Italia

Poeticamente lo stile

By 10 Aprile 2016 No Comments

La stilista Giuliana Cella presenta ” La stanza di Zanzotto” : un progetto di poe- style. Con la partecipazione di Alfredo Rapetti Mogol.
di Roberta Grendene
IMG_2812Roma, 10 Aprile – Nel panorama della moda  è definita “la regina dell’ etno-chic”. Perchè in ogni sua creazione c’è lo spirito di un posto. Oggi l’ anima di Giuliana Cella plasma un nuovo progetto, “La stanza di Zanzotto” che sarà presentato domani, lunedì 11 aprile, nel suo ARTelier in via Brigli 24. La stilista, grazie alla gentile concessione della vedova di Zanzotto, ha selezionato 24 versi di 7 composizioni del grande poeta del ‘900, all’ avanguardia per sensibilità e attenzione al rapporto tra l’ uomo e l’ ambiente.  “Si respira – dichiara Giuliana Cella -un grande ritorno alla poesia: se ne sente un’ estrema necessità in tempi eccessivamente prosaici. Per una sorta di paradosso, proprio nell’ epoca dei messaggini, sta fiorendo una produzione poetica su Instagram che corre online”. In “Poe-style “,  la capsule della creatrice rappresenta alla perfezione la lettera impunturata e dipinta di Zanzotto; la parola ricamata del poeta è riprodotta su cotone finissato giocando con il colore neró ed ecrù per rivestimenti di poltrone e tende. La stessa sublime poetica di rime dialettali si ritrova nei cadì di seta degli abiti. L’ evento vede la partecipazione di Alfredo Rapetti Mogol che presenterà l’ opera ” Poesia – omaggio ad Andrea Zanzotto”.
IMG_2813Il compositore – artista nella sua tela fonde l’ azione del dipingere con l’ atto dello scrivere; sono le tracce di un’ umanità creativa universale che attraversa il tempo e scolpisce l’ anima. Domani nel cuore di Milano va di scena la poesia stilistica della moda, del design, dell’ arte e della musica.
Lascia un commento