Connect with us

Italia

Ghost Watching

Published

on

Tempo di lettura: 2 minuti

Una visita al Castello di Gropparello (PC), a caccia del fantasma buono e malinconico di Rosania Fulgosio

image006 (1)Piacenza, 29 settembre, 2015- Nel corso degli ultimi anni, il Castello di Gropparello, sulle colline piacentine, ha fatto di tutto per riuscire a distinguersi dai manieri dello stivale, diventando il teatro di appuntamenti ormai divenuti dei classici e facendo da sfondo al Parco delle Fiabe, il primo parco emotivo d’Italia. Su un aspetto, però, Gropparello non fa eccezione alla regola ancestrale: come tutti i castelli, anche questo ha i suoi fantasmi. La leggenda di rumori sinistri, passaggi segreti, stanze occultate e trabocchetti rappresenta il contorno ideale per storie affascinanti e malinconiche come quella di Rosania Fulgosio, presenza residente e ufficiale del Castello di Gropparello. La sua vicenda rispetta il copione delle più classiche tragedie d’amore e gelosia dell’epoca cavalleresca, con la povera Rosaniache, per salvare la vita ai cortigiani si getta ai piedi dell’invasore di turno, nel quale – come nella versione medievale di una moderna soap opera – riconosce però l’antico ed impossibile amore, Lancillotto Aguissola. Uno scambio di sguardi e il gioco è fatto. Non mancano ovviamente l’abbandono, con l’amante che parte per altre imprese militari, e la vendetta di Pietrone da Cagnano, marito ferito nell’onore, che, una volta tornato e informato dei fatti, con la scusa di costruire un nascondiglio sicuro in caso di pericolo, fa scavare un antro sotto le fondamenta del castello con il proposito segreto di murarvi dentro e per sempre la moglie fedifraga. Cosa che tristemente avviene. Nella stanza meticolosamente cancellata dalla memoria della corte ma non della storia, Rosania scompare, legando indissolubilmente il proprio nome e la propria vicenda all’unico testimone del delitto, ovvero il Castello, nel quale ancora oggi si aggirerebbe in forma di presenza protettrice di Gropparello. I proprietari e alcuni visitatori giurano di avere recentemente e più volte intravisto una figura simile a quella di una giovane donna coi capelli raccolti apparire e scomparire attraverso le pareti. Che sia proprio il fantasma di Rosania? Per rispondere a questa ed altre domande, il Castello organizza eventi e visite guidate per attraversare il confine tra passato e presente, realtà e leggenda. Per informazioni e prenotazioni: info@castellodigropparello.com

Print Friendly, PDF & Email