Italia

Il Problema Bullismo Arriva all’Anteprima Gutenberg di Catanzaro

By 3 Maggio 2016 No Comments

L’anteprima è legata alla prestigiosa fiera del libro giunta alla sua quattordicesima edizione

ImageProxyCatanzaro, 3 maggio 2016 – Si è parlato del fenomeno del bullismo all’ anteprima Gutenberg, che si è tenuta al “Salone Ameduri” del Liceo classico Galluppi di Catanzaro il 28 aprile scorso. L’anteprima è legata alla prestigiosa fiera del libro giunta alla sua quattordicesima edizione e che anche quest’anno si rinnova con sorprendente successo. Il Gutenberg ragazzi si avvale infatti di una serie di anteprime che, trattando le tematiche più strettamente connesse ai libri scelti, danno la possibilità ai ragazzi di aprire discussioni e dibattiti su problematiche attuali. La manifestazione ha visto come protagonisti la Dottoressa Stella Biamonte, dell’Istitituto Patari-Rodari; la prof. Maria Manuela Morelli, dell’Istituto Comprensivo Pascoli-Aldisio;  e Gaia, dell’IC Pascoli-Aldisio,  una ragazza vittima di bullismo che ha sapientemente narrato la sua vicenda personale trasmettendo piccoli e grandi consigli ad una platea attenta ed incuriosita rispetto ad un fenomeno in tragica espansione. La Dottoressa Stella Biamonte ha illustrato il bullismo dal punto di vista tecnico,  addentrandosi abilmente nei drammi che una vittima di bullismo affronta ogni giorno, non tralasciando tuttavia, la figura del bullo, che spesso non ha contezza del male che provoca e che necessita di aiuto per portare a galla gli aspetti positivi del suo stesso carattere. La Prof. Maria Manuela Morelli ha presentato il lavoro eseguito a classi aperte nella I F e nella 1 I , attività sapientemente documentata con un video trailer molto eloquente, che sintetizza il lavoro svolto e la discussione scaturita dopo la lettura, che gli stessi alunni hanno fatto, del libro di Patrizia Rinaldi “Federico il pazzo”. Abili ed emozionati i ragazzi della 2 G che hanno presentato le loro recensioni dimostrando grande sensibilità rispetto all’argomento. I lavori sono proseguiti con la visione del film “Basta guardare il cielo” tratto dal romanzo di Rodman Philbrick, che ha catturato l’attenzione dei ragazzi presenti regalando, forse, un’ora di emozioni vere.


Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
redazione@thedailycases.com