Cinema & TeatroFeatured

15 giugno, arriva la fase 3 e riaprono i teatri. A mezzanotte ed un minuto in scena il Menotti di Milano

By 13 Giugno 2020 No Comments

A Milano il teatro di Emilio Russo ritorna a vibrare a mezzanotte dissolvendo la malia pandemica. I particolari in esclusiva nell’intervista di Isabel Russinova su ‘Ether, il quinto elemento’ 

Di Macri Martinelli Carraresi

‘Ether, il quinto elemento’  incontra il   teatro di Emilio Russo,  regista, autore  e direttore artistico, che ha scelto di aprire la porte del suo  spazio, lo storico Teatro Menotti di Milano, la notte tra il 14 e il 15 giugno, come permesso dall’ ordinanza . Il teatro infatti a mezzanotte e un minuto accoglierà il pubblico che ha risposto con il sold out già dalle prime ore dopo l’annuncio della riapertura, e lo fa con uno spettacolo dal titolo quasi profetico, ma non voluto, perchè l’evento era già programmato nella stagione interrotta a causa della pandemia. Si tratta di “Far finta di essere sani” di Giorgio Gaber, così la musica e parole dell’indimenticabile signor G daranno inizio, ancora con più energia   ad una nuova pagina della storia del teatro. Un vero risveglio culturale dopo il letargo causato dall’emergenza per covid19, che come in una fiaba allo scoccare della mezzanotte vedrà il Menotti ancora una volta teatro pieno di sorprese e di pubblico affezionato.  


Il coraggio, la determinazione e soprattutto la passione hanno accompagnato tutto il poliedrico percorso artistico di Emilio Russo che è riuscito anche a scongiurare la trasformazione del suo teatro in un garage.  La fortuna arride agli audaci, dicono i saggi, e infatti proprio la sua risolutezza e passione hanno fatto sì di incontrare il favore di un mecenate colto ed illuminato, l’architetto Filippo Perego, che ha abbracciato la sorte e la causa del Menotti salvandolo e riportandolo alla città.  Il nome dell’architetto Perego ora è parte della storia del teatro.


Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]