Roma, Alfio Marchini apre la campagna elettorale con #IoCiMettoilCuore

By 6 Marzo 2016Italia

Inaugurata sabato 5 marzo la campagna elettorale della Lista Civica di Alfio Marchini

 di Barbara Belfiore

IMG_6686Roma, 6 Marzo – Si è tenuto ieri mattina a Roma, il primo evento ufficiale della Lista Civica di Alfio Marchini, concorrente alla carica di Sindaco della Capitale alle prossime elezioni del 5 giugno. All’Auditorium della Conciliazione di Roma più di tremila romani hanno aderito e “ci hanno messo il cuore”, con la loro presenza e con la voce, con gli applausi e con più di tremila cartelloni con la frase “Io ci metto il cuore”. Tra questi, personaggi dello spettacolo come Michele Placido, Riccardo De Filippis (“Scrocchiazzeppe” di Romanzo criminale), la campionessa di sci Emanuela Di Centa ma anche personaggi della governance come il vicecomandante della Guardia di Finanza, gen. Ugo Marchetti. Pochi ma molto significativi sono stati gli interventi, tra tutti quello del leader della lista civica Alessandro Onorato, che ha presentato il programma politico di Alfio Marchini per Roma. In primo piano i temi della mobilità pubblica, dei trasporti, della sicurezza e della pulizia dei quartieri della Capitale.


IMG_6679Per chi non conoscesse la storia la lista civica di Alfio Marchini nasce circa quattro anni fa nel 2013, quando al Comune di Roma vinse Ignazio Marino ed all’opposizione c’era già un motivato Marchini, ingegnere edile di Roma, di famiglia benestante e molto stimato anche all’estero, che con una piccola lista civica di trecento persone riuscì a raggiungere il favore, pur non vincendo, del 10% dell’elettorato ed a fare una incisiva e valida opposizione al governo capitolino di allora, con iniziative fondate sugli ideali di sicurezza e legalità che hanno portato alle  denunce di “Mafia Capitale” ed alle successive dimissioni dell’allora sindaco Ignazio Marino. Oggi la lista civica di Alfio Marchini secondo i sondaggi non solo confermerebbe il 10% ma potrebbe arrivare sino al 12% nelle preferenze dei romani. Oggi più di tremila persone presenti all’Auditorium ne hanno dato una chiara dimostrazione. Alfio Marchini per Roma ha le idee molto chiare, ha chiari i problemi e le esigenze dei romani, appena  Sindaco sarà il portavoce delle paure e delle speranze di coloro che come lui vogliono dare una svolta all’immagine della Città Eterna. Il programma elettorale di Alfio Marchini è stato pensato per avere una durata di 5 anni durante i quali si vogliono raggiungere importanti traguardi tra cui migliorare e potenziare la rete dei trasporti pubblici, la maggiore abitabilità dei singoli quartieri puntando sulla pulizia e sicurezza delle strade, ma anche sui trasporti di pubblico servizio.  Come? Sono tre le tappe: nel 2016, 30 iniziative da realizzare nei primi 100 giorni di legislatura tra queste le iniziative suindicate con l’obiettivo di riattivare il senso civico e l’orgoglio sociale romano. Nel 2017, 30 iniziative per rendere Roma una città da vivere e socialmente coesa. Entro il 2020 l’obiettivo finale del programma sarà quello di riportare Roma ad essere il centro della Cultura economico-sociale del Paese. Tutto ciò non sarebbe possibile senza il ritorno ai valori di identità ed appartenenza territoriale. Sono state parole semplici, facilmente credibili e dirette al cuore delle persone quelle di Alfio Marchini e del suo staff, al punto che viene voglia di augurargli di continuare a fare bene il loro lavoro perché una cosa è certa, “Roma ha bisogno di persone come loro che credono veramente in ciò che fanno, senza altri scopi o interessi economici, che hanno fatto ed hanno voglia di fare fatti, non solo semplice e polemica opposizione” come ha commentato la maggior parte dei sostenitori presenti all’evento.

Lascia un commento