MYllennium Award: due app rivoluzionarie tra i vincitori del contest

Due nuove app rivoluzionarie vincitrici della sezione MY START UP nella prima edizione del MYllennium Award 2015

Roma, 14 luglio- La prima edizione del MYllennium Award, contest rivolto agli under 30 (la generazione dei cosiddetti Myllennials) e ai loro progetti creativi, ideato da Paolo Barletta in memoria del padre Raffaele, fondatore dell’omonimo gruppo costruttore che ha tanto dato alla città di Latina, ha visto premiare lo scorso 8 luglio, nell’ambito della sezione MySTARTUP due applicazioni decisamente rivoluzionarie per elevato contenuto tecnologico e innovativo e due giovani realtà imprenditoriali italiane che le hanno brevettate. Si tratta di OPENMOVE, capitanata da Lorenzo Modena, app riservata ad un sistema di bigliettazione per il trasporto, semplice e veloce, già attiva in Trentino, e SALTY, progetto di Diego Armando Capponi, prima App che ottimizza l’incontro tra domanda e offerta di prestazioni lavorative, dando centralità alla persona e rivoluzionandone le soluzioni. La giuria, che ne ha decretato la vittoria per originalità, qualità del servizio ed utilità sociale, era composta da Paolo Barberis, consigliere per l’Innovazione del Presidente del Consiglio dei Ministri, Luca De Biase, direttore Nòva24 Il Sole 24 Ore e presidente Centro Studi ImparaDigitale, Laura Mirabella, Managing Director uFirst e Riccardo Pozzoli, CEO The Blonde Salad-Chiara Ferragni. Queste le motivazioni della vittoria sui due differenti progetti: “Oggi si assiste sempre più alla ricerca di disintermediazione anche nel mercato del lavoro, e’ così che domanda e offerta di singole professionalità, cross-settoriali, hanno bisogno di trovare un luogo dove incontrarsi. SALTY interpreta perfettamente questa esigenza, con una piattaforma che garantisce un’esperienza semplice e intuitiva che, siamo certi, ha tutte le potenzialità per avere un’ottima presa sul mercato” – Paolo Barletta, AD Gruppo Barletta S.p.A e Presidente del Myllennium Award “L’arena dei servizi di bigliettazione elettronica e’ ormai piuttosto competitiva, ma il grande vantaggio di OPENMOVE rispetto alle altre soluzioni sta nel fatto che la sua sia una piattaforma aperta e quindi possa fungere da aggregatore anche per servizi di terze parti. Abbiamo ritenuto vincente questa idea e voluto premiare la visione strategica di Lorenzo Modena e del suo team” – Laura Mirabella, Managing Director uFirst

In sintesi, questi i concept delle app vincitrici:

OPENMOVE
OpenMove è il modo più semplice e veloce di pagare i biglietti di trasporto e sosta da smartphone. L’utente ha la possibilità di scaricare e utilizzare la app su tutti i mezzi di trasporto e parcheggio senza nessun costo aggiuntivo, consultando le informazioni di viaggio e la gestendo gli abbonamenti.
Fornisce alle società di trasporto una soluzione di bigliettazione all’avanguardia ottimizzando le spese di gestione per la mobilità multimodale. Si tratta di una piattaforma aperta compatibile con ogni mezzo di trasporto, che aggrega app di terze parti, utilizza gli open data e rilascia API aperte. L’app è estremamente facile da usare e disponibile in più lingue, per garantire sia ai residenti sia ai turisti un’esperienza d’uso immediata, senza problemi di lingua o valuta. Viceversa, il committente, ed in particolar modo le pubbliche amministrazioni, hanno la possibilità di sfruttare un versatile backoffice comprensivo di statistiche, gestione contabile, controllo di biglietto e targa del veicolo sbigliettante.
Dal 2015 la tecnologia viene utilizzata per tutta la mobilità in Trentino, ed in particolare su bus urbani ed extraurbani, treni, funivia e parcheggi; entro la fine dell’anno verranno agganciate altre 30 città italiane.
OpenMove è una soluzione sviluppata interamente da Lucian S.r.l., startup che impiega attualmente 7 giovani con età media 30 anni, premiata da Mind the Bridge e Forum PA come miglior innovazione italiana per la Pubblica Amministrazione.

www.openmove.com

OpenMove è una soluzione sviluppata interamente da Lucian S.r.l.
Il team è composto da
Lorenzo Modena – CEO
Marco Stenico – CTO
Stefano Cudini – BACKEND
Belén Agüeras – FRONTEND
Kastriot Sula – UI/UX DESIGNER
Alessio Parzian – DBA
Nicola Leonardi – MARKETING

SALTY
“Salty nasce con l’idea di rivoluzionare sia il processo di ricerca, valutazione, selezione e contatto di una figura lavorativa, sia il processo di offerta e presentazione delle proprie capacità professionali al pubblico, in relazione all’esigenza di ricevere o offrire una determinata prestazione lavorativa. Sei alla ricerca di un fotografo, un idraulico, un sarto, una estetista, una personal shopper o magari un cake designer? Grazie alle oltre 30 categorie lavorative incluse, Salty intende creare un percorso di ricerca agevolato per ogni necessità, che permetta una selezione più accurata e ponderata della figura lavorativa di cui si necessita, rispetto ai tradizionali metodi oggi utilizzati. Come lo fa? Proponendo per i lavoratori che utilizzano Salty un modello di rappresentazione interattivo e omogeneo delle proprie skills, attività svolte e relative tariffe e disponibilità, in maniera trasversale su tutte le categorie lavorative trattate. Grazie a Salty, l’utente potrà beneficiare tanto della trasparenza e facilità di accesso alle informazioni, quanto della rapida confrontabilità delle stesse, avendo inoltre la possibilità di contattare il lavoratore ritenuto più adatto e infine prenotare la prestazione lavorativa di cui si necessita.”

saltyapp.com

Il team:
Roberto Fratini – Co-founder, CTO (26 anni).
Diego Capponi – Co-founder, CEO (25 anni).
Gianmarco Fratini – Co-founder, CFO (25 anni).

A ognuno dei due progetti vincitori sono stati assegnati un premio per la fase di seed-money pari a 20.000 Euro; un premio in servizi pari a 25.000 Euro e costituito da un’area di co-working, dotazioni tecnologiche e sedute di coaching che avranno anche un focus sul tema del crowdfunding.

Il Myllennium Award 2015 – Premio Raffaele Barletta è stato realizzato in collaborazione con:
Bologna Business School    |    Italiacamp         |    Gangemi Editore
Con il sostegno di: BNL-Gruppo BNP PARIBAS | Ferrari Beverly Hills | Banco di Sardegna | Banco Popolare di Spoleto| Studio Dattilo-Commercialisti e Associati | ICI Servizi | Tenuta Ronci di Nepi | Anthilia Capital Partners | Atlas Concorde.
Si ringraziano: Studio Dattilo-Commercialisti e Associati| Fontana Galli e Associati Studio Legale e Tributario| Triumph Group | Chiara Ferragni | Hotel Gioberti | Anthilia Capital Partners | Serenissima Sgr | Don’t Cry | Sina Hotel.
Con l’aiuto di: Pontificia Università Lateranense | LUISS Guido Carli | Università degli Studi di Bari Aldo Moro | Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale – Sapienza Università di Roma | ContaminationLAB | NA-StartUp.

Roma, MYllennium Award 2015

Il contest rivolto agli under 30 e ai loro progetti nelle sezioni Saggistica, Startup, Giornalismo d’inchiesta, Nuove opportunità di lavoro e Architettura, alla sua prima edizione

milleniumRoma, 5 luglio – Un premio che non vuole essere solo la “manifestazione di un giorno”, piuttosto un percorso di 12 mesi, che sarà riproposto annualmente, dove i partecipanti, gli aspiranti e i comitati avranno modo di interagire con attività specifiche volte alla crescita personale, al mutual learning e allo scambio culturale! Queste le motivazioni che hanno spinto Paolo Barletta, AD del Gruppo Barletta S.p.A., ad ideare il MYllennium Award, il contest dedicato ai “Millennials” (i giovani nati tra gli anni Ottanta e i primi anni Duemila) con l’obiettivo di valorizzare le eccellenze, in termini di creatività e innovazione, offrendo loro interessanti opportunità lavorative e formative. Numerose sono state le candidature ricevute, valutate con attenzione dai Comitati Tecnico-Scientifici, composti da personalità e professionisti dei diversi settori, che hanno selezionato i finalisti di ogni sezione, che parteciperanno mercoledì 8 luglio alle ore 18.00 alla cerimonia di premiazione che si svolgerà a Roma nella suggestiva cornice del Chiostro del Bramante. Il Myllennium Award 2015, è stato presentato nei più importanti atenei italiani. Il road-show ha visto la partecipazione attiva di migliaia di giovani, principali destinatari dell’iniziativa, nonché autorità istituzionali, diplomatiche e accademiche, con un importante seguito, su web e sui social network, conpiù di 130 mila utenti raggiunti su Google, oltre 3.3 milioni su Facebook e quasi 40 mila su Twitter. Il premio, che nasce in memoria di Raffaele Barletta, fondatore dell’omonimo gruppo che nella città di Latina (e non solo) ha dedicato impegno nella ricerca, nella costruzione di scuole e asili, nella realizzazione di progetti di arredo urbano o attività quali la cooperazione allo sviluppo e l’assistenza umanitaria, mira a valorizzare i giovani come i veri grandi asset del nostro Paese:Dai giovani – continua Paolo Barletta – vorremmo progetti innovativi che possano racchiudere e spiegare lo spirito e le logiche storiche del passato, guardando però al futuro ed all’innovazione fattori importanti anche nell’urbanistica. “Osare con logica”: questo è il mio consiglio. La scelta dei finalisti – il cui elenco per ogni sezione è visibile sul sito www.myllenniumaward.org –  è frutto della valutazione analitica e tecnica di unComitato Tecnico-Scientifico (che costituisce le varie giurie) ed un Comitato d’Onore composto da autorevoli personalità istituzionali, accademiche e diplomatiche, da rappresentanti dell’industria e del mondo bancario italiani, formato da: Umberto Vattani, presidente Venice International University, Andrea Monorchio, professore di Contabilità di Stato Università degli Studi di Siena, già Ragioniere Generale dello Stato, Paolo Barletta, amministratore delegato Gruppo Barletta S.p.a., Bernabò Bocca, senatore della Repubblica e imprenditore, Alberto Bombassei, presidente Brembo,Ernesto Carbone, parlamentare della Repubblica, Paolo Del Brocco, amministratore delegato Rai Cinema, Eugenio Gaudio, Magnifico Rettore Sapienza Università di Roma, Francesco Starace, Amministratore Delegato Enel, Francesco Tufarelli, Direttore Generale Presidenza del Consiglio dei Ministri.   La cerimonia di premiazione, che avrà luogo a partire dalle 18.00, sarà condotta da Francesco Facchinetti e Anna Safroncik e vedrà premiati, oltre ai finalisti del contest, anche gli atleti che parteciperanno ai Giochi Mondiali Estivi Special Olympics 2015 a Los Angeles.

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]