“Ritorna e vieni a riprendermi”: i giocattoli smarriti attendono i padroni all’aeroporto di Palermo

“Come back and pick me up” (ritorna e vieni a prendermi) è la campagnia dell’aeroporto falcone-Borsellino per riconsegnare ai bambini i giocattoli smarriti. Quelli non reclamati, saranno donati ai pazienti del centro di eccellenza per la cura del diabete dell’ospedale di Partinico.

Un nastro trasportatore in azione e a scorrere su di esso non valigie come in un comune aeroporto, ma: barbie; peluche; bambole di pezza ed un pinocchio di legno. Non si tratta di un errore, bensì della campagna lanciata dall’aeroporto di Palermo Falcone-Borsellino in conformità a quella già esistente ormai da due anni in Scozia all’aeroporto di Glasgow  “Come back and pick me up” (ritorna e vieni a prendermi), per i piccoli che hanno smarrito i loro giocattoli in aeroporto.

Attraverso un video diffuso sui social dalla Gesap, la società  di gestione dello scalo, i genitori ed i bambini sono invitati a contattare l’ufficio oggetti smarriti  (+39 091 7020538 – dalle ore 09.00 alle ore 13.00 o per posta elettronica oggettismarriti@gesap.it) e recarsi all’area terminal, entro la fine del mese, dove potranno riabbracciare i loro preziosi amici. Alla scadenza del tempo prestabilito, i giocattoli saranno donati ai bambini del centro d’eccellenza per la cura del diabete dell’ospedale di Partinico. Insieme a “Ritorna e vieni a prendermi”, il 14 dicembre alle ore 10.00 si svolgerà, sempre all’aeroporto Falcone-Borsellino, un’asta per la vendita di tutti gli altri oggetti che sono stati smarriti fino al 2018.

Borse di studio per universitari a Edimburgo

Consiglio Giovani e Sportello Eurodesk informano

Borse di studio per universitari a EdimburgoCori, 28 Marzo 2016 – L’Università di Edimburgo e Coca-Cola mettono a disposizione borse di studio per frequentare un corso di laurea completamente spesato a Edimburgo, Scozia. L’iniziativa nasce dalla collaborazione dell’Ateneo britannico con la multinazionale americana: 2 borse di studio a copertura totale, aperte a studenti provenienti da qualsiasi paese dell’Unione Europea, ad eccezione di quelli appartenenti al Regno Unito. Le borse sono aperte a qualsiasi indirizzo di studio, prevedono la copertura completa delle tasse accademiche e una sovvenzione annuale; per accedervi, tuttavia, i candidati dovranno prima fare domanda d’iscrizione all’Università di Edimburgo ed essere accettati. Una volta che la procedura di candidatura verrà accettata dall’Ateneo scozzese, il candidato riceverà l’autenticazione EASE con la quale potrà partecipare al conferimento delle borse di studio. Gli interessati hanno tempo fino al 1 Aprile 2016. Maggiori informazioni su http://www.ed.ac.uk/student-funding/undergraduate/uk-eu/scholarships/coca-cola

Fonte: Eurodesk Italy – www.eurodesk.it

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
redazione@thedailycases.com