L’oro bianco a Terme Merano

Il marmo di Lasa, new entry fra i prodotti altoatesini impiegati nei trattamenti benessere

Vista esterna di notte by Tappeiner m - Terme MeranoMerano, 7 Marzo – Il marmo di Lasa fa il suo ingresso nel mondo del benessere firmato Terme Merano. Dopo erbe aromatiche e fieno, pino mugo e siero di latte, mela e uva, lana e la recentissima stella alpina, anche il pregiato “oro bianco” della Val Venosta entra a far parte dei prodotti del territorio altoatesino impiegati nei trattamenti del centro Spa & Vital.

Polvere di marmo sulla pelle

All’avanguardia nell’utilizzo di ingredienti naturali, con un’attenzione particolare verso il territorio altoatesino: l’introduzione del marmo di Lasa come nuovo prodotto di benessere, conferma la filosofia di Terme Merano. Il pregiato materiale della Val Venosta verrà impiegato nel Peeling al marmo di Lasa: una base di crema nutriente con granulato fine di mandorle e polvere di marmo dall’effetto purificante ed esfoliante. Per una pelle particolarmente morbida e lucente.

Omogeneo, bianco traslucido e resistente

Il Marmo di Lasa è uno dei più pregiati al mondo, apprezzato dagli esperti in particolare per alcune caratteristiche che lo distinguono dagli altri. Tra queste: il suo aspetto omogeneo, il caratteristico colore di fondo bianco traslucido con lievi ombreggiature, l’assenza di venature o ingiallimenti, la sua resistenza ad agenti esterni estremi quali sale, alternanza gelo-rugiada, agenti atmosferici e inquinamento. La montagna dalla quale viene estratto il marmo si chiama Jennwand, del gruppo dell’Ortles e troneggia al di sopra del paese di Lasa, mentre ai piedi della montagna vengono stipati gli enormi blocchi di marmo. I massi vengono trasportati attraverso la ferrovia marmifera di Lasa, un’affascinante rotaia a piano inclinato oggi riconosciuta come monumento industriale e ancora funzionante.

Il fascino dell’oro bianco

Apprezzato in tutto il mondo, il marmo di Lasa è stato esportato ad esempio a Singapore, in Arabia Saudita, in Malesia, in India, ad Abu-Dhabi, in Tennessee, per elencare solo alcune delle località più famose. E oggi anche a New York, nella nuova stazione della metropolitana di Ground Zero. Più di 32.000 metri quadrati di marmo verranno utilizzati per la pavimentazione e le pareti, così come piedistalli, scale e colonne: la stazione interna della metro di New York sarà totalmente rivestita in marmo. Tra le opere più famose, anche la monumentale fontana della Pallade Atena davanti all’edificio del Parlamento di Vienna, il monumento della Regina Vittoria davanti a Buckingham Palace a Londra e il monumento di Heinrich Heine a New York. Molto suggestive anche le oltre 90.000 croci in marmo bianco di Lasa, volute dagli americani per le tombe dei soldati statunitensi caduti durante la II Guerra Mondiale e dislocate nei loro cimiteri militari.

Coccole & relax

Per una vacanza a Merano si può scegliere tra le numerose strutture partner delle Terme Merano, tra queste, ad appena 15 minuti di passeggiata, si trova l’Hotel Pollinger****. Per il periodo primaverile, da aprile a giugno 2016, si può scegliere il pacchetto “Coccole & relax” comprensivo di: 3 notti in mezza pensione, 1 aperitivo, 1 biglietto di 3 ore per le Terme di Merano, 1 ingresso giornaliero ai Giardini di Castel Trauttmansdorff, 1 massaggio parziale (25 min.), 1 Guest Card.

Uva dentro e fuori la SPA

Alto Adige. Autunno in bellezza con i trattamenti all’uva di Terme Merano.

Bagno al vino per due by Tappeiner m - Terme MeranoMerano, 24 luglio- Protagonista dell’autunno, regina del meranese. L’uva è sicuramente uno dei prodotti più apprezzati della gastronomia locale, ma anche espressione della tradizione e della cultura del territorio. Per questo riveste da sempre un posto d’onore alle Terme Merano: nel centro Spa & Vital, all’avanguardia nei trattamenti a base di prodotti naturali locali, e nel Bistro, che mette a disposizione piatti sani e genuini per una sosta rigenerante.

L’uva nel centro Spa & Vital

Pura bellezza chicco dopo chicco. L’uva e in particolare l’olio di vinaccioli sono degli ottimi anti-age che contrastano l’invecchiamento della pelle, rendendola liscia e morbida. Numerosi i trattamenti a disposizione nel centro Spa & Vital, tra cui il Bagno al vino per due nella tinozza con bicchiere di vino rosso o succo d’uva  e il Peeling ai vinaccioli altoatesini per una pulizia profonda dal delicato effetto esfoliante, ideale per attivare la circolazione e favorire la produzione di nuove cellule . Per una pelle particolarmente morbida e liscia, si può scegliere il Massaggio con timbri al vapore alle vinacce: grazie alla tecnica dei timbri le preziose sostanze attive penetrano delicatamente e direttamente anche negli strati più profondi della pelle . A disposizione anche pacchetti completi, come ad esempio “La forza dell’uva” con: Peeling ai vinaccioli altoatesini (20 min.), Massaggio corpo all’olio di vinaccioli altoatesini (45 min.), Massaggio viso all’uva con timbri al vapore (30 min.) e ingresso di 2 ore alle Terme.

Solo nel periodo della vendemmia

A seconda della stagione, ogni anno tra settembre e ottobre, solo nel periodo della vendemmia le Terme Merano mettono a disposizione anche “L’originale: pacchetto all’uva meranese” comprensivo di: Impacco corpo con crema all’uva fresca (20 min.), Bagno con mosto d’uva fresco (20 min.), Massaggio alla schiena con olio di semi d’uva (20 min.) e ingresso di 2 ore alle Terme. Un pacchetto da non perdere per chi si trova in vacanza alle Terme Merano giusto nel momento in cui l’uva fresca meranese giunge a maturazione! Coltivata in più varietà, l’uva ricopre le vallate e offre eccellenti vini e grappe di alta qualità. Il vitigno tipico locale è la Schiava e tutti i vini prodotti a base di quest’uva possono fregiarsi della denominazione DOC Alto Adige Merano. Ci sono poi il Pinot Nero e il Merlot, il Pinot Bianco e il Savignon. Per rendere più frizzante la propria vacanza ci si può dedicare alla visita delle cantine della zona, a disposizione per far degustare i propri prodotti. Molto nota è la Cantina Merano Burggräfler che raduna 380 piccoli produttori di vigneti, dislocati lungo i migliori pendii di Merano e dei vicini comuni dei dintorni.

L’uva nel Bistro Terme Merano

Il posto più naturale dove trovare l’uva? La cucina! E così è anche alle Terme Merano, dove il frutto autunnale rientra nelle portate leggere e genuine che vengono servite al Bistro. Per gustare l’uva nel Bistro delle Terme Merano si può scegliere un millefoglie di cioccolato con mousse d’uva fragola, ma anche un primo o secondo piatto. È il caso ad esempio degli spaghetti di patate e spuma di cappucci rossi e ancora del filetto di cervo scaloppato con mosto d’uva e cioccolato amaro. Una ricetta facile e veloce da provare anche a casa è quella del Semifreddo all’uva fragola. Gli ingredienti per lo sciroppo: 250 gr. di zucchero e 150 gr. di succo di uva fragola; mentre per il semifreddo: 4 tuorli, 50 gr. di zucchero, 360 gr. di panna, 1 foglio di gelatina. Per prima cosa si prepara lo sciroppo: mettere a bollire lo zucchero con il succo di uva e lasciarlo sobbollire per un paio di minuti. Nel frattempo montare i tuorli con lo zucchero, aggiungere 200 gr. dello sciroppo caldo appena ottenuto e la gelatina precedentemente ammollata e strizzata. Continuare a montare fino a quando la massa non si sarà raffreddata. A questo punto aggiungere la panna semimontata mescolando dal basso verso l’alto. Sistemare la massa negli stampi desiderati e porre in congelatore. Una volta che il semifreddo si sarà congelato, servire con lo sciroppo rimasto e decorare con acini d’uva.

Tradizione, gastronomia e tanta musica

Così importante da dedicarle una manifestazione: la Festa dell’uva! È uno degli eventi clou del meranese, ma anche dell’Alto Adige, dal momento che risale addirittura al 1886 e rappresenta un omaggio alla vitivinicoltura, così importante per il territorio. Si terrà da venerdì 16 a domenica 18 ottobre 2015 e quest’anno sarà abbinata alla “Landesmusikfest”, il raduno delle bande musicali sudtirolesi: una festa nella festa, che porterà a Merano non meno di quattromila musicisti!

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
redazione@thedailycases.com