SPID: un kit per l’identità digitale a disposizione dell’impresa

[AdSense-A]

 

Il rilascio è gratuito sino al 30 giugno 2017

Senza-titolo-69

Si chiama “SPID” ed è il sistema di autenticazione che permette a cittadini e imprese di accedere in modalità sicura e garantita ai servizi online della Pubblica amministrazione e dei privati, con un’unica identità digitale.  Un servizio che la Camera di commercio mette a disposizione delle imprese del territorio, alle quali offre la possibilità di ottenere le credenziali del Sistema pubblico di identità digitale. Il rilascio è gratuito sino al 30 giugno 2017.  Forte della consolidata esperienza maturata sul fronte della promozione verso imprese e professionisti degli strumenti digitali più avanzati, gli Enti camerali, con il coordinamento di Unioncamere e il supporto operativo di InfoCamere, hanno realizzato un’iniziativa di sistema che arricchisce l’offerta a disposizione di chi fa impresa, confezionando un vero e proprio “Kit di identità digitale” al servizio del business. Fino a ora la Carta nazionale dei servizi delle Camere di commercio ha fornito a circa 1.500.000 cittadini imprenditori sia un certificato di identità digitale, sia la firma elettronica per firmare atti, documenti e pratiche telematiche. Il tutto utilizzando una smart card e un lettore o un token USB. Da oggi, le cose cambiano: per accedere ai servizi camerali (Fatturazione elettronica e Sportello Unico Attività Produttive), è possibile autenticarsi anche con “SPID” e, se c’è bisogno di firmare un documento elettronico, si può utilizzare la firma digitale. «L’iniziativa ha un duplice obiettivo – afferma il Commissario straordinario della Camera di commercio di Reggio Calabria, Francesco Venneri – da un lato, quello di promuovere la massima diffusione delle identità digitali “SPID” tra le imprese per facilitarne le attività e la competitività. Dall’altro, integrare progressivamente nel sistema di autenticazione tramite “SPID” i servizi digitali del sistema camerale». Per ulteriori informazioni, www.rc.camcom.gov.it

SPID, al Security Summit si parla del nuovo Sistema Pubblico di Identità Digitale

Al Security Summit di Roma si parlerà della sicurezza dello SPID, il nuovo Sistema Pubblico di Identità Digitale. A collaborare sulla normativa tecnica nel gruppo di lavoro UNINFO, la fintech Mobysign, con la sua app innovativa per la digital identity, strong authentication per accessi web, pagamenti ecommerce e mobile payment

Senza-titolo-12

Roma, 3 giugno 2016 – Al prossimo Security Summit, l’8 giugno presso lo Sheraton Roma, si parlerà della normativa SPID (www.spid.gov.it), il nuovo Sistema Pubblico di Identità Digitale, per quanto riguarda la sicurezza degli Identity Provider e dei sistemi di autenticazione del cittadino, ed il team degli editor spiegherà i cardini relativi agli aspetti di sicurezza su cui hanno costruito la norma tecnica. Il dott. Massimiliano Pucciarelli dell’ Agenzia per l’Italia Digitale, organo sotto la Presidenza del Consiglio, coordinatore del gruppo di lavoro, istituito nell’ambito UNINFO, spiegherà gli aspetti fondamentali della normativa. A collaborare con l’agenzia e presente alla tavola rotonda vi è Mobysign (www.mobysign.com) il cui apporto alla normativa tecnica è frutto dell’esperienza sul campo e della creazione della sua piattaforma innovativa di autenticazione e digital identity, integrata ai pagamenti mobile e ecommerce, che sta trovando successo anche presso le istituzioni britanniche. Dal punto di vista della sicurezza SPID è modulato su tre livelli, in ordine di sicurezza crescente. La norma tecnica fissa i requisiti prendendo in considerazione sia le soluzioni più classiche, sia le soluzioni piu’ innovative. Importante è la differenza tra i requisiti dell’autenticazione SPID e i sistemi di firma elettronica, quale ad esempio la firma elettronica qualificata, poichè in SPID il focus non è concentrato sulla firma di documenti, ma sull’autenticazione dell’utente a monte della fruizione di servizi remotizzati. In particolare Mobysign abilita enti e banche a diventare Identity Provider con i più elevati standard di sicurezza e usabilità.

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
redazione@thedailycases.com