“The Leopard” la serie tv tratta dal romanzo di Tomasi di Lampedusa

Dopo Il nome della rosa, una serie tv dedicata a Il Gattopardo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa. Un progetto da definire dal titolo “The Leopard” di otto o dieci puntate, le cui riprese inizieranno entro fine 2019 con un sceneggiatura da scrivere ed una certezza, le riprese avverranno quasi tutte in Sicilia, in particolare a Palma di Montechiaro.

Don Fabrizio, la sua famiglia e lo sbarco di Garibaldi che ha cambiato per sempre le sorti della Sicilia, arrivano sul piccolo schermo con una serie tv dal titolo “The Leopard”, ispirata al famoso romanzo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa Il Gattopardo, da cui è stato tratto nel 1963 il colossal diretto da Luchino Visconti. La notizia arriva in concomitanza alla conclusione dell’adattamento Il nome della rosa dal romanzo di Umberto Eco, i cui ultimi due episodi sono andati in onda lo scorso 25 marzo totalizzando più di 3 milioni di telespettatori. Un progetto di otto o addirittura dieci puntate, le cui riprese inizieranno entro fine 2019, in coproduzione con la società inglese Moonage ed un broadcaster inglese.

I diritti del libro sono stati comprati da Indiana Production in collaborazione con Giangiacomo Feltrinelli, casa editrice che ne pubblica la versione letteraria, con il sostegno di Gioacchino Lanza Tomasi, musicologo e figlio adottivo dello scrittore “Sono quattro anni-dice Gioacchino- che hanno comprato i diritti sul libro per questa fiction e da altrettanto tempo attendo una sceneggiatura da potere esaminare e a cui potere dare il mio ok, ma non mi hanno ancora chiamato. Questa serie a puntate, se si farà, sarà l’occasione per raccontare il libro nella sua totalità: il film di Luchino Visconti, ferma il racconto al 1860, mentre il libro si estende al 1910”. Dunque un lavoro di sceneggiatura ancora da definire: sia italiani che inglesi gli scrittori che saranno reclutati, per assicurare autenticità al linguaggio, binario culturale dell’Italia e della Sicilia di quei tempi. Le riprese saranno, quasi tutte effettuate in Sicilia, in particolare a Palma di Montechiaro.

Premio Internazionale per la Sceneggiatura Mattador

Consiglio Giovani e Sportello Eurodesk informano

 

Premio Internazionale per la Sceneggiatura MattadorCori, 6 Aprile – Il Premio Internazionale per la Sceneggiatura Mattador è rivolto a giovani sceneggiatori italiani e stranieri dai 16 ai 30 anni e si propone di far emergere e valorizzare nuovi talenti che scelgono di avvicinarsi alla scrittura cinematografica, offrendo loro la possibilità di sviluppare i loro progetti lavorando a contatto con tutor professionisti. Dalla scorsa edizione il Concorso prevede una nuova sezione dedicata all’illustrare storie per il cinema: Premio MATTADOR alla migliore sceneggiatura per lungometraggio, Premio MATTADOR al miglior soggetto, Premio CORTO86 alla migliore sceneggiatura per cortometraggio e Premio DOLLY “Illustrare storie per il cinema” alla migliore storia raccontata per immagini. I Premi in palio sono: 5.000 euro per la migliore sceneggiatura per lungometraggio, con la possibilità di vedere pubblicato il proprio lavoro nella collana “Scrivere le immagini. Quaderni di sceneggiatura”; una “Borsa di formazione” per i finalisti della sezione al miglior soggetto e 1.500 euro al miglior lavoro di sviluppo al termine del percorso formativo; la realizzazione del cortometraggio tratto dalla sceneggiatura vincitrice CORTO86 per la migliore sceneggiatura per cortometraggio e il percorso formativo di realizzazione; una “Borsa di formazione” per il vincitore della sezione alla migliore storia raccontata per immagini DOLLY e 1.000 euro alla fine del percorso formativo, assegnati in base all’impegno e al risultato del tirocinio.

Per partecipare c’è tempo fino al 15 Aprile 2016. Per maggiori informazioni consultare il sito http://www.premiomattador.it/home_it.html

 

Fonte: Eurodesk Italy – www.eurodesk.it

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
redazione@thedailycases.com