Catanzaro, esordio del neonato Club Acistorico

By 30 marzo 2015Italia

Inaugurato dal presidente dall’Automobile Club d’Italia Angelo Sticchi Damiani il di , presso il  Teatro Comunale della Città


 

aci-storicaCatanzaro, 30 marzo – Sabato mattina il presidente dall’Automobile Club d’Italia Angelo Sticchi Damiani presso il  Teatro Comunale della Città, ha inaugurato il Club Acistorico di Catanzaro, alla presenza di una nutrita folla di appassionati  e fedeli del locale Automobile Club, che hanno gremito i locali come non si vedeva da tempo.  Nonostante le cattive condizioni atmosferiche che per un attimo avevano fatto pensare ai giovani del direttivo di  annullare la manifestazione, la numerosa  presenza dei partecipanti in piazza Prefettura, primo punto di ,  li ha indotti a partire lo stesso per l’itinerario prestabilito. La carovana, scortata dalla Polizia Stradale e dai mezzi del soccorso stradale, di cui uno d’epoca appositamente giunto dal museo dell’ACI di Roma e pilotato personalmente dal presidente dell’AC Catanzaro Eugenio Ripepe, dopo un secondo punto di  a Roccelletta è giunto in perfetto orario a piazza Nettuno a Soverato,  qui  gli onori di casa in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale  sono stati svolti dal sub Commissario dott. Luigi Bigagnoili . Compattata tutta la squadra che alla fine contava 47 autovetture,  un numero importante se si considera anche che,  per le avverse condizioni meteo tutte le spider sono rimaste ferme e i rispettivi equipaggi hanno trovato ospitalità presso gli amici  delle berline o sul mini-bus messo a disposizione dall’ACI, il serpentone è partito alla volta di Guardavalle, passando per Davoli Marina – Davoli – San Sostene – Sant’Andrea Apostolo dello Jonio . A causa del maltempo tutte le cerimonie di accoglienza, predisposti dai Comuni in accordo con l’ACI sono state annullate, tuttavia il  Sindaco di Sant’ Andrea Gerardo Frustaci sfidando l’abbondante pioggia ha voluto comunque salutare i partecipanti nella piazza principale del centro storico. Così anche il  Sindaco  di Guardavalle  Ussia nel pomeriggio dopo il pranzo presso il museo di Pietrarotta. In ogni caso i partecipanti si sono ripromessi, non appena possibile, di ritornare a fare visita alle splendide località dell’entroterra Jonica, sperando in una bella e più adeguata  giornata di sole. Intanto il direttivo capeggiato da Carlo Canino, Luca De Munda, Francesco Conidi, Mimmo Tiriolo,  Nino Bodanza, Francesco Celi,  Josuè Sinopoli e Andrea Vespertini  lavorano già al del prossimo mese di Aprile programmato in alcune ridenti località della provincia di Cosenza, auspicando che la pioggia stia a debita distanza dalla carovana.

 


Lascia un commento