Connect with us
Azzera la bolletta

Diritti umani

UNICEF: “L’uccisione di innocenti ad Aleppo deve fermarsi”

Published

on

Tempo di lettura: < 1 minuto

[AdSense-A]

 

Dichiarazione del Direttore generale dell’UNICEF Anthony Lake

senza-titolo-11

“Ad Aleppo, soltanto questa settimana, 96 bambini sono stati uccisi e 223 feriti. Ognuno è un figlio o una figlia. I dottori sono costretti a lasciare alcuni bambini morire mentre ne salvano altri perché le forniture mediche sono scarse. Decine di migliaia di bambini bevono acqua sporca perché una stazione di pompaggio è stata bombardata ed un’altra è stata disattivata. Operatori umanitari coraggiosi vengono uccisi. I convogli che portano aiuti distrutti. Il mondo sta a guardare mentre si consumano questi orrori. Ogni giorno, continuano … e peggiorano. L’uccisione di innocenti ad Aleppo deve fermarsi. L’UNICEF ed i suoi partner hanno appena consegnato aiuti nelle zone assediate di Madaya, Fouah, Kefraya e Zabadani. Inoltre proseguiamo le nostre operazioni umanitarie ad Aleppo Occidentale e stiamo facendo tutto il possibile per fornire con i camion acqua in tutta la città. Ma questo è ben lontano dall’essere sufficiente. L’unica vera risposta per Aleppo è che termini questa discesa verso un ulteriore orrore”.

 E’ possibile sostenere la campagna UNICEF “SIRIA, BOMBE SU ALEPPO. SALVIAMO I BAMBINI” con donazioni tramite:

– sito-web www.unicef.it

– bollettino di c/c postale numero 745.000, intestato a UNICEF Italia,

– telefonando al Numero Verde UNICEF 800 745 000

–  bonifico bancario sul conto corrente intestato a UNICEF Italia su Banca Popolare Etica: IBAN IT51 R050 1803 2000 0000 0510 051.

 

Print Friendly, PDF & Email
Apollo Mini Fotovoltaico
Serratore Caffè

Questo si chiuderà in 0 secondi