Cinema & Teatro

Al Teatro Tor Bella Monaca i Chille de la balanza con un doppio imperdibile appuntamento

By 22 Novembre 2019 No Comments

Da giovedì 21 a sabato 23 novembre “Lettera a una professoressa” e la prossima settimana “Dialoghi di profughi” da Brecht dal 28 al 30 novembre

Ritornano a Roma i Chille de la balanza, storica compagnia del teatro di ricerca italiano nata a Napoli nel 1973 e da oltre vent’anni residente nell’ex-manicomio di San Salvi a Firenze.

Saranno al Teatro Tor Bella Monaca con un doppio appuntamento da non perdere: da giovedì 21 a sabato 23 novembre con “Lettera a una professoressa”, liberamente tratto dal libro di scrittura collettiva degli allievi della Scuola di Barbiana con la “regia” di don Lorenzo Milani, e la settimana successiva da giovedì 28 a sabato 30 novembre con “Dialoghi di profughi” prima messinscena dall’omonimo testo incompiuto di Bertolt Brecht.

Lettera a una professoressa è una creazione di e con Claudio Ascoli, con la partecipazione di Sissi Abbondanza e Monica Fabbri: tutti impegnati a costruire con gli spettatori una scrittura teatrale collettiva che restituisca la straordinaria avventura iniziata in un paesino del Mugello alla fine degli anni cinquanta.


La critica lo ha definito “un pezzo di teatro povero, artigianale e poetico, fuori dal santino, dentro la scomoda complessità di una figura di educatore, prete e uomo di fede, libertà, uguaglianza. Claudio Ascoli ha a cuore il racconto al pari di una ragione di vita, parla con profondità e leggerezza, come se ci fosse stato e avesse visto in prima persona (gli aneddoti vengono dagli stessi ragazzi di Barbiana) Don Milani prendersela con il Papa o levare il crocifisso dalla sua aula a Calenzano”.

Lettera dei Chille è uno spettacolo interattivo, che cambia ogni sera complice la partecipazione e le scelte degli spettatori tra le possibilità di racconto proposte con oggetti e parole milaniane.

Una messinscena particolare che propone tre diverse scritture collettive. Come la “Lettera” fu una creazione collettiva di sei allievi sotto la guida del Priore, lo spettacolo dei Chille propone tre scritture collettive… con la partecipazione attiva degli spettatori: la vita di don Lorenzo, a cura di Claudio Ascoli con… parole ed avvenimenti, Imparar facendo con Sissi Abbondanza che costruirà una scultura alla Duchamp assemblando sempre con gli spettatori materiali ed elementi “milaniani”, e infine la composizione di un disegno creato dal pubblico con SignoraB (Monica Fabbri). Tre diversi momenti, a partire dalla storica Lettera, le cui emozionanti parole via via invadono l’intero spazio teatrale.

Lettera è stata prodotta in collaborazione con il Centro Formazione e Ricerca don Lorenzo Milani e la Scuola di Barbiana di Vicchio; ha debuttato il 26 maggio 2017 al teatro Giotto di Vicchio, in occasione dell’annuale Marcia a Barbiana e nel 50.mo della morte di don Milani e della prima edizione del libro.

Lettera a una professoressa è in scena al Teatro Tor Bella Monaca da giovedì 21 a sabato 23 novembre.

Lascia un commento