Premio Innovazione Digitale 2015 a XINSURANCE, l’App che Riduce ai Comuni le Richieste di Risarcimento del 70%

Premio Innovazione Digitale 2015 SMAU a XINSURANCE, la web app che permette agli enti pubblici di monitorare il territorio, grazie anche ad un protocollo d’intesa siglato con l’Anci, evidenziare le aree a rischio sinistri ed attivare interventi tempestivi, riducendo il rischio di risarcimento danni, nelle aree finora attive, di oltre il 70%

ImageProxy (1)Napoli, 14 dicembre 2015 – Come aiutare i Comuni a tagliare lo sperpero di denaro per le richieste di risarcimento dei cittadini vittime di incidenti stradali causati dalle buche? Ci ha pensato la XServizi di Napoli che ha ideato un innovativo servizio supportato da tecnologia digitale in grado di monitorare il territorio per intervenire con tempestività laddove il rischio di accadimento di un sinistro è più elevatoLo scarso controllo della rete stradale di proprietà dell’Ente infatti è una delle cause principali di sperpero di denaro, perché in mancanza di un intervento tempestivo, laddove il rischio di accadimento di un sinistro è più elevato, può causare numerose ripetitività che a lungo andare prosciugano le casse dell’ente creando deficit che non permettono più di investire in interventi per migliorare la sicurezza stradale. Il servizio XINSURANCE, vincitore del Premio Innovazione Digitale 2015 di SMAU, permette attraverso un sofisticato applicativo informatico che con fini predittivi è in grado di raffigurare su carta topografica i punti esatti dove più alto è il tasso di ripetitività di un sinistro e di indirizzare la Pubblica Amministrazione a svolgere attività di prevenzione per abbattere il rischio. L’applicativo risolve il problema di ritardo nella comunicazione interna alla P.A poiché nel processo sono normalmente coinvolti più uffici dell’Ente pertanto dal momento in cui si verifica un sinistro, alla successiva richiesta di sopralluogo per la manutenzione da parte degli uffici tecnici, passa del tempo prezioso che causa il verificarsi di più sinistri spesso negli stessi punti. Tale ritardo inoltre può incentivare anche richieste fraudolente. Tra i comuni attualmente serviti ci sono Arzano (NA), Bonea (BN), Santa Maria a Vico (CE), Villaricca (NA), IV Municipalità del Comune di Napoli. Sono stati raggiunti i seguenti risultati: a Villaricca (NA) circa 350.000 euro sono stati risparmiati nell’ultimo anno con una riduzione del 70% della sinistrosità; a Santa Maria a Vico (CE) circa 700.000 euro sono stati risparmiati con una riduzione del 73% della sinistrosità. La XServizi ha risolto il problema con una Web App che nel momento in cui si verifica un sinistro informa e coinvolge tutti gli uffici e chi opera su strada come i vigili urbani e gli addetti alla manutenzione stradale possono intervenire tempestivamente riparando o segnalando il problema laddove il rischio è più elevato.

Consumo consapevole dell’olio extra vergine d’oliva grazie a “RevOILution”

Gli attestati e i premi vinti, confermano la validità dei vantaggi del rivoluzionario robot da cucina

premiazione LamarckMILANO, 27 ottobre – Erano oltre 300 le startup che concorrevano a Smau Milano (21/23 ottobre 2015), per aggiudicarsi l’ambito Premio Lamarck. Che è stato vinto da Antonio Pagliaro founder di Age, la startup calabrese specializzata nel foodtech (l’unica del Sud Italia a vincere) che ha inventato “RevOILution” l’avveniristico e, come il nome invita, rivoluzionario robot da cucina che spreme in casa l’olio extra vergine d’oliva. In soli 45 minuti. Il premio Lamarck consegnato da Pierantonio Macola, presidente di SMAU, è solo l’ultimo degli attestati in ordine di arrivo che va da aggiungersi ad altri importanti riconoscimenti segno di come RevOILution sia davvero un’innovazione che rivoluziona il modo di consumare e gustare l’olio extra vergine d’oliva.  Nel 2014 “RevOILution” ha vinto il TalentLab Calabria, la competizione di startup e spin off organizzata da CalabriaInnova con la Regione Calabria; lo scorso luglio è stato selezionato da Start Up Initiative – la piattaforma sviluppata da Intesa Sanpaolo per promuovere aziende ad alto contenuto tecnologico nell’ambito del Food Tech Open Innovation Day che a Expo ha focalizzato le tecnologie innovative per la sicurezza e la tracciabilità alimentare; è stato esposto a I-Design, l’appuntamento nazionale di disegno industriale concorrendo al Compasso d’oro, e poche settimane fa ha vinto il “Premio Speciale” Startup Pitch Competition Capri 2015, la gara di idee organizzata dai Giovani Imprenditori del Sud appartenenti a Confindustria, in occasione del 30° Convegno annuale dell’associazione. Nella sua elegante e raffinata linea, frutto della creatività dei designer Francesco Buzzo e Serena Lambertoni, dalle dimensioni compatte pensate per chi in cucina deve ottimizzare spazio ed efficienza, “RevOILution” è ad oggi, l’unico kitchen machine nato allo scopo di poter gustare l’olio extra vergine d’oliva spremuto a freddo, senza alcuna alterazione, in ogni stagione dell’anno. Un prodotto che mancava e visto che il 69% dell’olio commercializzato in Italia non è né d’oliva, né extra vergine, né italiano, è la soluzione alimentare ideale per i consumatori consapevoli. I visitatori presenti a Smau, infatti, hanno confermato la validità dell’utensile che garantisce la produzione di un olio personalizzato grazie anche alla combinazione delle diverse tipologie di olive, avendo la certezza e il privilegio di godere di un olio espresso, appena spremuto. E grazie alla soluzione abbinata di Bag d’O, le confezioni di olive italiane accuratamente selezionate per varietà, surgelate al momento della raccolta e racchiuse in contenitori sottovuoto per mantenerne intatta la fragranza nel tempo, si potrà ottenere l’olio “su misura”, da qualunque città italiana.  Le distanze geografiche non saranno un limite. Age è in grado di fornire olive in ogni regione dello Stivale. Nei prossimi partirà la campagna di pre vendita online di RevOILution, con o senza Bag d’O in abbinamento, per poter ipotecare per la prossima raccolta olivicola, la migliore produzione d’olio “casalingo”. Maggiori info sul sito www.revoilution.it.

Calabria, inaugurato lo Smau a Lamezia Terme

Mario Caligiuri assessore alla cultura della Regione Calabria:”Una vetrina per l’innovazione calabrese e meridionale, con uno sguardo verso il Mediterraneo”.

banner-SMAUCatanzaro, 18 novembre  – “Una vetrina per l’innovazione calabrese e meridionale, con uno sguardo verso il Mediterraneo”. Con queste parole l’Assessore regionale alla Cultura Mario Caligiuri e’ intervenuto all’inaugurazione di SMAU Calabria avvenuta questa mattina alla Fondazione “Terina” di Lamezia Terme. La manifestazione, promossa dalla Regione Calabria con “CalabriaInnova”, e’ stata introdotta dall’Amministratore Delegato di SMAU Pierantonio Macola e dal Presidente di Fincalabra Luca Mannarino. E’ stato quindi assegnato, in collaborazione con il Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria rappresentato dal presidente regionale Mario Romano e dal Presidente di Catania Antonio Perdichizzi, il Premio “Lamarck” alle start up calabresi maggiormente mature per il mercato, che sono Altrama Italia, GiPStech e Spitch e che rappresenteranno l’Italia alla tappa di SMAU a Berlino. Successivamente, si e’ passati al Premio Innovazione ICT Calabria: tra i finalisti ha visto quindici aziende che hanno sperimentato soluzioni tecnologiche per migliorare produzione e servizi. I premiati sono stati Fontana della Salute (Acqua Sorbello), La Mia Energia, Parco Ludico Tecnologico ambientale di Ecolandia e Innovazione Tecnologica di Catanzaro. I lavori stanno proseguendo nel pomeriggio e dureranno fino a domani pomeriggio, con presentazioni di start up, convegni e workshop tematici, con particolare attenzione ai progetti finanziati da “CalabriaInnova”.

Allo Smau Calabria le imprese innovative calabresi e meridionali

L’assessore regionale alla Cultura Mario Caligiuri commenta la manifestazione “Smau Calabria” che si svolgerà il 18 e 19 novembre 2014, presso la Fondazione “Mediterranea Terina” a Lamezia Terme.

smauCatanzaro, 10 novembre – “Una vetrina internazionale per fare toccare con mano l’innovazione che la Calabria sta producendo in questi anni, proponendosi anche come luogo di incontro della ricerca per il Meridione e il Mediterraneo”. Con queste parole l’Assessore regionale alla Cultura Mario Caligiuri ha commentato la manifestazione “Smau Calabria” che si svolgerà il 18 e 19 novembre 2014, presso la Fondazione “Mediterranea Terina” a Lamezia Terme. L’evento e’ stato realizzato in collaborazione con SMAU di Milano, Regione Calabria, Fincalabra e “CalabriaInnova” e sarà l’occasione per presentare le imprese innovative calabresi e meridionali. Alla giornata inaugurale, introdotta dall’Assessore regionale alla Cultura Mario Caligiuri, saranno presenti, tra gli altri il direttore della comunicazione di “Expo 2015″ Roberto Arditti, il Presidente di Fincalabra Luca Mannarino, il Dirigente di Area Science Park di Trieste Stephen Taylor, l’Amministratore Delegato di Smau Pierantonio Macola, mentre sono stati invitati il Console del Regno del Marocco in Italia Ahmed Sabri e il Presidente di ISIAMED Gianguido Folloni. “La Regione Calabria – aggiunge Caligiuri – secondo Infocamere, con un +263% di crescita è prima in classifica in Italia per incremento del numero di imprese innovative nel 2013. Questo dato riassume i risultati che si stanno ottenendo nel settore della ricerca nella nostra regione, dove, attraverso consistenti investimenti, si sono create le concrete premesse per occupare oltre mille giovani ricercatori. Il cambio di passo e’ evidente e gli effetti saranno ancora più significativi nel prossimo futuro. E che la Calabria sia diventata un’area ospitale per l’innovazione lo confermano le scelte strategiche di Poste e Telecom che hanno ubicato proprio nella nostra regione centri di ricerca di interesse nazionale”. Tanti gli eventi previsti, tra i quali la presentazione dei progetti d’impresa delle startup e degli spin-off universitari, le opportunità dei bandi e dei finanziamenti per le imprese, i Premi “Innovazione ICT”, da assegnare ai migliori progetti delle tecnologie digitali, e “Lamarck”, riservato ai più innovativi progetti delle startup. Particolare attenzione verrà riservata alle concrete opportunità che si aprono con “Expo 2015”, “Matera 2019” e l’internazionalizzazione mediterranea tra export e innovazione, valorizzando i progetti delle imprese calabresi nei settori delle nuove frontiere della stampa 3D, dell’e-Commerce, della Big data, della sicurezza delle informazioni, del turismo, della mobilita’ e dei beni culturali. Sul sito www.smau.it e’ gia’ possibile prenotare con anticipo gli appuntamenti con relatori, startup e imprese presenti all’evento.

 

Calabria, undici imprese innovative allo Smau

L’assessore alla cultura Mario Caligiuri: “C’è già chi ha contratti con l’Expo 2015”.

IMG_20141023_104956Reggio Calabria, 23 Ottobre – “Qui incontriamo la Calabria e l’Italia che vogliamo: quella che investe nelle proprie capacità, non si fa disarmare dal presente e costruisce il futuro”.
Con queste parole l’Assessore alla Cultura della Regione Calabria Mario Caligiuri ha commentato la presenze delle 11 idee imprenditoriali che si stanno sviluppando nelle università calabresi e che sono presenti allo SMAU di Milano, la più importante manifestazione sull’innovazione del nostro Paese che ieri ha aperto i battenti con un convegno inaugurale dove e’ intervenuto anche Caligiuri. L’Assessore si e’ intrattenuto con gli innovatori calabresi approfondendo le varie idee imprenditoriali per verificare come la Regione Calabria potrebbe ulteriormente sostenerle per farle diventare dei progetti produttivi.
Da nuovi bracci meccanici per la robotica subacquea ad algoritmi per l’analisi delle informazioni sui social network, da sistemi di geolocalizzazione basati sul campo magnetico all’analisi del latte materno per migliorare la nutrizione dei neonati. E ancora: nuovi sistemi per valorizzare i beni e il turismo culturale, reti per lo scambio di servizi tra utenti, nuovi sistemi per misurare l’efficienza delle telecomunicazioni, innovativi servizi web per la mobilità dei cittadini e per le aziende che operano nel settore. Sono queste le idee innovative con le quali la Regione Calabria si e’ presentata allo SMAU, tutte iniziative imprenditoriali nate dai progetti individuati da “CalabriaInnova”, ideata dalla Regione Calabria e gestita da Fincalabra con Area Science Park di Trieste. Tra le diverse iniziative presentate c’e’ chi ha gia’ contratti con Expo 2015 per la mobilità; chi, analizzando i dati di facebook e twitter, ha previsto i risultati del referendum dell’indipendenza della Scozia; chi sta studiando le cellule staminali per prevenire i tumori al seno; chi ha programmato un’applicazione per individuare i buchi della rete telefonica; chi ha creato un sistema di accensione delle luci senza bisogno dell’elettricista; chi registra ed esalta l’esperienza culturale, dando anche la possibilità di acquistare gadget virtuali; chi ha predisposto servizi innovativi per l’utilizzo dei computer abbattendo i costi delle simulazioni grafiche e progettuali; chi integra tramite la rete i servizi turistici, rendendoli un’esperienza globale; chi intende ottimizzare il trasporto dei viaggiatori su gomma, un mercato che vale oggi quasi 90 miliardi di euro; chi rende più appetibile l’offerta culturale dei musei con la “realtà aumentata”, sperimentata in anteprima al “Museo del mare” di Cetraro e progetta robot per realizzare lavori subacquei; chi, operando nella frontiera dell’innovazione, ha gia’ vinto premi prestigiosi come il “Tech Runch Italia” sfruttando il magnetismo terrestre. Alle decine di laureati che sono coinvolti nei progetti e che stanno in questi giorni presentando queste idee imprenditoriali a Milano, l’Assessore ha dato appuntamento in Calabria a meta’ novembre nel corso dello SMAU Calabria, dove sara’ previsto un incontro dedicato a loro e a tutti gli altri portatori di idee imprenditoriali innovative.

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
redazione@thedailycases.com