Connect with us

Diritti umani

UNICEF: sulla spiaggia di Ostia (Roma) iniziativa della campagna #tuttigiuperterra per ricordare il dramma dei bambini migranti morti in mare

Published

on

Tempo di lettura: 2 minuti

Solo nelle prime nove settimane del 2016, 77 bambini sono morti attraversando il Mediterraneo Orientale

DSC_7278_low18 marzo 2016 – Nell’ambito della campagna di mobilitazione e sensibilizzazione #tuttigiuperterra oggi, sulla spiaggia di Ostia (Roma), l’UNICEF Italia ha organizzato una cerimonia simbolica con protagonisti i bambini di 4 classi della scuola elementare dell’Istituto Comprensivo “Viale Vega” di Ostia.  “Non possiamo più assistere né accettare che bambini muoiano in mare nella totale indifferenza. I migranti fuggono da morte sicura dai loro paesi e trovano la morte nei nostri mari! Da settembre 2015 in media due bambini al giorno hanno perso la vita in mare nel tentativo di attraversare con le loro famiglie il Mediterraneo orientale; solo nelle prime nove settimane del 2016, sempre su questa rotta, 77 bambini sono morti in mare”, ha ricordato Andrea Iacomini, Portavoce dell’UNICEF Italia.  “Per questo abbiamo lanciato la campagna #tuttigiuperterra, che ha avuto nelle scorse settimane molte adesioni da parte di associazioni, istituzioni, scuole, gruppi sportivi, semplici gruppi di cittadini, in una vera e propria gara di solidarietà in tutta Italia”. “Il mare – ha proseguito Iacomini – dovrebbe essere un elemento ‘amico’ dove i bambini possono giocare, nuotare, rinfrescarsi, navigare, un ‘ponte’ di collegamento, ma per troppi bambini è diventato un nemico da cui difendersi, un mostro che inghiotte tante vite. Sulla spiaggia di Ostia i nostri bambini si avvicineranno al mare ‘amico’ e gli affideranno le loro barchette di carta simbolo al tempo stesso del giocare insieme e della fragilità e del pericolo che una barca non sicura rappresenta per ogni bambino in fuga. Poi insieme, sempre per ricordare il dramma dei bambini migranti morti in mare, si metteranno #tuttigiuperterra”.  L’UNICEF Italia ringrazia sentitamente per il sostegno dato alla campagna RAI Sport e Carlo Conti, che ha ricordato l’iniziativa durante il Festival di Sanremo.

Print Friendly, PDF & Email