La Maddalena, o della fede amante

By 18 marzo 2015Arte & Cultura

Il Centro studi del fenomeno religioso presenta il quarto seminario di Sfide del Cristianesimo dedicato alla figura della a cura di Giovanni Pernigotto con Aldo Martin, , e Daniela Sarigu, giovedì 19 marzo dalle 17 alle 20 a .


 Milena MarianiVerona, 18 marzo – Il seminario “La Maddalena, o della amante”, curato e introdotto da Giovanni Pernigotto, collaboratore della Fondazione Centro Studi Campostrini, analizzerà la misteriosa figura e la recente rivalutazione della Maddalena, giovedì 19 marzo dalle 17 alle 20 in via Santa Maria in Organo, 4, a Verona. Ospiti e relatori del quarto appuntamento di Sfide del Cristianesimo nell’ambito del Centro Studi del Fenomeno religioso saranno Aldo Martin, delloStudio teologico di Vicenza, Milena Mariani, Fondazione Bruno Kessler, e Daniela Sarigu, formatrice e consulente aziendale. Ingiustamente passata alla storia come la peccatrice, di recente rivalutata come presunta sposa del Cristo, la Maddalena rimane un soggetto misterioso, per certi versi poliedrico, dai mille volti. I testi evangelici, salvo qualche eccezione, ne parlano in forma indiretta, spesso inserendola nel gruppo delle altre donne al seguito di Gesù. Eppure la della Maddalena è di grande interesse e di grande attualità. «I tre relatori nella differenza di approccio che li contraddistingue presenteranno piste di approfondimento e di attualità sulla figura di – spiega Giovanni Pernigotto –. L’augurio è che la competenza e la creatività dei relatori permettano agli uditori di partecipare a un interessante e ricco pomeriggio di approfondimento». Aldo Martin, biblista cattolico della diocesi di Vicenza, esperto di Nuovo Testamento, presenterà il volto di come descritto nei testi evangelici, liberato da interpretazioni tanto radicate, quando errate (una su tutte, quella che identifica Maddalena con una prostituta). Milena Mariani, teologa e responsabile del corso alla Fondazione Bruno Kessler di Trento, grande conoscitrice del pensiero di Karl Rahner, offrirà spunti di riflessione teologica in grado di valutare l’attualità della “ amante” espressa da Maria di Magdala. Infine Daniela Sarigu, esperta in comunicazione e formatrice in numerosi enti pubblici e privati, offrirà, seguendo una lettura artistica e culturale, un taglio originale e moderno del credere cristiano.

 

 


 

Lascia un commento