Marco Corrao disponibile su YouTube il videoclip del brano “Marta”

[AdSense-A]

 

Il video racconta di una donna misteriosa che si perde nella notte e nel giorno in una vita di abusi e amore

Senza-titolo-6

Disponibile su YouTube il videoclip di “Marta”, primo singolo estratto da “Storto” (Mrm Records) l’album di inediti di Marco Corrao: girato e diretto da Orazio Sturniolo, il video racconta di una donna misteriosa, interpretata da Vanessa Schiavone, che si perde nella notte e nel giorno in una vita di abusi e amore: “Disperati ed inutili gli affanni di colui che l’ama per riportarla ad una vita normale. Marta come gelo all’inferno, lei è un sole che riscalda l’inverno, è la cura e la malattia”, racconta il cantautore siciliano. Ecco il link al video:

“Storto” è composto da otto liriche originali che riassumono la storia personale del cantautore siciliano e che descrivono in musica pensieri, figure, colori ed odori della sua terra. Sinestetico, romantico e pungente, narra della figura della famiglia scomparsa nella società odierna, di scontri generazionali e di vecchi amori musicali. Atmosfere fumose e riverberate, storie raccontate che descrivono vita vissuta, personaggi reali e modi di essere. Temi che scorrono fra le otto tracce: “Marta”, “Blue Bistrot”, “Scimmio”, “Le tue bellissime rughe”, “Domenica del villaggio”, “Domiamo”, “Zucca vuota” e “A Pittima”. Nato musicalmente nel 2005, Marco Corrao attinge dalla musica americana, dalla musica popolare siciliana, dallo studio dei padri del blues e della roots music in genere. Dal 2006 ha partecipato a numerosi festival in varie vesti e accompagnato da vari gruppi elettrici e acustici. Tra i maggiori il Gilgamesh Blues Festival di Torino, opening act per John Primer, l’Etna inBlues, il Capo d’Orlando in Blues, il Polistena Rock ‘n Blues, il Sila Blues Festival, Marco Fiume Blues Passion, Summertime Blues festival e molti altri. Numerosi opening act nella sua carriera: Charlie Musselwhite, Dana Fuchs, John Primer, Dirk Hamilton, Michael Burks, Damon Fowler, Sherman Robertson e una collaborazione con Eugenio Finardi, L’attività di musicista lo ha portato a viaggiare molto in Italia ed in Europa, con esibizioni live in Inghilterra, Svizzera, Austria, Svezia e Danimarca. Nell’estate del 2012 ha aperto i concerti e suonato con i Delta Moon. Ha all’attivo tre dischi da solista (per lo più remake e cover): “Trouble” (2007) e“Down Home” (2009). Nel febbraio 2013 è uscito il terzo disco “Twin Rivers” presentato a Palermo con la partecipazione del jazzista siciliano Francesco Cafiso. Nella primavera del 2013 è impegnato in un tour europeo in cui presenta il disco “Twin Rivers” (Italia, Svezia e Danimarca). Mentre l’estate 2013 lo ha visto impegnato in un tour Americano che ha toccato gli stati della Georgia, Florida, Tennessee e Arkansas, dove ha calcato i palchi dei più famosi clubs come il Blind Willie Mctell di Atlanta e il Bradfordville Blues Club di Talahasse (FL). Successivamente è stato ospite del Buscadero day, manifestazione promossa dalla rivista Buscadero.  Nel 2014 è stato impegnato in intense collaborazioni con Jono Manson, Bocephus, King Richard Lindgren e Terje Nordgarden. Nel 2016 collabora nei live con Roberta Gulisanoper il disco prodotto da Cesare Basile, “Piena di(s)grazia”.

 

Sara Romano, “Ciricò” è il titolo del nuovo album

[AdSense-A]

 

In uscita a Settembre

Senza-titolo-2

Dopo molti viaggi e tanti concerti in Italia, in Europa e anche negli Usa, sperimentazioni di diversi generi musicali (irlandese, barocco-classico, country folk, tradizione italiana, sud-americana cantautoriale) e l’ep “La parte migliore”, che ha segnato l’esordio discografico di Sara Romano, a settembre uscirà “Ciricò”, il primo Lp della cantautrice siciliana, prodotto artisticamente da Marco Corrao: “un album che cambia – racconta Sara Romano – che cresce insieme al paesaggio e alle orecchie di chi lo ascolta. Si sviluppa tra la Sicilia e il più profondo desiderio di evoluzione, valica la propria storia e racconta di tutto”. Sara Romano, nata a Palermo nel 1985, ha cominciato la sua attività di cantante e musicista nel 2006 occupandosi di musica popolare, una passione sempre alimentata sin dall’infanzia, e folk del Mediterraneo. Ha continuato il suo percorso esibendosi con frequenza nei palchi dell’isola e dell’Europa con progetti musicali di varia tipologia, dall’irlandese, dal barocco-classico al country folk. Nel 2009 decide di far uscire dal guscio le sue canzoni, creando il progetto Duin, una band di cinque elementi che ha fruttato premi e soddisfazioni artistiche riconosciute da varie riviste di settore come Balarm, Wiple, What’s Up e KeepOn (Finalisti al concorso MarteLive di Roma, Lennon Festival di Catania e al MEI di Faenza, secondo posto al Collesano World Festival). Nel 2012 parte per gli Stati Uniti dove viene ospitata nel programma radiofonico GreenFestival di Asheville, N. Carolina, e affronta un mini tour solista di tre date tra Atlanta, Georgia, e Asheville stessa, nel quale sperimenta nuovi arrangiamenti acustici per i suoi pezzi e per cover di tradizione italiana e sud-americana cantautoriale. Nel 2013 la cantautrice comincia un progetto solista e a dicembre dello stesso anno lancia il suo primo EP, La parte migliore.Comincia un sodalizio artistico con Luca de Lorenzo e Lucia Lauro che la porterà ad esibirsi in numerosi palchi d’Italia ed Europa. Nel novembre del 2014 vince il premio Velvet Music partecipando al Tour Music Fest con il brano “La ballata delle parole complesse“. Il 12 giugno 2016 si esibisce alla mediateca di Pantelleria accompagnando lo scrittore Erri De Lucadurante l’incontro con l’autore.

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]