Egitto, portavoce dei Fratelli Musulmani indesiderato in Francia e Inghilterra nel 2012 era in Italia

safwat hijaziSafwat Hijazi nella black list dei due Paesi dal 2009, l’anno scorso ha partecipato al convegno Ucoii a Rimini. 

Roma, 16 luglio – Dopo i mandati di arresto emessi dalla Procura egiziana,  qualche giorno fa arriva anche  il congelamento dei beni per 14 dirigenti della Fratellanza musulmana. Tra questi spiccano i nomi della Guida generale Mohammed Badia, del suo predecessore Mohammed Mahdi Akef, dei due attuali numero due Khayrat Shater e Mohammed Rashad Bayumi, di Mohammed Saad Katatni leader del braccio politico del movimento, il partito Libertà e Giustizia, e del suo vice Essam Erian, dell’ex deputato Mohammed Baltaghi e del portavoce Safwat Hijazi (Higazi in egiziano). Proprio quest’ultimo è  ritenuto tra i responsabili della morte di numerosi manifestanti. Continue Reading

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
redazione@thedailycases.com