Ambiente & Turismo

Jerusalem is Travelling 2U: ecco come viaggiare a Gerusalemme senza uscire di casa

By 13 Aprile 2020 No Comments

Tour virtuali, musei, eventi, shopping ed esperienze culinarie che caratterizzano la destinazione a disposizione di tutti i viaggiatori del web, curiosi di scoprire le gemme di una delle città più affascinanti del mondo

Per intrattenersi, programmare viaggi futuri o ricordare quelli passati… Jerusalem is Travelling 2U approda sul web per regalare sogni ad occhi aperti a portata di click. Una piattaforma online interattiva che consente a tutti i turisti di intraprendere un indimenticabile viaggio virtuale stando seduti sul proprio divano. Nessuna cintura di sicurezza da allacciare, per questa esperienza basta il proprio cellulare, lo schermo del pc o della propria smart tv.

La piattaforma è stata ideata in collaborazione con Jerusalem Municipality, East Jerusalem Development Company e Bridgify, una compagnia online specializzata nello sviluppo di viaggi intelligenti personalizzati in tutto il mondo. Grazie a moderne tecnologie e una profonda conoscenza del proprio prodotto turistico, Jerusalem Development Authority ha voluto porre ancora una volta al centro i viaggiatori di ieri, di oggi e di domani, regalando la possibilità di esplorare in modo accurato quattro attrazioni principali; includendo esperienze enogastronomiche, shopping e momenti dedicati all’arte e alla cultura. Jerusalem is Travelling 2U offre infatti ai suoi visitatori l’immancabile occasione di fare una passeggiata all’interno del Museo di Israele, immergersi nella rigogliosa natura della Jerusalem Forest, prendere parte ad una visita guidata alla scoperta del Machne Yehuda Market e assistere a cooking class di chef dalla fama mondiale. Inoltre, il sito offre agli utenti di tutte le religioni l’opportunità di connettersi con Gerusalemme pochi giorni prima della Pasqua, Ramadan e Pasqua ebraica. Un momento cruciale del calendario annuale della città che grazie alla piattaforma renderà visitabili virtualmente la Chiesa del Santo Sepolcro, il Muro del Pianto e molto altro ancora.

Jerusalem is Travelling 2U è una chiara testimonianza di come una delle città più antiche del mondo guardi al progresso e all’innovazione, coniugando alla perfezione tradizioni e modernità anche durante una crisi sanitaria mondiale.


Ilanit Melchior, direttore del turismo di Jerusalem Development Authority: “L’emergenza Covid19 sta mettendo a dura prova il settore del turismo ma Gerusalemme non si arrende. Io in prima persona insieme a tutto il mio team di lavoro ci siamo da subito messi al lavoro per trovare strumenti alternativi che fossero in grado di continuare ad incantare i turisti di tutto il mondo attraverso la bellezza della nostra città. Il nostro obiettivo è infatti quello di non far dimenticare l’unicità della destinazione e siamo sicuri che attraverso Jerusalem is Travelling 2U tantissimi turisti potranno sentirsi vicini alla città, soprattutto in un momento di cruciale importanza come quello della Santa Pasqua.”

Amit Shamni, socio fondatore e CEO di Bridgify: “Siamo molto orgogliosi di esserci schierati in prima linea, al fianco di Jerusalem Development Authority, durante la fase di progettazione di Jerusalem is Travelling 2U. Appoggiando l’ambizioso progetto della Città, abbiamo messo a disposizione e sfruttato la nostra esperienza in campo tecnologico, regalando ai viaggiatori un portale dove la realtà aumentata offre l’imperdibile opportunità di visitare Gerusalemme stanco a casa propria. Abbiamo compreso il momento ed è stato nel nostro interesse realizzare la piattaforma in tempi record, regalando esperienze uniche a tutti quei turisti bloccati a casa in questo periodo.”


Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
redazione@thedailycases.com