SIGEP 2017: KNAM, BORGHESE, RUGIATI, MACI. PARATA DI STELLE PER I 50 ANNI DI BRAVO

L’azienda di macchine per gelateria, cioccolato e pasticceria a Rimini festeggia i 50 anni. E lo fa con grandi pasticceri e volti della tv. Ospite d’onore: Iginio Massari

Spazio ai grandi nomi della pasticceria e ai volti più noti televisivi della cucina con l’azienda Bravo Spa che a Sigep 2017 festeggia i 50 anni di attività. Negli spazi dello stand  dell’azienda vicentina di macchine per gelateria, pasticceria e cioccolato  si alterneranno Ernst Knam, Chiara Maci, chef Alessandro Borghese, Simone Rugiati e Iginio Massari, per interpretare le  tendenze del dessert con le tecnologie Bravo. Cinque giorni di appuntamenti – tra formazione e anteprime – per avvicinare non solo gli operatori del settore, ma anche il grande pubblico. L’appuntamento è dal 21 al 25 gennaio 2017 in Fiera a Rimini nello stand di Bravo (Padiglione C5 Stand 001-040).

Bravo si è fatta conoscere in tutto il mondo con Trittico, la prima macchina combinata per la produzione del gelato apparsa sul mercato, che oggi è evoluta  in una tecnologia multifunzione anche in ambito cioccolato e pasticceria. A Sigep 2017 metterà a disposizione degli ospiti le proprie macchine per dimostrazioni dal vivo. In particolare, oltre al Trittico, anche la linea di temperatrici per il cioccolato K12, K24 e K50. Ad aprire le danze Ernst Knam quando il sabato dalle 11.30 incontrerà il pubblico negli spazi dello stand per parlare di praline e cioccolato; a seguire, sempre il sabato, Chiara Maci che alle 15:30 sarà impegnata in uno show cooking dal titolo Dai blog ai social: comunicare il food attraverso i nuovi media. Si prosegue con lo chef Alessandro Borghese, la domenica 22 alle 16, e Simone Rugiati, lunedì 23 alle 15, che cucineranno e daranno il loro punto di vista sull’importanza del dessert nel menu di un ristorante. Martedì alle 14 Iginio Massari sarà presente per parlare di Pasticceria fra artigianalità e tecnologia. Insieme a lui i collaboratori Maurizio Colenghi, membro AMPI, e Ugo Sanvitti.

Accanto a questi nomi altri professionisti saranno protagonisti con Bravo. Come il maestro gelatiere Angelo Grasso, presente tutti i giorni, e Vetulio Bondi, gelatiere presidente dell’Associazione Artigiani Gelatieri Fiorentini che presenterà il libro “Il gelato (non) è uguale per tutti”; il sabato e la domenica show-cooking con Simone De Feo e Matteo Razzini della “Cremeria Capolinea” di Reggio Emilia, eletta “miglior gelateria d’Italia” dalla classifica Dissapore 2016; il lunedì Beppo Tonon, consulente gelatiere famoso per l’arte dell’intaglio di frutta e verdura, il martedì Paolo Pomposi della Gelateria Badiani di Firenze con il suo gusto più rappresentativo Buontalenti, una dedica all’architetto fiorentino, e Paolo Cappellini, consulente gelatiere esperto di chimica, impegnato in più show-cooking il sabato, lunedi, martedì e mercoledi. Tutti i giorni presente anche Danilo Freguja, Ambasciatore Italiano del Cioccolato nel mondo, con diversi show-cooking: dalla presentazione del suo nuovo libro “Cioccolatini”, alla dimostrazione del nuovo sistema rivoluzionario firmato Bravo “Equilibrio”, alla produzione di creme, dolci e praline.

Il programma completo sarà presto disponibile su www.bravo.it
e sui canali social facebook, instagram, twitter. L’hashtag ufficiale è: #bravosigep2017 e #bravo50anniversary.

 

In Lombardia, Assomensana e COOP mettono in tavola i cibi per la mente

Dopo il successo a Milano di “Nutrimente”, incontro con gli esperti di “cucina” a favore del cervello, la GDO e l’Associazione non profit di neuropsicologi porteranno lo show cooking in tour per la regione.

 

Nutrimente a MilanoMilano, 3 giugno – Più mirtilli, meno merendine; più esercizi mentali, meno sedentarietà; più cotture sottovuoto, meno fritti: sono alcuni dei suggerimenti per nutrire bene il cervello emersi durante NUTRIMENTE, il talk show e show-cooking voluto da COOP Lombardia e curato da Assomensana (www.assomensana.it), che si è tenuto il 13 maggio scorso a Milano, presso lo spazio ScopriCoop. Sul palco della sala gremita, oltre il limite prefissato, i tre esperti per quasi tre ore hanno informato ma anche divertito il pubblico, coinvolgendolo dalla teoria alla pratica anti-aging mentale. Durante l’evento, il presidente di Assomensana, professor Giuseppe Alfredo Iannoccari, ha illustrato il declino mentale che colpisce tutti a partire dai 30 anni, con una perdita di neuroni che ammonta a circa 100.000 al giorno. «Un antidoto all’invecchiamento cerebrale è quello di potenziare il “muscolo” cervello con un allenamento regolare, a base di simpatici esercizi cognitivi, come quelli “culture free” della nostra Ginnastica Mentale®», ha spiegato lo specialista, «Ad esempio, si deve individuare una parola che, anteposta ad altre tre, METRO, VALE, MESSO, ne formi altrettante di senso compiuto. Oppure ci si può cimentare nel trovare più parole possibili che inizino con la lettera A; o quanti più anagrammi del termine CANTORE. Anche lavarsi i denti con la mano che non si usa solitamente è un ottimo esercizio per attivare attenzione e memoria, come imparare l’alfabeto all’incontrario…». Per il fitness del cervello è importante ciò che si mangia (o non si mangia), come ha riferito a NUTRIMENTE Rosanna Ercole Mellone, docente e divulgatrice di comunicazione della nutrizione: «Tra i “carburanti” della mente, le ricerche più recenti includono i mirtilli, i cui flavonoidi agiscono come antiossidanti, protettori dei neuroni e stimolatori di enzimi in grado di sostenere le cellule nervose…». Tra i “potenziatori cerebrali”, esposti a NUTRIMENTE, ci sono gli stili di vita, come l’attività fisica e un comportamento saggio ai fornelli. «Per nutrire il cervello servono anche cotture che evitino pericolose trasformazioni chimiche negli alimenti», ha commentato lo chef Fabio Tacchella, il “Leonardo della cucina” per le sue invenzioni culinarie light, «In particolare, la grigliatura eccessiva di una fettina di carne provoca la formazione di composti benzoici cancerogeni che equivalgono a quattro pacchetti di sigarette…». Visto il consenso ricevuto da NUTRIMENTE, Assomensana e Coop hanno intenzione di portare il talk show nelle sedi lombarde della GDO. Intanto l’Associazione del professor Iannoccari continua la sua missione con altre iniziative: alle sediIn-Forma-mente già aperte ad Asti, Cagliari, Como, Foggia, Lecce, Lecco, Mantova, Monza, Perugia, Savona e Varese, si aggiungeranno altri sportelli informativi gratuiti, in cui professionisti insegnano come mantenere giovane il cervello. Per permettere a tutti di controllare e migliorare gratuitamente le funzioni cognitive, Assomensana sta organizzando l’VIII edizione della Settimana di Prevenzione dell’Invecchiamento MentaleÒ (SPIM) che si svolgerà in 100 città italiane dal 21 al 26 settembre.

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
redazione@thedailycases.com