Salute & Benessere

YOUHEMP: coltivare la vita

By 2 Febbraio 2016 No Comments

Si tratta di una coltura sostenibile, i cui impieghi sono molteplici e nei più diversi ambiti.

downloadRoma, 02 febbraio – Una piattaforma completamente dedicata alla canapa industriale e medica, una pianta tutta  da riscoprire. È questo lo scopo di YOUHEMP.IT, progetto nato nel 2015 per dare nuovo impulso alla coltivazione della canapa in Italia, dimostrando come sia possibile abbinare la coltivazione, la trasformazione e la vendita dei prodotti da essa derivati. Una coltura dalle tante potenzialità che nel Bel Paese era molto diffusa fino al primo Dopoguerra e che questo progetto tenta ora di recuperare. Si tratta infatti di una coltura sostenibile, i cui impieghi sono molteplici e nei più diversi ambiti. Dal food alla cosmetica, dal design al beauty, dalla salutistica ai prodotti per animali, la canapa trova spazio in ogni settore. È infatti una pianta produttrice di fibra, energia, cellulosa, medicinali, cibo, materiali da costruzione, oli. Il suo impiego può inoltre migliorare la fertilità del terreno, ridurre l’inquinamento, creare nuovi mercati e nuovi posti di lavoro. Tanti anche gli utilizzi legati al benessere psicofisico della persona. Un potenziale tutto da scoprire, grazie anche alla piattaforma YOUHEMP.IT, che si propone come luogo d’elezione per lo scambio di informazioni e consigli tra le varie realtà di questa filiera agricola e di lavorazione, e facilitare il pubblico nel reperimento di informazioni e prodotti derivati dalla canapa di “Alta Qualità”. Per questo il sito web YOUHEMP.IT fornisce anche un’introduzione alla canapa e ai suoi benefici, ed un negozio online  per coloro che non sanno dove acquistare prodotti Hemp-Based su territorio europeo. Un primo passo, dunque, per incentivare un’economia sana, che non sfrutti l’ecosistema ma che, anzi, lo migliori.

www.youhemp.it



Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
redazione@thedailycases.com