Noto, Corrado Bonfanti invita le comunità siciliane in America a partecipare all’Infiorata

L’appello, del sindaco di Noto Corrado Bonfanti alle comunità siciliane in America per la 40esima edizione dell’Infiorata, a partecipare con la realizzazione di bozzetti su disegno che saranno valutati da una commissione creata per la circostanza. Importanti anche i suggerimenti per eventi collaterali nei tre giorni dell’evento con il coinvolgimento di artisti, ballerini e cantanti

Un luogo di fuga, quell’”amara terra” che non basta più, non dà da mangiare e non offre possibilità. La Sicilia, terra amata, desolata, calpestata, protagonista del grande esodo migratorio di fine Ottocento ed attualmente la regione con più emigrati all’estero. Valigia in mano ed in viaggio per il Nuovo Mondo dove dare il proprio contributo, un destino di molte famiglie scelto come tema della 40esima infiorata di Noto “Siciliani in America”(Canada e Usa), il 17,18 e 19 maggio. Un riconoscimento, attraverso 16 pannelli, a tutte le donne e agli uomini con le loro storie, la loro fantasia, talento, e ai grandi personaggi siciliani che hanno illuminato con la loro esistenza il progresso, la cultura, l’arte, la scienza, la politica e il costume in Usa e Canada. Una iniziativa nata con la collaborazione dell’on. Nissoli eletta in rappresentanza degli italiani del nord America.

Dare un benvenuto ed un ringraziamento a coloro che hanno continuato ad amare l’Isola, questo è il messaggio del sindaco Corrado Bonfanti che invita gli stessi a collaborare con: la presentazione di 16 bozzetti che raccontino storie, simboli e personaggi siciliani in America: storie di quotidianità o di chiara fama; la storia dei viaggi e degli arrivi; i simboli o gli eventi importanti per le comunità in America. Otto dei sedici bozzetti saranno scelti tra quelli realizzati dalle comunità in America, al fine di valorizzare il talento e la capacità dei creativi delle nostre comunità siciliane emigrate. Quelli prescelti saranno poi riprodotti a terra dagli stessi autori (se presenti a Noto) e trasformati infine dai maestri infioratori, quelli invece non utilizzati per l’evento, saranno valorizzati in una mostra dedicata. La conferenza stampa si terrà anche a New York alla fine di marzo a data ancora da stabilire.

‘Card cultura giovani’ del governo Renzi, Spera: “Ottima iniziativa. Gli spettacoli dal vivo fondamentali per sconfiggere il clima di terrore dopo gli attentati di Parigi”

Il plauso del presidente di Assomusica per il provvedimento volto a favorire l’accesso diretto delle nuove generazioni alla cultura

image002Roma, 14 dicembre – “Esprimo grande soddisfazione per il provvedimento del governo volto a favorire l’accesso diretto dei giovani alla cultura. Gli spettacoli dal vivo e la musica live sono uno dei maggiori veicoli culturali per regalare emozioni indelebili, soprattutto dopo il clima di paura e terrore che, purtroppo, si è instaurato in seguito ai vili attacchi terroristici di Parigi”. Il presidente di Assomusica, Vincenzo Spera, commenta così la “card cultura giovani” da 500 euro destinata ai neodiciottenni per assistere a rappresentazioni teatrali e cinematografiche, mostre ed eventi culturali e spettacoli dal vivo. “La musica live – prosegue il numero uno dell’Associazione tra i Produttori e gli Organizzatori di Spettacoli di Musica dal Vivo – è il settore che, in primis, ha subito una forte contrazione nelle ultime settimane. Gli incentivi economici potrebbero essere una ghiotta opportunità per i giovani che hanno voglia di investire in un settore con una grandissima valenza dal punto di vista sociale e aggregativa. Il governo non si è tirato indietro ed è sceso in campo con una iniziativa lodevole, confermando l’importanza degli spettacoli dal vivo che rappresentano una forma culturale fondamentale per il futuro delle nuove generazioni”.

A Ferrara il Carnevale è Rinascimentale

Dal 12 al 15 febbraio 2015 si vivono i fasti di Corte degli Estensi con il Carnevale Rinascimentale, quest’anno dedicato a Anna Sforza.

di Ram

image001Ferrara, 28 gennaio – Da giovedì 12 a domenica 15 febbraio 2015 torna il Carnevale Rinascimentale ad animare i palazzi della Corte Estense e del centro storico di Ferrara (patrimonio dell’umanità UNESCO). Come in un viaggio nel tempo, i visitatori si immergono nel mondo delle feste da ballo e dei banchetti dei duchi, dei duelli e dei tornei cavallereschi, degli spettacoli e degli sfarzi. Le atmosfere del Carnevale, che gli Estensi usavano celebrare nel Quattrocento e nel Cinquecento, saranno rievocate attraverso la figura di Anna Sforza, sorella del duca di Milano, andata in sposa ad Alfonso I d’Este (che diverrà duca della città dal 1505 al 1534) erede di quell’Ercole I che aveva fatto di Ferrara uno dei più importanti centri culturali europei. La principessa milanese è stata scelta dalla Commissione cultura dell’Ente Palio in occasione delle iniziative di Expo 2015. Il 12 febbraio 1491 Anna fece il suo ingresso nella capitale dei territori estensi. I cronisti del tempo la descrivono come donna colta e molto bella, occhi neri e sopracciglia ben profilate. La festa del suo arrivo in città sarà riproposto a Ferrara tra maschere rinascimentali, spettacoli e danze, giochi di fuoco e sbandieratori, nel giorno più romantico dell’anno: sabato 14 febbraio. Ma per tutto il fine settimana, a partire da giovedì grasso, Ferrara sarà un tripudio di feste in costume negli edifici storici, visite animate alla scoperta dei tanti luoghi magici della città, di banchetti con piatti tipici dell’epoca – cappellacci di zucca, pasticcio ferrarese, ciambella “brazadela” – e di rappresentazioni del teatro classico. Non mancheranno eventi e laboratori per bambini nei musei, così come le conferenze a tema, le mostre e i concerti di musica rinascimentale, mentre i musei saranno aperti gratuitamente al pubblico sia sabato che domenica. Il “Carnevale Rinascimentale a Ferrara”, uno dei pochi in Italia ad avere solide radici nel XV secolo, è organizzato dall’Amministrazione comunale e dall’Ente Palio, in collaborazione con altri partner istituzionali e associazioni culturali. I soci del consorzio Visit Ferrara (80 in tutta la Provincia ferrarese) sostengono l’emozionante manifestazione con proposte turistiche ad hoc in tutto il territorio. Come l’offerta dell’agenzia Raggio Verde Incoming Italy dedicata a singoli viaggiatori e ai gruppi. Il pacchetto di 2 giorni e una notte (compreso il 14 febbraio, San Valentino) prevede per la giornata di sabato 14 una visita nel centro storico, pranzo tipico con menu di Carnevale, rievocazione storica dalle 16.00 (anche i visitatori possono mascherarsi in stile rinascimentale), cena in hotel a 3 o 4 stelle e pernottamento. La domenica, dopo la colazione, si visita Palazzo Schifanoia e si partecipa alla rievocazione della biografia di Anna Sforza a Palazzo di Ludovico Il Moro Sforza. I gruppi si trasferiscono in agriturismo per altre esperienze enogastronomiche. Il prezzo è di 190 euro in camera doppia per gli ospiti individuali e di 160 euro a persona per i gruppi di minimo 25 persone. Per immergersi nelle atmosfere del Rinascimento si può partecipare, il 14 febbraio, ad un tour guidato di 2 ore nel centro storico ferrarese, grazie all’Associazione Guide Turistiche di Ferrara e Provincia. Il percorso è accessibile per tutti e il costo è di 8 euro a persona, gratuito fino ad 11 anni d’età. Si può inoltre prender parte ad una visita guidata tematica tra le “Luci e le ombre dello sconosciuto universo femminile alla corte Estense” o tra “gli amori e gli intrighi della Corte”, in occasione della festa degli innamorati. Domenica 15 febbraio, nel Torrione di San Giovanni “alla Corte di Lionello d’Este”, costruito alla fine del XV secolo, si apparecchia un pranzo tipico, servito da figuranti della contrada in abiti storici, assaporando le pietanze con il sottofondo di musiche e danze rinascimentali, letture di poemi antichi e la suggestiva vestizione del Cavaliere. Il costo dell’evento è di 40 euro, ma per i bambini sotto i 10 anni è di 10 euro. Per prenotazioni: segreteria@borgosangiovanni.org

Per scoprire il Carnevale Rinascimentale www.carnevalerinascimentale.eu e per avere maggiori informazioni sulla manifestazione: carnevale@comune.fe.it

 

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
redazione@thedailycases.com