Insieme a scuola di Internet: oltre 205mila gli over 55 formati

Messina (Senior Italia): grazie a Fondazione Vodafone Italia per aver aperto  ai “nonni d’Italia” le porte del web

A-scuola-di-internet-633x275Roma, 17 febbraio 2016Si conclude con 205mila senior formati il Progetto di Fondazione Vodafone Italia “Insieme a scuola di Internet”, realizzato in collaborazione con Senior Italia FederAnziani con l’obiettivo di avvicinare gli over 55 alla cultura digitale. Il Progetto, in un’ottica di rafforzamento del patto intergenerazionale, ha coinvolto in qualità di trainer ben 180 giovani under 30 formati da Digital Accademia. Nel corso dei due anni del progetto sono sati realizzati all’interno dei centri anziani aderenti alla federazione, e in altre sedi, 9.000 corsi e 150 eventi, per un totale di 80mila ore di formazione. “Ringraziamo Fondazione Vodafone Italia che ci ha consentito di avvicinare all’utilizzo delle nuove tecnologie, e in particolare di Internet, un numero molto elevato di persone che per età non erano avvezze ai linguaggi digitali – dichiara Roberto Messina, Presidente di Senior Italia FederAnziani. – Oggi, invece, i senior che hanno frequentato i corsi del progetto Insieme a Scuola di Internet possono utilizzare strumenti più evoluti per accedere ai servizi della pubblica amministrazione, all’informazione in rete, e per restare in contatto con i propri cari e le proprie reti di amici, attraverso email e social network”. I corsi, completamente gratuiti, hanno raggiunto 19 regioni, 85 province e 800 comuni, formando gli over 55 all’utilizzo del tablet e in quattro ambiti di interesse: comunicazione, utilità, informazione e benessere. L’indice di soddisfazione registrato da una ricerca di mercato Demoskopea appositamente commissionata è stato pari all’87 per cento. L’utilizzo dei tablet ha registrato un incremento del 12% tra coloro che hanno seguito i corsi

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
redazione@thedailycases.com