I single viaggiano e leggono di più

Il vantaggio più importante di essere single è quello di potere partire in vacanza da soli o in gruppo insieme alla maggiore possibilità di leggere e di arricchirsi culturalmente

 

Chi è solo ha un grado di libertà maggiore rispetto a quello di chi è in coppia. A metterlo in evidenza è un nuovo sondaggio di SpeedVacanze.it, il tour operator che ha inventato l’esclusiva formula dei viaggi per single, che ha chiesto ad un campione di 2 mila single quale siano i principali vantaggi di non avere una coppia stabile, consentendo a ciascun intervistato di esprimere più di una preferenza (risposte multiple).

SpeedVacanze.it ha così stilato una graduatoria che rappresenta la «Top 10» dell’orgoglio di essere single:

1) Il vantaggio più importante di essere single è quello di potere partire in vacanza da soli o in gruppo per il 92% degli intervistati. Chi è in coppia, invece, tende a viaggiare di meno, a trascorrere vacanze più tranquille e meno elettrizzanti rispetto a quelle di chi viaggia da solo. «Attraverso i viaggi di gruppo i single si sentono più liberi, sono più inclini a incontri inaspettati e si divertono molto di più» commenta Giuseppe Gambardella, fondatore di SpeedVacanze.it e di SpeedDate.it, portale quest’ultimo che offre ai single il modo più veloce e divertente per incontrare gente nuova.

2) Al secondo posto nelle preferenze espresse dagli intervistati si colloca con l’85% delle preferenze il tempo libero da dedicare a familiari ed amici. E sì, quando si è impegnati in una relazione molto spesso è difficile trovare il tempo per familiari ed amici, mentre i single riescono a rafforzare i legami con le persone che amano di più e questo conferisce loro un gran senso di benessere e di sicurezza.

3) Sul podio al terzo posto con l’81% la maggiore possibilità di leggere e di arricchirsi culturalmente. Per chi è in coppia non è facile trovare il tempo e la voglia di leggere un libro, i single invece hanno molte meno “scuse” e leggono di più.

4) La possibilità di trasferirsi all’estero (74%). I single non hanno, come chi è in coppia, legami ed obblighi che rendono difficile un trasferimento e ostacolano qualunque “sogno”, sia esso volare per piacere verso una meta lontana o lanciarsi in una nuova avventura lavorativa in un altro Paese.

5) Poi ancora nella graduatoria di SpeedVacanze.it vi è la possibilità di apprendere qualcosa di nuovo (69%). Qualunque nuova attività è più probabile possa essere intrapresa se si è soli.

6) Il fatto di potere dire sempre di “sì” (65%). Essere single consente di essere più disponibili, di dire di “sì” ad un numero considerevole di proposte e quindi di ricevere più inviti.

7) La libertà di fare ciò che veramente si vuole (64%). Da soli non ci sono compromessi: si fa proprio quello che si vuole.

8) Una maggiore produttività. Rispetto a chi è in coppia, chi non ha troppi “obblighi” ha una maggiore disponibilità in termini di sforzi per raggiungere obiettivi, siano essi professionali o personali.

9) Una maggiore socievolezza. Chi è single è più propenso a manifestare le proprie emozioni reali: non deve indossare una “maschera”, come invece accade spesso nelle coppie.

10) Un maggiore equilibrio psicofisico. Chi è solo ha minori possibilità di conflitto e maggiori possibilità di pensare a se stesso, rilassarsi, riflettere e prendersi cura di se stesso.

 

IL SETTORE DEI VIAGGI PER SINGLE CRESCERÀ DEL 9% NEL 2017

[AdSense-A]

C’è chi prenota d’istinto e chi adotta un approccio più razionale. C’è chi predilige l’avventura e chi sceglie in base all’interesse culturale. Il Report Single Traveller 2017 di SpeedVacanze.it svela i viaggiatori single di domani. Le loro mete più ambite? Il Kenya con il Safari Africano e l’indimenticabile spiaggia di Watamu, la Thailandia con le spiagge paradisiache di Phuket, Rio de Janeiro, le Bahamas e le Antille.

Nei prossimi 10 anni il turismo legato al comparto dei single crescerà ancora. A metterlo in evidenza è il Report Single Traveller 2017 di SpeedVacanze.it, il tour operator che ha inventato l’esclusiva formula dei viaggi per single.

«Tra il 2017 e il 2026 il turismo per single continuerà a dimostrare grandi opportunità di sviluppo» commenta Giuseppe Gambardella, ideatore di SpeedVacanze.it e di SpeedDate.it, portale quest’ultimo che offre ai single il modo più veloce e divertente per incontrare gente nuova.

Il Report Single Traveller di SpeedVacanze.it mette in evidenza un tasso di crescita per i viaggi dei single del 9% nel 2017. Le mete più ambite? Il Kenya con il Safari Africano allo Tsavo e l’indimenticabile spiaggia di Watamu, la Thailandia con le spiagge paradisiache di Phuket, Rio de Janeiro, le Bahamas e le Antille.

«Considerando i viaggiatori in base ai loro comportamenti, il Report Single Traveller 2017 ha portato poi alla definizione delle Single Traveller Tribes, le nuove tribù dei viaggiatori del prossimo decennio» puntualizza Roberto Sberna, direttore generale di SpeedVacanze.it.

Quali sono i viaggiatori-tipo del 2017-2026? Ognuno ha il proprio stile. C’è chi preferisce un viaggio avventuroso mentre altri danno la preferenza alla cultura ed altri ancora sono alla ricerca del relax. Ecco le 10 Single Traveller Tribes messe in evidenza dallo studio realizzato da SpeedVacanze.it:

1) La Tribù degli Edonisti.
I viaggiatori edonisti si mettono in viaggio per il puro piacere del viaggio, alla ricerca di nuove occasioni di svago e di divertimento. Secondo quanto osserva SpeedVacanze.it essi costituiscono il 23% dei viaggiatori single.

2) La Tribù degli Avventurosi.
I viaggiatori avventurosi prediligono i luoghi esotici e la natura. Sono alla ricerca di destinazioni sempre nuove ed amano esplorare a fondo i luoghi in cui si trovano. Questa tipologia costituisce il 16% del totale.

3) La Tribù del Relax.
I viaggiatori del relax pensano soprattutto a rilassarsi e ad allontanarsi dallo stress della vita quotidiana. Preferiscono trascorrere i fine settimana alle terme e le vacanze in una tranquilla località di mare, di montagna o di campagna. Anche questa tipologia si colloga sul podio con il 15% delle preferenze.

4) La Tribù della Cultura.
Le loro preferenze di solito vanno alle città d’arte e ai musei. I viaggiatori culturali viaggiano anche solo per andare a visitare delle mostre. Amano l’arte e la cultura e viaggiano spesso verso le capitali europee per scoprire le loro caratteristiche architettoniche e i loro gioielli artistici e culturali. Costituiscono il 13% del totale.

5) La Tribù degli Sportivi.
É la tipologia di viaggiatori che praticano sport tutto l’anno e che non vogliono rinunciare all’attività fisica nemmeno quando sono in vacanze. Spesso i loro viaggi sono pianificati proprio per dedicarsi al loro sport preferito. Su SpeedVacanze.it essi prenotano una vacanza sulla neve se prediligono gli sport invernali oppure un viaggio verso l’oceano per andare alla ricerca dell’onda perfetta se preferiscono il surf. Questa tipologia costituisce il 9% del totale.

6) La Tribù dei Social-Glamour.
Questa tribù ricerca le esperienze più glamour possibili, prediligendo luoghi scenografici da poter condividere sui social network. Per avere da un viaggio la massima gratificazione vogliono essere visti dagli altri. Costituiscono l’8% del totale.

7) La Tribù dei Serial-Traveller.
I viaggiatori seriali nutrono un desiderio così forte di organizzare viaggi da incentrare la loro intera esperienza di viaggio intorno a questo aspetto. Parlano continuamente dell’argomento, sono sempre pronti a partire e organizzano mediamente almeno un viaggio ogni due mesi. Costituiscono il 6% del totale.

8) La Tribù degli Istintivi.
I viaggiatori istintivi prenotano suggestionati da foto, libri e racconti. Ma prendono le loro decisioni d’istinto e in totale autonomia. Viaggiano verso mete che permettono di fare nuovi incontri. «E amano sentirsi considerati e supportati dagli agenti di viaggio» aggiungono gli specialisti di SpeedVacanze.it. Sono il 5% del totale.

9) La Tribù del Comfort.
Questi viaggiatori non hanno necessariamente un obiettivo specifico durante il loro viaggio, ma desiderano soprattutto momenti di privacy da dedicare a se stessi. Prediligono esperienze di viaggio lussuose per coccolarsi e nel contempo provare qualcosa di nuovo. Costituiscono il 3% del totale.

10) La Tribù dei Razionali.
I viaggiatori razionali adottano un approccio rigoroso e prenotano solo dopo aver monitorato e confrontato le offerte più vantaggiose. Costituiscono il 2% del totale.

Boom di prenotazioni per le crociere

[AdSense-A]

Giugno 2016 ha marcato una crescita del 14% nella richiesta di crociere e questa percentuale salirà ancora durante il mese di luglio. Lo sottolineano gli analisti di SpeedVacanze.it, il tour operator che ha inventato l’esclusiva formula dei viaggi per single, che osservano come il 55% dei croceristi è oggi under 40.

Senza-titolo-8

La crociera, modo di viaggiare preferito quest’estate soprattutto dai giovani, è l’occasione ideale per scoprire alcuni degli angoli più suggestivi del nostro pianeta. «Ma è anche il tipo di vacanza che più delle altre consente di prendersi una pausa dallo stress della vita di tutti i giorni, tra divertimento, relax, natura e culture diverse» puntualizza Giuseppe Gambardella, fondatore di SpeedVacanze.it il tour operator specializzato nei viaggi per single e nella vendita di crociere online. Quando si è a bordo ci si rilassa e ci si diverte. E quando si scende a destinazione si ha l’occasione di visitare bellezze storiche e naturali, passeggiare, fare escursioni, visitare città diverse con le loro peculiarità, con la comodità di vedere tanti posti diversi senza dover rifare ogni giorno la valigia e senza lo stress di doversi spostare in treno o in automobile. Queste le principali caratteristiche che hanno portato anno dopo anno ad una crescita delle prenotazioni delle crociere, che secondo quanto rilevato da SpeedVacanze.it a giugno 2016 sono aumentate del 14% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. E in quanto a modalità di prenotazione il 78% delle crociere oggi si prenota online. In crociera non manca proprio nulla per una vacanza con tanti momenti indimenticabili, dallo sport ai ristoranti, dagli spettacoli alle attività per fare in modo che anche chi è single abbia l’opportunità di socializzare e perché no di conoscere la sua anima gemella durante la crociera. «Sarà tutto questo, oltre anche all’estrema flessibilità che questo tipo di vacanza consente, a fare sì che oggi siano soprattutto i giovani a mostrare una crescente propensione verso le crociere» commenta Giuseppe Gambardella. Infatti, il 55% dei vacanzieri che acquista una crociera è al di sotto dei 40 anni. E sebbene in termini assoluti è in crescita anche il numero degli over 40 pronti a partire in crociera, quasi 6 croceristi su 10 sono proprio ventenni e trentenni. Il costo oggi accessibile anche per chi viaggia da solo, i molteplici itinerari tra cui scegliere e le numerose opzioni possibili, come ad esempio la tipologia di cabina, i pacchetti di attività o le escursioni, sono i fattori principali che hanno contribuito a fare percepire la crociera come una vacanza ideale per tutte le fasce di età. Secondo il tour operator che ha inventato l’esclusiva formula dei viaggi per single, in cima alla lista delle destinazioni quest’anno vi sono mete come Miami e le Bahamas, dove dall’11 al 20 agosto SpeedVacanze.it ha in programma un Ferragosto con tanto divertimento nella Ocean Drive di Miami, con i suoi ristoranti alla moda e locali notturni, come le Isole Baleari, specialmente le intramontabili crociere con overnight a Ibiza ePalma di Mallorca (dal 13 al 20 agosto) o come la Grecia con tappa a Mykonos,Santorini, Atene e Katakolon (dal 14 al 21 agosto). E proprio le crociere con rotta verso l’arcipelago ellenico nelle ultime settimane stanno registrando un vero e proprio boom di prenotazioni. «Anche perché le piccole Isole della Grecia sono considerate luoghi sicuri dai crocieristi e dai turisti italiani ed europei, per un tuffo dove l’acqua è più blu ma anche turchese e indaco: la Grecia ha infatti un mare dalle sfumature infinite» puntualizza Roberto Sberna, direttore generale di SpeedVacanze.it. Le destinazioni e le date possibili anche per le crociere in Grecia sono tante (info: www.speedvacanze.it).

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
redazione@thedailycases.com