Compie 1 anno TopSupplier

[AdSense-A]

 

Il primo portale dei fornitori italiani della metalmeccanica

Senza-titolo-25

Ha appena compiuto un anno il primo portale di social scouting del mondo della metalmeccanica TopSupplier (www.topsupplier.com), il portale nato nel 2015 dal know-how di un team di ingegneri gestionali ed esperti di Supply Chain, che in italiano potrebbe essere tradotto in “Catena di Fornitura”. La domanda che ha portato alla nascita del progetto è stata semplice: come migliorare i processi decisionali nella delicata fase di selezione di nuovi fornitori?  Un professionista degli acquisti, che si tratti di un buyer o di un responsabile, come può cercare più agevolmente un nuovo partner che entri a far parte della sua catena di fornitura? Da qui l’idea di progettare un sito che potesse mettere in contatto i compratori con le migliori aziende, rigorosamente italiane, del mondo della metalmeccanica. Ma come funziona TopSupplier?Un buyer può iscriversi gratuitamente e ricercare il fornitore più adatto alle sue esigenze (la ricerca avviene con parole chiave e filtri ad altissimo livello di dettaglio); a sua volta l’azienda può iscriversi, sempre gratuitamente, e creare la propria pagina vetrina per essere cercato e trovato in pochi click dal suo target più mirato. Dalla tornitura alle viti in acciaio, dalla fresatura all’elettroerosione: TopSupplier permette agevolmente di ricercare qualsiasi tipo di prodotto o lavorazione legata alla metalmeccanica, grazie ad un database di quasi 3.000 aziende con sede produttiva in Italia. Clausola imprescindibile per potersi iscrivere come fornitori, infatti, è essere in possesso di partita IVA italiana. Il buyer, invece, può registrarsi da qualsiasi parte del mondo, per poter cercare l’eccellenza del Made in Italy in modo semplice e intuitivo senza confini geografici. Cosa differenzia TopSupplier da un semplice database o le directory on line di aziende? Un dettaglio importante: le valutazioni e le recensioni dei buyer iscritti, che possono commentare in forma anonima i fornitori che conoscono o con cui hanno collaborato. Questo sta portando alla nascita di una vera e propria community on line di Professionisti degli acquisti, che in TopSupplier trovano un alleato per il loro lavoro di scouting. In breve, i numeri di TopSupplier in questo primo anno di attività:

  • Quasi 3.000 aziende iscritte
  • Oltre 900 buyer iscritti e attivi
  • Oltre 120 accessi quotidiani sul portale
  • Spending rappresentato: oltre 2 miliardi di euro
  • Centinaia di opportunità di business instaurate

TopSupplier sarà inoltre presente a Farete 2016, il meeting point delle imprese che si terrà dal 5 al 6 settembre a Bologna presso Bologna Fiere (Stand G22 – Padiglione 15)

È online Retif.it

[AdSense-A]

 

Il primo shop per arredare il negozio via web

Senza-titolo-12

È on-line da pochi giorni l’e-commerce di Retif, azienda francese specializzata nella vendita di allestimenti e arredi per tutti i tipi di aziende e negozi, che vanta anni di esperienza e una presenza importante sia offline che on-line nei diversi paesi d’Europa. Lo shop Retif.it rappresenta una vera e propria novità nel panorama degli e-commerce italiani perché, per la prima volta, offre ai negozianti la possibilità di poter allestire la propria attività commerciale online in completa autonomia,comodamente da casa e con soli pochi click. La gamma degli articoli disponibili su Retif.it è vastissima; si passa dalle shopper alle vetrinette, ai pannelli dogati per l’esposizione, fino ai manichini per le vetrine delle boutique di abbigliamento. Ogni articolo in vendita ha diverse varianti a seconda dello stile dell’attività commerciale. Vintage, moderno, industriale, shabby chic: tutti i prodotti ben si adattano a questi stili, coordinandosi armoniosamente con tutto il resto dell’arredamento. Anche i venditori ambulanti in Retif.it troveranno tutto quello che gli serve: banconi per mercatini, stender abbigliamento, grucce di plastica, segna taglie, manichini e tanto altro. Per testare l’economicità del servizio, il cliente può richiedere senza impegno un preventivo on-line. Solo dopo aver valutato la convenienza, potrà acquistare in modo sicuro e garantito. Ora Retif sceglie di essere presente anche in Italia, per adesso solo con l’e-commerce, con una piattaforma web moderna, studiata per dare il giusto risalto alla solidità del brand e ai prodotti commercializzati. Con una gamma di oltre 4.500 prodotti, Retif.it è stato studiato per essere facilmente fruibile dagli utenti, con ampio spazio alle descrizioni e alle caratteristiche tecniche dei singoli prodotti. La ricerca e l’acquisto sono immediati: grazie a una buona catalogazione degli articoli si riesce ad individuare subito ciò che risponde alle proprie esigenze, senza perdersi nel vasto inventario proposto da Retif.it. Progettato per essere visibile su tutti i dispositivi, Retif.it è un sito web responsive perché adatta foto e contenuti alla risoluzione di qualsiasi display, senza mai rinunciare alla facilità di navigazione e a testi sempre leggibili. Inoltre, i clienti italiani che vogliono provare lo shop on-line di Retif usufruiranno, fino a fine agosto, della spedizione gratuita senza importo minimo d’acquisto. Retif ha una storia antica. Il primo punto vendita apre in Francia nel 1968, a Le Mans. In poco tempo, grazie a prezzi concorrenziali e a una larga scelta di prodotti, si diffonde prima in tutta la Francia, con più di 80 punti vendita, e poi a macchia d’olio in quasi tutta Europa. Ora anche ai clienti italiani viene data la possibilità di entrare in un negozio virtuale per soddisfare ogni esigenza di arredi ed attrezzature per la propria attività commerciale, senza perdere tempo e denaro e senza essere costretti a consultare più distributori. Insomma, occhi puntati su questa nuova scommessa italiana di Retif che, date le premesse, ha tutte le peculiarità per replicare il successo avuto negli altri paesi europei.

Il matrimonio che s’ha da fare

Oggi si pensa al partner con emozione ma anche con un minimo di calcolo
di Roberta Grendene
Senza-titolo-1
Roma, 09 Giugno  – Nel secolo scorso le donne non si sposavano con l’uomo ritenuto essere il più bello e neanche con quello di cui erano più innamorate: preferivano il pretendente che sembrava potesse farle vivere meglio. È quella tendenza è più attuale che mai. “Oggi come allora. É la rivincita del buon partito” assicurano i responsabili del portale Aristofonte.com, sito di incontri online dedicato a chi cerca l’anima gemella. Eppure per un paio di generazioni le cose erano andate diversamente. “Ma ora la tendenza è nuovamente cambiata, rivalutando il vecchio principio del matrimonio come ricerca di un buon riparo per il futuro. In passato milioni di matrimoni di questo tipo hanno resistito nel tempo, dimostrandosi di una solidità ferrea, al contrario dei matrimoni dettati dall’effimera passione del momento”. Oggi dunque si pensa al partner con emozione ma anche con un minimo di calcolo, aspetto in grado di garantire alle coppie una maggiore solidità. Perché in un matrimonio la passione non sempre resiste alla quotidianità.  È anche vero però che gli aspetti economici, ovvero un buon lavoro, una casa, e una situazione economica favorevole per fare progetti, non sono mai stati secondari nella ricerca di un partner.  E oggi sono proprio le giovanissime a volere uomini più grandi e con una posizione sociale solida. “Un uomo già affermato si prende cura di te. Insieme a lui si possono fare tanti viaggi e durante il matrimonio può assicurarti un buon stile di vita”. Questo pensano le giovani.  W quindi il principe azzurro con il trono e il desiderio di condividere il portafoglio.

Colsole: il gusto “tipico italiano” di mangiare bene si acquista online

L’offerta da oggi si è ampliata con l’aggiunta delle categorie “Olio” e “Dolcezze” e anche il bouquet dei vini è stato completato con una serie di spumanti, di rossi e di bianchi di alta qualità

Senza-titolo-6

Milano, 31 maggio 2016 – Dal cuore delle colline piacentine al top dei prodotti enogastronomici italiani offerti in tutta Italia e nel mondo: è questo il percorso compiuto da Colsole che, partita nel 2014 con un’attenta e selezionata offerta di salumi e formaggi tipici dei colli piacentini propone oggi al mondo, tramite il negozio online shop.colsole.com, una grande varietà di prodotti tipici, perfetta per soddisfare le esigenze di chi è alla ricerca dei sapori autentici e genuini italiani. L’offerta da oggi si è ampliata con l’aggiunta delle categorie “Olio” e “Dolcezze” e anche il bouquet dei vini è stato completato con una serie di spumanti, di rossi e di bianchi di alta qualità. Colsole firma così la sua capacità innovativa, mantenendosi sempre nel solco di una tradizione che la vede impegnata ad offrire al mercato solo prodotti selezionati, in partnership con una serie di piccole aziende che producono con metodi tramandati di padre in figlio, ma che controllano la filiera con tecnologie all’avanguardia. L” e-commerce rinnovato rende da oggi fruibile lo shop anche su mobile, sia smartphone che tablet, con un’esperienza di navigazione e di ricerca più friendly, che sarà presto anche multilingue per consentire l’accesso al mercato internazionale, e con la possibilità di iniziare la procedura d’acquisto on-line dei prodotti anche senza registrazione preventiva. Sono poi state studiate alcune abbinate di prodotti, che permettono di combinare particolari specialità di eccellenza per sperimentare gusti e sapori da veri gourmet. L’acquisto diretto è inoltre già attivo dalla pagina Facebook https://www.facebook.com/colsole/app/156393791048177/, mentre a breve sarà implementata la connessione di shop.colsole.com con altri importanti canali di emarketplace. Il nuovo shop online è stato realizzato dall’agenzia di comunicazione Roger con l’ausilio di una tecnologia Saas che ha permesso di ridurre drasticamente i tempi ed i costi di realizzazione.

Nasce ProntoPannolino.it, ed il pannolino “Made in Italy” arriva a casa insieme al risparmio

Online da solo pochi giorni ProntoPannolino.it è servizio innovativo che rende facile e conveniente l’acquisto di pannolini ed altri prodotti per il benessere dei bambini, con un risparmio crescente e garantito nel tempo

ImageProxyMonza, 23 dicembre 2015 -­ È stato lanciato ufficialmente da pochi giorni sul mercato il servizio ProntoPannolino, con l’obiettivo di migliorare l’esperienza di acquisto di pannolini e prodotti per il benessere dei bambini. Grazie al sito internet www.prontopannolino.it, i neogenitori possono acquistare direttamente online i pannolini “Made in Italy” a marchio PPDry e altri prodotti per il benessere dei bambini, con consegna al piano gratuita e tracciata in tutta Italia. La formula di vendita prevede un prezzo chiaro ed un risparmio crescente: ad esempio la singola PPBox, che contiene pannolini in numero adeguato per un mese di consumo (e anche qualcosa in più) costa solo 49 euro: al netto di codici promozionali e altre iniziative, già dalla terza spedizione il costo della PPBox si riduce, fino al costo di soli 29 euro per la dodicesima. Inoltre, ad ogni spedizione, si riceve in regalo 1 euro utile per l’acquisto dei kit aggiuntivi (kit benessere, kit benessere bio, kit salviettine, kit cotone). “Più tempo per te, più tempo con il tuo bambino” è lo slogan con cui ProntoPannolino promuove il suo servizio, come dichiara il fondatore Attilio Magni: “i primi anni di vita di un bambino sono sì un impegno per i neogenitori, ma anche un’esperienza ricca di momenti indimenticabili. Oggi, grazie a internet, abbiamo la possibilità di ‘tagliare’ dalle nostre vite attività che ci portano via tempo inutilmente: la coda in banca, quella alle poste, etc. Abbiamo voluto riportare i vantaggi del digitale anche nell’esperienza d’acquisto dei pannolini?: convenienza e praticità, senza rinunciare alla qualità, imprescindibile quando si tratta dei nostri bambini. E’ per questo che per la nostra linea di pannolini PPDry abbiamo scelto un importante produttore italiano, capace di fornirci la qualità che desideravamo per i nostri figli e con la stessa attenzione abbiamo selezionato gli altri marchi proposti”. ProntoPannolino offre tutti i vantaggi di un abbonamento senza imporre alcun vincolo: le spedizioni della PPBox possono essere anticipate o rimandate sulla base delle proprie esigenze o interrotte in qualsiasi momento online con pochi semplici click e senza alcuna penale o costi aggiuntivi. “Più spedizioni si fanno, più si risparmia”, continua Attilio Magni: “è il nostro modo di ringraziare chi continua a sceglierci. Offriamo un risparmio reale, che si concretizza nel tempo, senza che le persone debbano andare andare a caccia di offerte e promozioni nei supermercati, magari rinunciando alla qualità per risparmiare”. Per chi desidera mettere alla prova il servizio senza impegnarsi con la fornitura di un mese, è disponibile anche una PPBox di prova che con soli 9,90 euro (spedizione in meno di 24h inclusa) consente di ricevere una confezione di pannolini della taglia giusta per il proprio bambino, una confezione da 72 salviette Speedy Care Babyline Sensitive e un piccolo omaggio. Lo spirito con cui ProntoPannolino viene proposto al mercato è sottolineato dalla scelta dicontribuire sin da subito alle attività di un’importante associazione da anni attiva nella lotta contro le leucemie infantili, il Comitato Maria Letizia Verga: per ogni PPBox viene donato l’equivalente di 3 pannolini e per ogni PPBox di prova l’equivalente di 1 pannolino.

Chi è ProntoPannolino

ProntoPannolino nasce per meglio servire le esigenze dei neogenitori e dei loro bambini: attraverso il sito propone prodotti Made in Italy di qualità (dai pannolini a marchio proprio ad altri prodotti selezionati per il benessere per il bambino) che vengono recapitati gratis dove meglio si preferisce con consegna al piano gratuita e tracciata.

ProntoPannolino (www.prontopannolino.it) è un’iniziativa di Allegro Leprotto SRL, startup innovativa di Monza

###

Wishoppe.com: la risposta alla domanda “Cosa regalo a Natale?”

Finalmente online un “social market” innovativo, per fare e ricevere regali e dove trovare spunti e idee per categoria o prezzo

Wishoppe_bannerRoma, 1 dicembre- Strappata dal calendario la pagina di novembre, eccolo lì, dicembre, il mese che già dai suoi primi giorni ci fa girare in testa la domanda “Cosa regalo a Natale?”. Un dilemma quando si sceglie qualcosa per le persone care, alle quali si vorrebbe regalare qualcosa di veramente gradito, ma senza replicare regali passati, ma anche per quelle che si conoscono appena, e delle quali si ignorano gusti e preferenze. Stanco di porsi questa domanda (e di fare gaffe sotto l’albero.), da un giovane imprenditore varesino è arrivata la soluzione:  HYPERLINK “http://www.Whishoppe.com” Wishoppe.com! Wishoppe nasce dalla volontà di fare incontrare i modelli di successo storici delle due fasi di internet: ecommerce (web 1.0) e socialnetwotk (web 2.0), potremmo, dunque, definirlo un “social market”. Un ambiente virtuale nel quale creare liste dei desideri e collegato a siti e portali dove è possibile trovare quel determinato prodotto, evitando, così, a chi deve fare acquisti di finire imbottigliato nel traffico del periodo natalizio, o nel frenetico caos che caratterizza negozi e centri commerciali già da questi giorni. Wishoppe.com è un social network molto semplice da utilizzare, online solo da poco il cui obiettivo è aiutare gli iscritti a fare e ricevere regali “graditi”. Iscrivendosi è possibile creare un proprio account nel quale inserire quello che si vorrebbe ricevere, magari condividendo la propria lista dei desideri sui propri profili social. Queste liste sono pubbliche e ciò consente anche di sbirciare quello che vorrebbero ricevere gli altri. Wishoppe non è, però, un semplice raccoglitore di liste regali, ma un social network e, come tale, si fonda sulle relazioni tra gli utenti che compongono la community. Gli iscritti possono, per esempio, comunicare tra loro mediante un sistema di chat. Oltre a queste wish list, sul portale è presente un blog, nel quale vengono inserite idee e spunti su cosa regalare in base alla possibilità di spesa e ai gusti del destinatario. Ad esempio, è stato inserito un elenco di regali originali, tutti con un costo inferiore ai 10?! L’ideale per fare piccoli pensierini, o se non si vuole spendere molto. In un altro post, invece, si danno suggerimenti interessanti per fare regali a un web designer.

Per affrontare la crisi anche il mercato della moda continua a puntare sull’e-commerce

L’acquisto online consente di accorciare la filiera e di tagliare i costi del prodotto. Lo sottolinea World and Pleasure nella sua nuova edizione digitale Wap-Mag.com già online da alcuni giorni

worldRoma, 17 novembre – Il settore online assumerà un ruolo sempre più rilevante con uno sviluppo del mercato nell’ambito dei beni e servizi di alta gamma che per il 2016 si prevede possa crescere di almeno un 12%. Lo sostiene il magazine World and Pleasure nella sua nuova edizione digitale “Wap-Mag.com” (www.wap-mag.com) già online da alcuni giorni. Secondo World and Pleasure, il magazine che raccoglie il retaggio dell’eccellenza italiana per promuoverla a livello internazionale, intendendo puntare sul bello, sul fatto ad arte, sull’innovazione tecnologica, sulla sostenibilità ambientale e su quella artigianalità italiana da sempre apprezzata in tutto il mondo, tutto fa pensare che il settore dell’alta gamma sia destinato a diventare sempre più digitale e sempre più digitalizzato. Addio dunque a boutique, atelier e camerini? Sembrerebbe questa la tendenza, perché anche il mercato della moda si è messo online: le marche più prestigiose per affrontare la crisi stanno puntando sull’e-commerce, uno dei pochi settori che invece di risentire dell’austerity cresce di mese in mese, anche perché l’acquisto online consente di accorciare la filiera e di tagliare quindi i costi del prodotto. Le griffe, oltre a costruire il proprio flagship store virtuale, usufruiscono dellepiattaforme multimarca dove i consumatori possono acquistare capi firmati e accessori spesso a prezzi più competitivi. Ed è anche per questo che già nel 2015 il consumo di beni di alta gamma nel mondo virtuale ha superato quello nel mondo reale,con vendite online cresciute ad un tasso 5 volte superiore rispetto a quelle registrate offline. E, seppure al momento i servizi abbiano ancora un peso dominante, un numero sempre maggiore di beni fisici entra nel carrello digitale della spesa dei consumatori italiani di beni di fascia alta. È questo il trend che contraddistingue l’e-commerce dei prodotti e servizi di alta gamma, un trend dove, secondo quanto osserva World and Pleasure magazine, i prodotti sono in crescita del 30% rispetto al 2014 e toccano quest’anno quota 4 milioni di euro, mentre i servizi sono in crescita del 6% e nel 2015 fatturano 6 milioni di euro. Ma il dato forse più interessante messo in evidenza da World and Pleasure è che l’incremento delle vendite online non ostacolano quelle offline, anzi le aiutano a crescere. Per le aziende, inoltre, risulta più conveniente investire nel web, perché anche per i beni e servizi di alta gamma la maggior parte degli utenti considera Internet una delle fonti più autorevoli per scegliere cosa comprare. E così anche il magazine World and Pleasure, fondato nel 1999, rafforza la sua presenza online con un sito totalmente rinnovato che si conferma una vetrina prestigiosa tanto nella versione cartacea quanto in quella digitale.

Expo 2015, la Commissione apre consultazione online

La discussione è legata al tema al centro di Expo Milano 2015 (“Nutrire il pianeta, energia per la vita”), il cui obiettivo è avviare un dibattito politico su sicurezza alimentare a livello globale e sostenibilità

ue_expoRoma, 19 aprile – La Commissione europea ha avviato una consultazione online sul ruolo che la scienza e l’innovazione possono avere per aiutare l’Ue a garantire cibo sano, nutriente, sufficiente e sostenibile a livello mondiale. La discussione è legata al tema al centro di Expo Milano 2015 (“Nutrire il pianeta, energia per la vita”), il cui obiettivo è avviare un dibattito politico su sicurezza alimentare a livello globale e sostenibilità. La consultazione rappresenta la base del dibattito su un futuro programma di ricerca in grado di contribuire ad affrontare le sfide globali della sicurezza alimentare. Particolare attenzione sarà rivolta a quegli ambiti in cui le attività di ricerca dell’Ur possono incidere di più: ad esempio come migliorare la salute pubblica attraverso l’alimentazione, come incrementare la sicurezza e la qualità degli alimenti, come ridurre le perdite e gli sprechi alimentari, come rendere più sostenibile lo sviluppo rurale, come aumentare le rese in agricoltura mediante un’intensificazione sostenibile e infine come migliorare la comprensione dei mercati alimentari e accrescere l’accesso della popolazione al cibo in tutto il mondo. La consultazione è aperta fino al 1º settembre, data entro la quale tutti i soggetti interessati potranno far pervenire il loro contributo. I risultati della consultazione saranno pubblicati il 15 ottobre, alla vigilia della Giornata mondiale dell’alimentazione. e integreranno il programma scientifico del padiglione Ue a Expo 2015, che vedrà riuniti esperti e responsabili politici di tutto il mondo.

Regno Unito, Cameron dichiara guerra alla pornografia on line

david-cameronPrevisti blocchi di default nell’accesso ad internet ed un database nazionale che individua sospettati di pedopornografia dal web

Roma, 24 luglio – Regno Unito sul piede di guerra nella lotta alla pedopornografia e all’hardcore via web, il primo Ministro Cameron In Parlamento ha annunciato il ‘prosciugamento’ del mercato del porno e degli abusi online tra gli obbiettivi di governo di immediata attuazione. Tra i siti nel mirino tutti quelli che richiamano violenza sessuale simulata fra adulti saranno illegali come quelli che utilizzano minori. Continue Reading

Nasce Myzine il primo webzine della formazione

logo_myzine3Un percorso formativo completo che con un abbonamento consente l’accesso a lezioni e approfondimenti, a una selezione dei migliori articoli internazionali tradotti, e ai relativi mp3 per rinforzare il processo di apprendimento.

Roma, 9 luglio –Eleonora Geria e Patrizia Sciacca fondano Myzine, dedicato alla formazione on line. Si tratta di un sito nel quale vengono presentate le migliori risorse italiane ed estere in materia di business, marketing, comunicazione, sviluppo personale, lavoro e carriera. “Un percorso al passo con i tempi per accelerare i processi di apprendimento;” – sostiene Eleonora Geria, autrice del libro ‘Formazione per le Risorse Umane con la Visual Art’, -“ scopo del nostro portale è fornire agli utenti risorse sempre aggiornate e di alto profilo, grazie ai contenuti selezionati e tradotti, offrendo uno sguardo attento ed interessato sul mondo della formazione. Continue Reading

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]