Arte & Cultura

Gasometro 2016 gli appuntamenti della settimana

By 20 Luglio 2016 No Comments

[AdSense-A]

 

Giovedì 21 luglio l’omaggio all’artista Andrea Pazienza con la proiezione di “Paz!”. Stasera e domenica altri due appuntamenti teatrali.

Senza-titolo-53

Terza settimana di programmazione per il “Gasometro 2016”, il grande evento dell’Estate Romana, al suo quarto anno di vita. Tra teatro e musica, arte e spettacolo, al “via” questa settimana anche la rassegna cinematografica, che proseguirà fino all’11 agosto. Il primo appuntamento sarà dedicato all’artista Andrea Pazienza, giovedì 21 luglio alle ore 20:30, a 60 anni dalla sua nascita. L’artista, scomparso nel 1988, sarà ricordato con la proiezione di “Paz!” (ore 21.30), film di Renato De Maria. Ospite d’eccezione Claudio Santamaria. Durante la serata, a partire dalle 20.30, nello spazio tra il Ponte della Scienza e l’ingresso del teatro, i giovani artisti allievi della Scuola Romana dei Fumetti eseguiranno dal vivo disegni omaggio all’artista d’adozione pugliese. Inoltre, grazie alla collaborazione con il quotidiano “La Repubblica”, sarà possibile sfogliare i primi volumi di Tutto Pazienza, raccolta in uscita in queste settimane insieme al giornale.Ci saranno, ancora, videoproiezioni e filmati nel cinema di Gasometro,che racconteranno l’opera di Andrea.


LA BIOGRAFIA DELL’ARTISTA – Andrea Pazienza nasce a San Benedetto Del Tronto, in provincia di Ascoli Piceno, il 23 maggio del 1956. La famiglia vive a San Severo, in provincia di Foggia, dove Andrea scopre il disegno e sperimenta il suo talento. «Il mio primo disegnino riconoscibile l’ho fatto a 18 mesi – dice su Corto Maltese di novembre del 1983 – Era un orso. Questo testimonia quanto era forte in me il bisogno di disegnare». Ha solo dodici anni quando si trasferisce a Pescara per studiare. Qui prende il via la sua carriera, sia per la realizzazione dei primi fumetti che per le frequentazioni artistiche che lo portano a esporre prima e a diventare poi, giovanissimo, cotitolare della galleria “Convergenze”, frequentata da pittori e intellettuali della città abruzzese. Sbarca a Bologna nel 1974 per iscriversi al Dams, ma sarà subito completamente assorbito dal lavoro di fumettista e non si laureerà mai. L’Italia si accorge di lui nel 1977, quando la rivista Alter Alter pubblica “Le straordinarie avventure di Pentothal”. Entra a far parte della rivista Cannibale, fondata da Stefano Tamburini e Massimo Mattioli. L’attività di fumettista diventa sempre più il centro della sua vita: Andrea diventa sempre più famoso e ricercato, avviando collaborazioni in più campi e in più città. Fumetto, illustrazione, grafica, ma anche teatro e cinema, con Roberto Benigni che non lo accredita fra i collaboratori per “Il piccolo diavolo” ma poi gli dedica il film. A Montepulciano nascono il romanzo grafico “Pompeo”, che tanto ci dice di lui, così come Astarte e alcune delle sue storie più importanti, e a Montepulciano trova la morte, nella notte del 16 giugno 1988. Pochi giorni dopo la sua scomparsa, si apre a Peschici la prima mostra che avrebbe dovuto tenere insieme al padre Enrico. È sepolto nel cimitero di San Severo. Aveva detto al padre: “Se mi dovesse succedere qualcosa, voglio solo un po’ di terra a San Severo, e un albero sopra”.

Gasometro4-Ph

LA SCHEDA DEL FILM – “Paz!”, di Renato De Maria, con Flavio Pistilli, Claudio Santamaria, Max Mazzotta, Matteo Taranto, Rosalinda Celentano, Iaia Forte, Vittoria Puccini. 102 min. – Italia 2002. SINOSSI: Siamo a Bologna alla fine degli anni ’70. In un appartamento, in Via Emilia Ponente 43, convivono senza mai incontrarsi, ma solo sfiorandosi, tre personaggi: Pentothal, Enrico Fiabeschi e Massimo Zanardi, detto Zanna. Questo è il racconto di 24 ore nella vita di questi ragazzi: dalle quattro del mattino all’alba del giorno successivo, storie di mondi paralleli che convivono nello stesso spazio, cominciando e finendo alla stessa ora.

 GLI ALTRI FILM DI GASOMETRO 2016 – Ricchissimo il cartellone del cinema all’aperto, che comprende circa 100 sedute. Venerdì 22 è il turno di Birdman”, mentre giovedì 28 la proiezione speciale del film “Suburra” Venerdì 29 luglio si potrà assistere a un grande classico,”The Rocky Horror Picture Show” di Jim Sharman, mentre giovedì 4 agosto sarà il turno di “Pranzo di ferragosto” di Gianni De Gregorio. Nei giorni successivi, quelli del 5 e del 9 agosto, l’amore pop di “(500) giorni insieme” di Marc Webb e quello drammatico di”Romeo + Giulietta di William Shakespeare” di Baz Luhrmann. Il 10 e l’11 agosto  rispettivamente, “Frida” di Julie Taymor e “Juno” di di Jason Reitman. La rassegna cinematografica si concluderà a settembre con “Escoriandoli” di Antonio Rezza, il 10 e 11 settembre, e una retrospettiva sul Maestro Caligari, il 14 e 15 settembre.

GLI APPUNTAMENTI DELLA TERZA SETTIMANA – Per la musica da non perdere,i concerti live del 19 con i Blue J. Duo e del 20 con Valentina Rettarioli Trio. Per quanto riguarda la rassegna teatrale, stasera, 20 luglio, con “Affetti stretti (Studio sulle dipendenze affettive)” di e con Barbara Cerrato Alessandra Merico Silvia Quondam, mentre il 24 andrà  in scena “Le ragazze di via Savoia 31″ di e con Elisabetta Tulli.


Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
redazione@thedailycases.com