Oggi a Milano, presso lo showroom Doratex, apre il “Salotto dell’Eleganza”. Stefano Zecchi spiega la potenza della Bellezza

Ciclo di incontri sullo stile e il buongusto ideato dal giornalista Massimo Lucidi

downloadMilano, 28 gennaio – Oggi giovedì 28 gennaio alle 18 e 30 apre a Milano la prima conversazione sullo stile e il bien vivre che si riconosce nel progetto culturale “Salotto dell’Eleganza” ideato dal giornalista Massimo Lucidi. La location favorita è il prestigioso atelier milanese della storica azienda di maglieria e filati Doratex spa, in Piazza Castello 22, uno spazio emozionale fortemente voluto dalla Famiglia Ferrari che ben si presta al periodico ciclo di incontri per emozionare e raccontare storie di buon gusto e passioni nella moda. Ad aprire il Salotto dell’Eleganza a Milano con una conversazione sulla Bellezza, il professor Stefano Zecchi che non mancherà di affascinare i fortunati invitati sul Valore rivoluzionario della Bellezza capace con la sua potenza di cambiare questi tempi decadenti in stagioni felici e laboriose. All’incontro di giovedì 28 partecipa Marco Tizzoni segretario della Commissione Antimafia del Consiglio Regionale della Lombardia. In questi anni a Napoli e a Roma il Salotto dell’Eleganza ha ospitato gentiluomini, capitani d’industria, professionisti, tutti protagonisti e testimoni di straordinarie storie di classe e di gusto, diventando il punto di riferimento esclusivo per discussioni sul settore moda grazie alla presenza e al rapporto con stilisti, designer, imprenditori globali e internazionali. Giusto qualche nome di quelli che hanno accettato l’invito di Massimo Lucidi, Elio Fiorucci, Santo Versace, Romeo Gigli, Giovanna Nuvoletti Jacopo Morelli, Mario d’Urso. Quest’ultimo, recentemente scomparso già senatore della Repubblica e amico personale di Gianni Agnelli e frequentatore dei salotti al mondo più esclusivi del jet set internazionale sarà ricordato il prossimo 18 febbraio.

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
redazione@thedailycases.com