Connect with us

Diritti umani

Dal FIABADAY 2021 le proposte per il superamento delle barriere architettoniche e culturali

Pubblicato

il

Tempo di lettura: 4 minuti

Dal FIABADAY 2021 le proposte per il superamento delle barriere architettoniche e culturali

Nel corso della giornata il Presidente di FIABA Onlus Giuseppe Trieste ha ribadito la necessità di rendere più attuale la Legge 13/89, ormai obsoleta e non più adeguata ai bisogni delle persone con disabilità e a ridotta mobilità.

 

Domenica 3 ottobre 2021, in piazza Colonna a Roma, si è svolta la XIX edizione del FIABADAY “Giornata Nazionale per l’Abbattimento delle Barriere Architettoniche”, promosso da FIABA Onlus in collaborazione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri e il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera.

Queste le proposte principali emerse durante la giornata:

  • riconoscere formalmente la figura del caregiver;
  • rendere gli interventi di abbattimento delle barriere architettoniche trainanti nel Superbonus 110%;
  • attualizzare la Legge 13/89.

Nella mattinata la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha accolto oltre cento persone con disabilità e a ridotta mobilità per visite guidate all’interno di Palazzo Chigi.

La giornata si è aperta con i saluti istituzionali sul palco di Piazza Colonna. Giusy Versace, deputata e componente della XII Commissione Affari Sociali ha dichiarato che “non bisogna trovarsi in una situazione invalidante per capire l’importanza di rendere accessibili spazi e ambienti a tutte le personeAlessandra Troncarelli, Assessora Politiche Sociali, Welfare, Beni Comuni della Regione Lazio ha ricordato il valore della collaborazione con le realtà sociali che operano sul territorio; Luca Montuori, Assessore all’Urbanistica del Comune di Roma, infine, ha ricordato che “è necessaria un’attività capillare per capire come rendere le città accessibili in tutti i loro servizi”.

Dopo l’esibizione della Fanfara dei Carabinieri, il giornalista Michele Cucuzza ha moderato i panel della giornata. Il dibattito “Assistenza domiciliare: la proposta del caregiver condominiale” ha evidenziato la necessità di un riconoscimento formale della figura del caregiver, alla luce anche delle opportunità offerte dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Hanno partecipato Elena Rendina, Dirigente della Direzione Generale per la lotta alla povertà e per la programmazione sociale Divisione V, la quale ha portato i saluti del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Andrea Orlando; Giusy Versace, Deputata e componente della XII Commissione Affari Sociali; Pasquale Ciacciarelli, Presidente della Commissione Vigilanza sul pluralismo dell’informazione della Regione Lazio; Gianluca Ansalone, Responsabile Public Affairs & Sustainability di Novartis Italia; Stefano Maiandi, Consigliere di FIABA Onlus.

Nel panel “Superare le barriere nella quotidianità” sono intervenuti Simona Cristofari, Responsabile Servizi alla Clientela di Rete Ferroviaria Italiana; Marina Schicchi, Responsabile della Funzione Comunicazione, Eventi e Relazioni Istituzionali di CBI Scpa; Simone Lorenzi, Ricerca e Sviluppo e Regulatory Affairs di MES SpA; Giovanni Mottura, Amministratore unico di Atac.

Un messaggio anche da parte di Roberto Selva, Chief Marketing and Customer officer Esselunga: “Abbiamo accolto con entusiasmo l’opportunità di dare il nostro contributo al Fiaba Day perché la comunità, nelle sue molteplici sfaccettature, è da sempre al centro del nostro agire. Uno dei nostri obiettivi, infatti, è proprio quello restituire al territorio parte di ciò che da questo riceviamo, per essere di supporto e contribuire al benessere delle comunità in cui operiamo”.

Il panel “Barriere architettoniche: abbattiamole con i professionisti” ha visto la presenza di Luigi Prestinenza, Coordinatore Settore V Consulenza Tecnica per l’Edilizia di Inail; Marco Nardini, Presidente di GEOWEB SpA; Achille Cester, membro del Consiglio Direttivo UN.I.O.N. – Unione Italiana Organismi Notificati e Abilitati; Daniele Saponaro, Segretario Generale di Anpit – Azienda Italia; Alessandro Bardini, avvocato che collabora con FIABA Onlus; Francesco Santi, Presidente AIAS – Associazione Italiana Ambiente e Sicurezza.

Per parlare di “Superbonus 110%: un’opportunità per abbattere le barriere architettoniche” sono saliti sul palco Paolo Nicolosi, Consigliere del Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati; Stefano Maiandi, Consigliere di FIABA Onlus; Federica De Pasquale, Vice Presidente di Confassociazioni. La proposta è di trasformare l’abbattimento delle barriere architettoniche da intervento trainato a trainante nel Superbonus 110%, svincolandolo dall’efficientamento energetico.

Nel corso della giornata il Presidente di FIABA Onlus Giuseppe Trieste ha ribadito la necessità di rendere più attuale la Legge 13/89, ormai obsoleta e non più adeguata ai bisogni delle persone con disabilità e a ridotta mobilità.

L’ultimo panel “Le barriere relazionali” si è chiuso con la presenza di Lucia Carlotta Villa, Divisione Autismo FIABA Onlus; Luigi Mazzone, Primario di Neuropsichiatra infantile a Tor Vergata; Valentina Paglia, Terapia multisistemica in acqua; Simone Genuini, Direttore della JuniOrchestra Accademia Nazionale Santa Cecilia.

Non solo dibattiti, ma anche tanto intrattenimento. Nel pomeriggio, presentati dal giornalista Marco Finelli, si sono esibiti le oboiste della JuniOrchestra dell’Accademia Nazionale Santa Cecilia, l’Orchestra Melos, il Centro ZenithBlalloLuca Virago e Alma Manera.

Sempre nel pomeriggio, da Piazza Colonna è partita la Disability Pride Parade. Presso gli stand allestiti accanto al palco si sono tenute dimostrazioni di primo soccorso per tutte le fasce di età, a cura di CESAP, Emergenza Sordi, IRCOMUNITÀ e Volontariato per Te – ODV.

Hanno inviato un messaggio di saluto la Ministra per le Pari opportunità e la Famiglia Elena Bonetti; la Sottosegretaria al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Rossella Accoto; il Sottosegretario al Ministero della Salute Pierpaolo Sileri; il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Informazione ed Editoria Giuseppe Moles.

La diciannovesima edizione della “Giornata Nazionale per l’Abbattimento delle Barriere Architettoniche – FIABADAY” ha ricevuto la “Medaglia del Presidente della Repubblica”.

 

Un ringraziamento ai sostenitori del FIABADAY 2021:

Inail, Novartis, Terna, Esselunga, Acea Gruppo, UniCredit, GEOWEB SpA, RFI – Rete Ferroviaria Italiana Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, Leonardo, BANCOMAT, 24ORE Business School, CBI Scpa, Open Fiber, Arriva Italia, Movimento Cristiano Lavoratori, ANPIT – Azienda Italia, Un.I.O.N., Rigenera, MES – Meccanica per l’Elettronica e Servomeccanismi, Guidosimplex, ISNow, Indaco Architetti, Anthai Onlus, Studio Teatini, GMS Eventi.

 

La manifestazione ha ottenuto il patrocinio di:

Senato della Repubblica, Camera dei Deputati, Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Ministero della Giustizia, Ministero della Difesa, Ministero della Transizione Ecologica, Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Ministero della Salute, Ministero del Turismo, Ministro per l’Innovazione tecnologica e la transizione digitale, Ministro della Pubblica Amministrazione, Ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie, Dipartimento delle politiche giovanili e il servizio civile universale, Ministro per le disabilità, Comune di Roma, Rai Per il Sociale, Consiglio Nazionale Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori, Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati, Consiglio Nazionale Ingegneri, Confassociazioni, Con il sole sul viso, AIAS – Associazione Italiana Ambiente e Sicurezza.