UNICEF, CDC, UkAid lanciano rapporto sulla violenza sui bambini in Malawi

By 25 marzo 2015Diritti umani

2 persone su 3 in hanno subito da , 1 ragazza su 5 ha subito sessuale prima di aver compiuto 18 anni e circa 2 ragazzi su 3 hanno subito violenze fisiche prima dei 18 anni


MLW_resources_violencestudyRoma, 25 marzo – Secondo uno studio che viene lanciato oggi : Violence against children and young women study (VACS),  2 persone su 3 in Malawi hanno subito violenza da bambini, 1 ragazza su 5 ha subito violenza sessuale prima di aver compiuto 18 anni e circa 2 ragazzi su 3 hanno subito violenze fisiche prima dei 18 anni. “Certe volte è troppo semplice ‘impantanarsi’ in percentuali e tassi di abuso con una conseguente desensibilizzazione sul numero  assoluto dei bambini che hanno subito violenze. Il  7% delle ragazze che ha subito pressioni e violenze sessuali durante l’infanzia, questo significa che circa 315.000 ragazze sono state violate. Il 6,5% dei ragazzi ha subito violenza fisica, tanto da aver avuto  lesioni temporanee o permanenti, questo significa 300.000 vittime. Ogni bambini ha il diritto di vivere in un ambiente protetto e sicuro, a scuola e a casa”, ha dichiarato Mahimbo Mdoe, Rappresentante in Malawi. Secondo il , i servizi a sostegno delle vittime di abuso sono generalmente insufficienti  in Malawi. Circa il 60% dei bambini ha confidato a qualcuno di aver subito abuso, normalmente a un amico o un familiare e meno del 10% delle vittime di violenza ha mai usufruito di assistenza professionale. Altri risultati del indicano che la violenza è diventata una norma sociale. Un gran numero di ragazzi per esempio non ha dichiarato di aver subito violenza fisica perché non l’hanno percepita come un problema. Da un altro punto di vista, lo studio ha verificato che un terzo delle ragazze tra i 13 ei 17 anni che non ha dichiarato di aver subito violenza fisica, non lo hanno fatto perché pensavano fosse colpa loro. Inoltre, lo studio ha rilevato che il 42% delle ragazze considera accettabile che un marito colpisca la propria moglie in determinate circostanze. Il 41% delle ragazze, secondo lo studio, ritiene che una donna debba tollerare la violenza per tenere la famiglia unita. Lo studio,  che rappresenta la prima indagine rappresentativa nazionale del Malawi esamina il problema della violenza sessuale, fisica ed emotiva contro i bambini. Secondo il , la violenza contro i bambini è diventata una regola sociale nella maggior parte delle comunità in tutto il paese. I risultati del sono contenuti in uno studio supportato dal DFID e condotto  dal Ministero di infanzia, genere, disabilità e benessere sociale (MoGCDSW), dal Centro per la Ricerca Sociale dell’Università del Malawi, dall’UNICEF Malawi e dal Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDCC). I focus group di ragazzi e ragazze  su cui è stata condotta l’indagine riguardavano:  un primo gruppo  di età compresa tra i 18 e i 24 anni (su quanto spesso i bambini fossero stati abusati durante l’infanzia); un secondo  di età compresa tra i 13 e i 17 anni (su come i bambini avevano subito abusi nell’anno precedente). La violenza sui bambini ha conseguenza dannose su di loro. Secondo il , i bambini che subiscono violenza hanno molte più probabilità di soffrire di stress, di fumare e di bere alcool, di contrarre infezioni trasmissibili sessualmente e assumere comportamenti auto lesionisti.

 

Lascia un commento