Valentina Cubi si impegna nel biologico e produce il vino Sin Cero, a fermentazione spontanea e senza solfiti aggiunti.

[AdSense-A]

I suoi vini sono premiati tutti gli anni a livello internazionale

Senza-titolo-14

Valentina Cubi è una realtà vitivinicola al femminile che produce Valpolicella e Amarone dagli anni ’70. I suoi vini sono premiati tutti gli anni a livello internazionale e rappresentano con grande sincerità il territorio di provenienza. Il cambio di filosofia, dal convenzionale al biologico, certificato nel 2014, ha inoltre portato in cantina le competenze adeguate per la produzione di vini a fermentazione spontanea e senza l’aggiunta di solfiti. Grazie alla splendida vendemmia 2015 quest’anno è entrato sul mercato il vino Sin Cero un IGT Veronese prodotto da uve Corvina e Rondinella, senza lieviti aggiunti, senza solfiti aggiunti, enzimi o agenti chiarificanti. Sin Cero non è filtrato e viene illimpidito dopo la fermentazione solo per mezzo di travasi. Rimane per 7 mesi sur lie in vasche di acciaio inox. Dopo l’imbottigliamento il vino viene affinato per alcuni mesi in bottiglia. Rappresenta la massima espressione di un vino di territorio, prodotto seguendo i ritmi della natura con l’unico obiettivo di essere schietto, sincero, pulito e di pronta beva. Nessun coadiuvante enologico entra in gioco e sono le uve eccellenti unite all’esperienza di cantina che portano ai grandi risultati. Di colore rosso porpora chiaro Sin Cero ha naso deciso e raffinato, con note di frutti rossi, naturale speziatura e mineralità. Vino da bere giovane apprezzato per la sua vivacità accompagnato da piatti di pasta, verdure, formaggi freschi ed insalate estive. Se Sin Cero è un vino da gustarsi giovane, l’esperienza di Valentina Cubi è premiata anche attraverso i vini da invecchiamento. Proprio quest’anno il suo Amarone Morar® dell’annata 2005 riceve 93/100 – Medaglia d’Argento dalla rivista internazionale Decanter. Premiato nel 2011 con 92/100 dal portale Wine Enthusiast, dopo 11 anni dalla vendemmia regala ancora grandi emozioni e sembra non finire la sua evoluzione.

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
redazione@thedailycases.com