VIII edizione del premio ‘Sport e Cultura’ il 29 giugno a Caserta

By 26 Giugno 2013Primo piano

ASI-REGGIAAsi (Associazioni Sportive Italiane) consegnerà gli Oscar dello sport nel corso della “Caserta Reggia dello Sport”

Roma, 26 giugno – Alla sua ottava edizione il “Premio Sport & Cultura – Gli Oscar dello Sport Italiano” organizzato da Asi (Associazioni Sportive Italiane) presieduta da Claudio Barbaro, si inserisce quest’anno nell’ambito della “Caserta Reggia dello Sport”, manifestazione che si svolgerà dal 28 giugno grazie al patrocinio del Comune e della Provincia di Caserta.

Gli Oscar allo sport e cultura, riconoscimenti che coniugano lo sport ad un più ampio concetto di cultura come efficacemente espresso dal ‘mens sana in corpore sano’, sono in programma la sera del 29 giugno alle ore 20,00 in piazza Vanvitelli. La serata sarà condotta da Stefano Masciarelli con la partecipazione di Fiona May che consegnerà gli Oscar ai vincitori.images


L’importante riconoscimento, in questa edizione patrocinato dal Coni ed in in partnership con il Gioco del Lotto, si divide in quattro sezioni: etica sportiva (Premio Fabrizio Quattrocchi), dedicato a chi in ambito sportivo si è distinto per un gesto di alto valore etico formativo, o per aver contribuito alla diffusione dei valori dello sport; multimedia e innovazione tecnologica, riconoscimento agli operatori del settore informativo capaci di sviluppare progetti di comunicazione sul mondo dello sport o abbiano realizzato un prodotto o un servizio sportivo particolarmente innovativo; marketing e sponsorizzazione sportiva, sezione rivolta a quanti abbiano comunicato con successo lo sport come proprio valore di marca, sia attraverso campagne pubblicitarie che attraverso sponsorizzazioni; infine ICS-impiantistica sportiva, premio dedicato a quelle amministrazioni pubbliche che attraverso l’uso, l’edificazione o la ristrutturazione di impianti sportivi, abbiano favorito l’attività sportiva e motoria.claudio_barbaro

I premi, nati da un idea dello storico presidente di Asi Claudio Barbaro e del suo staff, saranno decretati da una giuria presieduta da Manuela Di Centa con Andrea Abodi, Italo Cucci, Eugenio De Paoli e Guido D’Ubaldo. L’intento della manifestazione, che di anno in anno cresce e si sviluppa, è valorizzare le eccellenze del mondo sportivo italiano promuovendone l’immagine al fine da un lato di contribuire alla formazione di giovani sani e dall’altro di creare indotto economico utile al Paese . Le associazioni sportive rappresentano infatti una parte rilevante dell’economia del terzo settore.

 

Lascia un commento