruzione della Camera dei Deputati teso a rapporti di interscambio tra paesi.

Di grande rilievo la testimonianza di vita vissuta sul set dell’attrice Adriana Russo che ha ricordato con emozione il risvolto umano del grande attore Marcello Mastroianni.

Ciliegina sulla torta lo spettacolo di cinema – teatro, ideato e messo in scena dall’attore Emmanuel Casaburi, che in 30 minuti di mediometraggio ha saputo raccontare un Mastroianni inedito, al termine della sua vita ma denso di contenuti, sogni e semplicità – complessità…così come Mastroianni è stato davvero! Un gran personaggio che fa onore al nostro Paese, sempre e per sempre.

Print Friendly, PDF & Email
Apollo Mini Fotovoltaico
Serratore Caffè

Questo si chiuderà in 0 secondi