Diritti umani

A ‘Ether, il quinto elemento’ Pino Roveredo racconta il suo impegno sociale a favore degli ‘invisibili’

By 17 Maggio 2020 No Comments

Scrittore ma anche Garante dei diritti dei detenuti in Friuli Venezia Giulia, Pino Roveredo è ospite della 13ma puntata di ‘Ether, il quinto elemento’, format su piattaforma zoom di Isabel Russinova

Di Macrì Martinelli Carraresi

‘Ether, il quinto elemento’ è ormai una piacevole consuetudine con le sue due puntate a settimana, un format nato da un’idea di Isabel Russinova che accoglie nel suo salotto virtuale personaggi del mondo dell’arte e dell’impegno sociale. Con lei anche Tiziana Primozich e Macrì Martinelli Carraresi del web magazine DailyCases. Nel 13mo incontro è stata la volta di Pino Roveredo, scrittore e già vincitore del premio Campiello con ‘Mandami a dire’. Un passato difficile che gli ha regalato una sensibilità speciale tanto che oggi lui stesso, ex detenuto, è il Garante dei diritti delle persone private della libertà in Friuli Venezia Giulia. Molti gli spunti di riflessione sui temi sociali dei più fragili, degli ‘invisibili’, ai quali Roveredo dedica i suoi sforzi ogni giorno con progetti mirati al rispetto dell’art. 27 della Costituzione, che impone un percorso di rieducazione dei detenuti. Un piacevole ed utile confronto che si può vedere ed ascoltare nel filmato della puntata. Buona visione e non dimenticate di iscrivervi al canale youtube ‘Ether, il quinto elemento’!



Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]