Santa Caterina Valfurva “in pista” per la Coppa del Mondo

Oltre 500 persone e spettacolo sull’erba per presentare la libera di sci 

Santa Caterina ValfurvaSanta Caterina Valfurva, 16 agosto – Si temevano le condizioni meteo, ma alla fine il tempo è stato clemente premiando gli organizzatori, pienamente soddisfatti, e il numeroso pubblico (oltre 500 persone) che ha assistito oggi pomeriggio allo Ski Stadium “La Fonte” di Santa Caterina Valfurva alla gara esibizione di sci d’erba: un modo divertente e diverso dal solito per presentare ufficialmente la discesa libera maschile di Coppa del Mondo in programma il 29 dicembre 2015. Sulla pista si sono esibiti i migliori atleti italiani della specialità, con una nutrita presenza nel parterre di campioni valtellinesi degli sport invernali, tra cui l’ex discesista azzurro Pietro Vitali e il campione del mondo di scialpinismo Robert Antonioli. Nel corso dell’esibizione spazio al microfono con le istituzioni, a partire da  Antonio Rossi Assessore allo sport e politiche per i giovani di Regione Lombardia, e i protagonisti del comitato organizzatore locale che, per il secondo anno consecutivo, ospiterà la carovana del circo bianco, dopo il successo dell’anno scorso.  Tutti concordi nel sottolineare che, dopo le “corse” del 2014, quest’anno c’è tutto il tempo per costruire al meglio la discesa iridata sulla pista “Deborah Compagnoni, tracciato raccontato nei particolari tecnici da Tino Pietrogiovanna: direttore di pista di Coppa del Mondo, ed ex atleta della Valanga Azzurra. Presente a fondo pista anche il delegato FIS per lo sci d’erba Heidi Pfister che si è intrattenuta con il Comitato organizzatore e non è detto che possa nascere qualche idea per il futuro. La Valtellina, a partire dai riuscitissimi Mondiali del 1985, è da tanti anni sinonimo di grande sci, basti pensare alla pista “Deborah Compagnoni” di S. Caterina Valfurva, che porta il nome della celebre campionessa locale, inaugurata nel 2005 in occasione dei Mondiali di sci di Bormio. La pista sul Monte Sobretta, dotata di un moderno impianto d’illuminazione, unica in Lombardia sempre disponibile per le discipline veloci, si snoda tra pascoli e fitti boschi, e viene spesso considerata il tracciato più divertente delle Alpi (quota di partenza 2.690 metri, quota di arrivo  1.745 metri, dislivello 945 metri, lunghezza 3.100 metri). Caterina Valfurva si trova nel cuore del Parco Nazionale dello Stelvio, a soli 12 km da Bormio. La posizione favorevole, il tipo di clima e un sistema di innevamento all’avanguardia garantiscono piste perfettamente innevate da fine novembre ad aprile.

 

 

 

 

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
redazione@thedailycases.com