Connect with us

Attualità

Crotone, si butta dal quarto piano e muore, in un video sui social lo scherno di alcuni giovani

Pubblicato

il

Tempo di lettura: < 1 minuto

È ancora da chiarire quanto accaduto il 6 gennaio sul lungomare di Crotone. Ma il video pubblicato da un giovane crotonese e poi cancellato con tanto di scuse evidenzia la caduta di valori e lo sprezzo per la vita umana

A Crotone il 6 gennaio il cadavere di un uomo di circa cinquant’anni, è stato trovato a terra, lungo Viale Gramsci: secondo diversi testimoni, pare sia caduto o forse si sarebbe gettato nel vuoto, dal balcone di casa posto al quarto piano.

Subito allertate le forze dell’ordine, sono giunti sul posto la Polizia assieme ai sanitari del 118, che non hanno potuto far altro che constatare il decesso dell’uomo.

Si può ridere della morte?

A pochi minuti dall’accaduto viene diffuso un video sui social media come whatsapp e Instagram dove alcuni giovani che si trovano nel bar affianco l’abitazione di questo povero uomo hanno commentato con molto sarcasmo e battute irriverenti sull’accaduto.

È bufera sui social, questo video per quanto censurabile, tuttavia mette in evidenza la situazione sociale di alcuni giovani in città che in questo caso non hanno proprio il senso del rispetto per una vita umana. Ecco il messaggio di scuse:

 

Bene il messaggio di scuse e la cancellazione del video, ma suona incredibile che la prima reazione di questi giovani sia stata di scherno, è come se la morte non abbia toccato, almeno sul momento, le loro coscienze.

Print Friendly, PDF & Email