L’impresa dell’astrofisico siciliano Luca Naso “Correre ai Confini”: percorrere tutta l’Italia in 365 giorni.

Il runner amatoriale e astrofisico siciliano Luca Naso in viaggio dall’1 gennaio fino al 31 dicembre prossimo con l’impresa: “Correre ai confini”, per raggiungere 591 tappe in tutto il Paese. Durante i 6 giorni a settimana di corsa sponsor, aziende e persone incontrate nel suo cammino, potranno contribuire con la loro generosità a rendere il viaggio un momento di condivisione

Un sogno, presente nello spirito da molti anni e difficile da realizzare per la sua complessità, eppure, con una buona dose di energia e dedizione è diventato realtà: “Correre ai confini”. Il giro d’Italia in 365 giorni contando sulla forza delle proprie gambe, quelle di Luca Naso, nato nel 1981 nel Calatino (zona che comprende i comuni della Sicilia centro orientale: Caltagirone, San Michele di Ganzaria e Mirabella Imbaccari) e catanese d’adozione. Laureato in Fisica a Catania con un dottorato in Astrofisica internazionale alla Sissa di Trieste, dopo varie esperienze professionali in giro per il mondo, ascolta il richiamo della sua Sicilia, dove comincia a lavorare nel campo dei Big Data e il Machine Learning. Insieme all’amore per la fisica, da oltre dieci anni coltiva la passione per la corsa, che lo ha condotto alle maratone di: Palermo, Pechino, e Berlino.

Partito da Catania per questa nuova impresa all’alba dell’1 gennaio, ha già superato insieme ad altri due runner: Acireale; Riposto; Giardini Naxos; Sant’Alessio Siculo; Alì  Terme e Mili Marina, lo Stretto di Messina ed è  giunto a Reggio Calabria. Ad aiutarlo, durante il lungo cammino, persone, aziende e professionisti disposti a contribuire con: vitto e alloggio; trasporto del bagaglio; attrezzatura; controlli medico sanitari; definizione dettagliata del percorso e raccolta dati.
Da percorrere in totale 591 tappe, con 30 chilometri al giorno, 6 giorni a settimana di corsa ed un tracciato di oltre 8800 chilometri, con la presenza di un team tecnico: un allenatore; un nutrizionista; un medico ed uno psicologo dello sport.

Tra gli sponsor la Fidal (Federazione Italiana Di Atletica Leggera) e diverse società sportive, che lo aiuteranno in alcune tappe, e anche i giovani della Croce Rossa italiana al motto di: “Un’Italia che aiuta”.

Gli aggiornamenti dei luoghi raggiunti saranno visibili su www.correreaiconfini.it, dove dare anche la propria disponibilità a sostenerlo e supportarlo; mentre sulle pagine di Instagram @correreaiconfini e di Facebook Correre ai confini, Luca condividerà personalmente tutti gli aggiornamenti.

A Gerusalemme per vivere la Maratona

Anche Giorgio Calcaterra tra gli atleti italiani

ImageProxy (5)Roma, 18 Marzo – “Numeri eccezionali e forse inaspettati” ha dichiarato con orgoglio Avital Kotzer Adari, direttore dell’Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo “Oltre 2.000 persone provenienti da Paesi esteri, più di 20.000 gli atleti e gli appassionati che correranno in questa edizione. Si tratta di una emozione irripetibile: correre nella Terra dove tutto ha avuto inizio, tra pietre che raccontano la storia millenaria parlando ai cuori dei turisti e dei pellegrini di tutto il mondo” ha continuato Avital. In prima fila a correre Nir Barkat, sindaco di Gerusalemme ed ideatore 5 anni fa della manifestazione, che da sempre è in prima fila per la promozione della città come meta di turismo e cultura. http://www.itraveljerusalem.com/it/events/the-international-jerusalem-winner-marathon/ “Un ospite eccezionale….. accompagnato dai nostri giornalisti delle più prestigiose testate di sport, turismo e cultura che si uniscono agli oltre 80 ospiti di stampa internazionale che sono qui arrivati specificamente per seguire la manifestazione. I giornalisti italiani stanno accompagnando Giorgio Calcaterra in questa esperienza che, ne siamo certi, sarà per lui indimenticabile” ha concluso Avital.

ImageProxy (6)Giorgio Calcaterra, tre volte campione del mondo nella ulta maratona sulla distanta di 100 Km ha poi dichiarato: “Una grande emozione correre qui a Gerusalemme, dove le pietre millenarie saranno rese vitali dai passi degli atleti e degli appassionati che qui scopriamo la grande gioia di confrontarsi con la storia di 5.000 anni fa. Questa è davvero la città dove ciascuno può trovare le radici della propria storia”

Il 13 dicembre a piazza dei Martiri tanti Babbo Natale di corsa per la Maratona!

Da un’idea di Cristina Cennamo per Battage e promossa con Watch Your Steps

RML_2867Napoli, 14 dicembre – Una domenica diversa dalle altre e all’insegna dello sport & solidarietà è stata celebrata oggi per la seconda edizione della Xmas Chiaja Run. Grazie all’ultima iniziativa del Consorzio Chiaja con il Patrocinio del Comune e della Municipalità di Napoli e il prezioso aiuto del Comandante dei Vigili Urbani Gaetano Frattini il quartiere dello shopping napoletano si è trasformato in una pista da corsa dove sono scesi in campo allegri maratoneti vestiti da Babbo Natale con cappuccio e vestito rosso! La maratona di Natale, da un’idea di Cristina Cennamo per Battage e promossa con Watch Your Steps, è iniziata alle ore 9 da piazza dei Martiri dove ai nastri di partenza 60 maratoneti tra Sportivi, Professionisti e Mondani al grido incitante e unanime di “Buon Natale!” si sono diretti di corsa verso via Carlo Poerio, hanno poi girato in piazza san Pasquale, via Carducci, Largo Vasto a Chiaja, via Ferrandina, via Belledonne, via Alabardieri e davanti ad una folla di osservatori divertiti ad assistere alla gara hanno fatto rientro in piazza dei Martiri. Sul podio sono stai premiati i vincitori: Il Comandante Frattini ha premiato Antonio Apuzzo, il Presidente del Consorzio Chiaja Carla della Corte il corridore junior Davide Cipriano e il Vicepresidente Roberta Bacarelli la vincitrice Maria Troiano. Tra i professionisti si sono distinti Totto Soprano, Alfredo Pennarola, Bruno Scuotto, Antonio Tuccillo insieme agli Sportivi come Mino Cuciniello, Alessandra Bracale, Luigi Angrisani, Antonella Scetta. Tra i Mondani, Lello Fogliamanzillo, Gilda Roberti, Giorgio Donadio, Pino Ciotola, Enrica Fiordiliso e Biagio Franza, Giulia De Luca. Non sono stati da meno i corridori junior, bambini scatenati e… sportivi cagnolini in gran forma! Un’iniziativa che ha coinvolto numerose famiglie intente ad ammirare lo spettacolo della Maratona, sponsorizzata da Fontel, Banca del Sud, Matachione Group, Mini Granturismo, Napoli TV, Leonetti Giocattoli, Bemyspot. Un evento immortalato da fotografi e ripreso da tv con tanti giornalisti presenti e calato nell’atmosfera natalizia, soprattutto perché ha visto scendere in pista anche la solidarietà. L’incasso della partecipazione alla maratona sarà devoluto alla Fondazione 3Xte Onlus, un’associazione cattolica che sostiene la mensa e la doccia per i senza tetto all’interno del Convento di San Pasquale. All’evento era presente Annalaura di Luggo, Presidente dell’associazione e con il look perfettamente abbinato alla manifestazione, l’unica infatti nella versione femminile di Babbo Natale!

A Chiaja domenica 13 dicembre si corre vestiti da Babbo Natale!

La Maratona di Natale è ideata da Cristina Cennamo per Battage e promossa con Watch Your Steps

maratona_natale_2015_prova3Napoli, 9 dicembre – Il Natale a Chiaja è più sprint che mai! Per il secondo anno consecutivo, il Consorzio Chiaja con il Patrocinio del Comune e della Municipalità di Napoli, invita tutti ad infilare le scarpe da ginnastica e presentarsi domenica 13 dicembre a piazza dei Martiri alle ore 9 per la Maratona di Natale, ideata da Cristina Cennamo per Battage e promossa con Watch Your Steps. Come molti già sanno, non si tratta di una manifestazione sportiva qualsiasi perché i corridori vestiranno i panni di Babbo Natale e con cappuccio e abito rosso invaderanno le vie del centro richiamando l’attenzione divertita di grandi e bambini. Si parte da piazza dei Martiri e si procede di corsa lungo il seguente percorso: via Carlo Poerio, piazza san Pasquale, via Carducci, Largo Vasto a Chiaja, via Ferrandina, via Belledonne, via Alabardieri e ritorno in piazza dei Martiri. La corsa terminerà con la premiazione sul podio. Un imperdibile appuntamento con lo sport, questo della maratona di Babbo Natale, sponsorizzata da Fontel, Banca del Sud, Matachione Group, Mini Granturismo, Napoli TV, Leonetti Giocattoli, Bemyspot. Inoltre, lo sport domenica correrà insieme alla solidarietà. L’incasso della partecipazione alla maratona sarà devoluto alla Fondazione 3Xte Onlus, un’associazione cattolica che sostiene la mensa e la doccia per i senza tetto all’interno del Convento di San Pasquale. L’evento sarà pubblicizzato sui giornali e cartelloni stradali e sarà documentato sui canali social del Consorzio Chiaja (https://www.facebook.com/Consorzio-Chiaja-450126045126637/) e sul sito www.consorziochiaja.it. Domenica 13 dicembre sentiamoci tutti Babbo Natale, uomini, donne e bambini, e con il suo abito andiamo di corsa verso un nuovo evento di condivisione e allegria nel segno del Natale!

Dolomiti, la Mezza Maratona più verde che c’è!

Il 5 luglio 2015 si disputa tra le Dolomiti la 3a Mezza Maratona Alpe di Siusi, per 21 km su 601 metri di dislivello. Con i runners ci sono anche i campioni keniani.

maratonaBolzano, 2 giugno – I percorsi si snodano tra praterie verdissime, boschi rigogliosi, masi alpini e animali al pascolo, mentre le Dolomiti (Patrimonio Mondiale UNESCO) disegnano linee imponenti nel cielo, giocando con le nubi. Sono 21,0975 i km della Mezza Maratona Alpe di Siusi, l’avvincente gara di corsa ad alta quota, che vede un massimo di 500 atleti ed appassionati correre sui saliscendi dolomitici il 5 luglio 2015. Si tratta della terza edizione di una entusiasmante sfida che negli anni precedenti ha visto tanti maratoneti e amanti dello sport raggiungere l’area vacanze Alpe di Siusi (Seiser Alm/Südtirol), per vivere l’adrenalina della competizione. Lo scenario è davvero unico, inoltre il percorso si inerpica su un dislivello di 601 metri, raggiungendo i 2.200 metri nel suo punto più alto. I primi 3 km sono asfaltati, mentre il resto del tracciato – con partenza alle 10.00 e arrivo a Compaccio – è formato da sentieri sterrati e strade forestali che si allungano tra alberi e paesaggi sorprendenti sovrastati dai monti del Sasso Piatto, Sasso Lungo, Denti di Terrarossa e Sciliar. Grazie all’organizzazione super ecologica della Mezza Maratona Alpe di Siusi, la Provincia Autonoma di Bolzano l’ha certificata come GreenEvent. Tra oltre 100 candidati, la manifestazione è stata premiata ai “Green Events Austria Gala 2014” di Vienna con un riconoscimento speciale per la categoria “eventi sportivi” che hanno saputo distinguersi per i criteri ecosostenibili nella programmazione. Infatti durante la Mezza Maratona si lavora per la riduzione dei rifiuti, si fa la raccolta differenziata, si invitano i visitatori ad usare mezzi di trasporto eco, si distribuisce cibo locale e biologico. Anche i turisti possono vivere l’evento e la vacanza servendosi dei mezzi pubblici, impianti, seggiovia e cabinovia (c’è la Seiser Alm Card Gold), lasciando l’auto al suo posto. L’area vacanze Alpe di Siusi è infatti una zona a traffico limitato dallo spirito very green. Durante la Mezza Maratona, ma già da fine giugno fino a metà luglio, si potrà correre con imigliori maratoneti keniani, che scelgono il clima e l’altitudine dell’area vacanze Alpe di Siusi per allenarsi e mettere alla prova i propri muscoli. D’altronde, il RunningPark Alpe di Siusi, dà la possibilità a professionisti e non di percorrere 180 km, i quali compongono 20 tracciati tra le vette. Per iscriversi e per tutte le informazioni sulla Mezza Maratona Alpe di Siusi è attivo il sito internet: running.seiseralm.it  Per vivere al meglio l’evento e godersi una rigenerante vacanza di sport, relax e natura, ci sono le offerte Alpe di Siusi Running Week: 7 giorni di vacanza con arrivo la domenica dal 28 giugno al 5 luglio o dal 4 all’11 luglio, compresa la quota di iscrizione, il pacchetto gara con gadget e prodotti locali, la possibilità di allenarsi con i maratoneti keniani, il libretto Running Park con i percorsi e le proposte per correre.

Tutti in marcia all’ Arena per “Domani parte Expo”

Finalissima per i 41.000 studenti dei “Trofei di Milano”

 

 

 

clip_image004Milano, 30 aprile- La Finalissima delle Fasi scolastiche delle staffette, iniziate il 28 Aprile, a cui hanno partecipato, nel 2015, 41.000 studenti di 227 Scuole Primarie e Secondarie di Primo grado pubbliche e private di Milano e Provincia, concluderanno la 52a Edizione dei “TROFEI DI MILANO 2015 – 5 CERCHI PER EXSPORT” all’ Arena Brera di Milano. Aprirà la giornata di Giovedì 30 Aprile la Maximarcia non competitiva per le Scuole “DOMANI PARTE EXPO” con iscrizioni gratuite entro le ore 9 a cui, oltre alle Scuole, agli studenti e alle famiglie, hanno aderito anche 30 organizzazioni di altrettanti Paesi che, nello spirito della più concreta integrazione, daranno vita all’ “Expo dei popoli, delle culture e solidarietà”. Il Presidente del Comitato Organizzatore Prof. Franco Ascani, Membro della Commissione Cultura ed Educazione Olimpica del CIO, ha dichiarato:In questo momento delicato per la riforma della Scuola, l’invasione della storica Arena Brera di Milano da parte di migliaia di ragazzi, desiderosi di scendere in pista, accende positive emozioni ed evidenzia la urgente necessità di inserire il diritto alla pratica sportiva nella Scuola dell’obbligo all’insegna di quei valori educativi che solo lo sport riesce a trasmettere”. Il programma del 30 Aprile comprende:

Ore 9: dopo la partenza della Marcia, “Cerimonia di Apertura” con tedofori d’eccezione: Eleonora Giorgi, primatista mondiale della 5 Km di marcia, Francesco Toldo, storico portiere dell’FC Internazionale e l’Assessore allo Sport di Regione Lombardia l’olimpionico Antonio Rossi portabandiera ai Giochi Olimpici di Pechino 2008. Interverranno Autorità e VIP.

Ore 10: Finalissime delle staffette delle Primarie e Secondarie disputate il 28 e 29 Aprile.

Ore 11.30: Fantatletica (Classi 1 e 2 Scuole Primarie)

Ore 12.30: Premiazione delle Scuole

Ore 14.00: “Expo dei popoli, delle culture e solidarietà” animazione per i ragazzi e i loro accompagnatori con 30 gruppi etnici internazionali del CIRCLA (ingresso gratuito). Martedì 28 Aprile hanno gareggiato 4.000 Studenti delle Scuole Secondarie per le staffette  400/300/200/100 e Mercoledì 29 Aprile 3.246 Studenti delle Scuole Primarie per le staffette  300/200/150/100/50. Inseriti nel Progetto Scuola – EXPO 2015, i Trofei di Milano 2015 – 5 Cerchi per EXSPORT, attività sportive e formative articolate in 5 Aree – Sport, Cultura, Educazione, Alimentazione, Salute – hanno registrato la partecipazione di tre milioni di studenti dal 1964 ad oggi. Nel corso dell’anno scolastico, oltre alle attività motorie, sono state proposte ai giovani protagonisti iniziative formative finalizzate all’incremento delle loro capacità intellettive ricoprendo, quale fattore di crescita umana, un ruolo nella formazione del carattere e nell’educazione dell’individuo (sostenibilità ambientale, sviluppo della creatività, acquisizione di esperienze sociali e relazionali, ecc) tra le quali: “Bullismo e  Doping: no!”, “La Penna d’oro dello Sport – Candido Cannavò”. I “Trofei di Milano”, organizzati dall’Aics Milanese, in collaborazione con la Centrale del Latte – Granarolo, sono parte del Progetto“One week, All sports” approvato dal Comitato Esecutivo della UESpT (Union Europeenne du Sport pour Tous). Infatti, nelle stesse giornate, Atene ospiterà l’evento la “Maratona for All”, programmata dal Ministero dello Sport ed Educazione della Grecia, per ragazzi e per adulti (2000 m) a cui si aggiungeranno tutte le principali discipline.

V Maratona internazionale di Gerusalemme

Il 13 marzo Gianni Morandi correrà la maratona di Gerusalemme

morandiMilano, 28 febbraio – Quest’anno la Maratona Internazionale di Gerusalemme, alla sua quinta edizione, ospiterà dall’Italia l’amatissimo Gianni Morandi. “Il 13 marzo di quest’anno, insieme ad alcuni amici appassionati podisti bolognesi – dichiara Gianni Morandi – andrò a Gerusalemme per correre la mezza maratona, nell’ambito della ‘Jerusalem International Winner Marathon’. Sarà una bella occasione per rivedere questa meravigliosa città, dove sono già stato, ma più di trent’ anni fa. Sono sicuro che correre in quei luoghi pieni di storia, di cultura e di spiritualità, potrà essere veramente entusiasmante, considerato che Gerusalemme è una delle più belle città del mondo” “Siamo felici che il nostro Ministero del Turismo Israeliano, e noi come Ufficio Israeliano del Turismo in Italia dichiara il direttore dell’Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo, Avital Kotzer Adari – abbiamo questa bellissima occasione di avere come nostro ospite Gianni Morandi che correrà in una maratona unica al mondo, poiché Gerusalemme è una città unica. Oltre a visitare la Città Vecchia e Nuova di Gerusalemme Gianni Morandi potrà ammirare anche le altre bellezze della nostra amatissima terra: l’immancabile e ristoratore Mar Morto e la vivacissima e instancabile Tel Aviv”. Gianni Morandi aveva già omaggiato Israele cantando nel 1967 la popolarissima “Israel”. A Gerusalemme, presso il Museo di arte ebraica italiana, domenica 15 marzo Gianni Morandi sarà accolto ufficialmente dal sindaco della città di Gerusalemme Nir Barkat e il popolarissimo artista bolognese saluterà in un “modo assolutamente speciale” tutti i presenti e gli amici della stampa locale e internazional. E’ una maratona unica nel suo genere che offre ai partecipanti la possibilità di competere in uno scenario di incomparabile bellezza naturale e culturale percorrendo vie millenarie. Ad oggi, ci si aspetta che il numero totale dei partecipanti raggiunga quota 25.000, con oltre 1500 partecipanti provenienti da 55 differenti Paesi. Quest’anno la maratona, alla sua V edizione, si terrà venerdì 13 marzo. I partecipanti potranno scegliere tra 7 percorsi differenti: la full Marathon di 42 km, la half Marathon da 21 km, il percorso da 10 km, quello da 5 km, il percorso da 1,7 km, unico nel suo genere, dedicato alle famiglie, la gara da 800 metri per la comunità e la gara di handbyke (16 km). Intorno all’evento centrale della maratona sono previsti inoltre una serie di eventi culturali. Per maggiori informazioni, visitare il sito ufficiale dell’evento: www.jerusalem-marathon.com.

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]