Connect with us
Azzera la bolletta

Diritti umani

UNICEF/Siria: su attacco a scuola a Daraa

Published

on

Tempo di lettura: < 1 minuto

[AdSense-A]

 

Dichiarazione di Hanaa Singer, Rappresentante UNICEF In Siria

senza-titolo-35

“L’UNICEF condanna duramente l’attacco avvenuto ieri alla scuola primaria di “That al-Netaqeen” nella città di Daraa in cui sono morti 5 bambini, di età compresa tra I 4 e I 16 anni, mentre altri 15 sono rimasti feriti. Il conflitto in Siria è arrivato a livelli così bassi che i bambini rischiano le loro vite anche solo per frequentare la scuola.” “Il cortile della scuola è stato colpito al termine di un’attività di educazione fisica.” “Questo attacco è avvenuto a poche settimane dall’inizio dell’anno scolastico e rappresenta un’escalation delle violenze che si stanno verificando nel paese. Al livello massimo della loro miseria quotidiana, ai bambini in Siria viene negato anche il loro diritto all’istruzione e al gioco.” “La morte e il ferimento dei bambini in Siria sono diventati una realtà quotidiana. Queste uccisioni devono finire.” “L’UNICEF continua a chiedere a tutte le parti in conflitto di rispettare i loro obblighi secondo il Diritto Umanitario Internazionale e di proteggere i bambini e le scuole.”

 E’ possibile sostenere la campagna UNICEF “SIRIA, BOMBE SU ALEPPO. SALVIAMO I BAMBINI” con donazioni tramite:

– sito-web www.unicef.it

– bollettino di c/c postale numero 745.000, intestato a UNICEF Italia,

– telefonando al Numero Verde UNICEF 800 745 000

–  bonifico bancario sul conto corrente intestato a UNICEF Italia su Banca Popolare Etica: IBAN IT51 R050 1803 2000 0000 0510 051.

Print Friendly, PDF & Email
Apollo Mini Fotovoltaico
Serratore Caffè

Questo si chiuderà in 0 secondi