Mandarin Oriental, Geneva ospiterà un evento gastronomico in collaborazione con il rinomato chef stellato Anton Mosimann

[AdSense-A]

 

Ristorante La Riviera all’interno dell’hotel il 22 e il 23 settembre 2016

senza-titolo-19

Mandarin Oriental, Geneva ospiterà lo chef svizzero stellato Anton Mosimann, per due giorni di alta cucina. Il fondatore della Cuisine Naturelle, chef della famiglia reale britannica, preparerà le sue rinomate ricette per gli ospiti del ristorante La Riviera all’interno dell’hotel il 22 e il 23 settembre 2016. Anton Mosimann vive a Londra ed è uno degli chef più celebri al mondo. Fu nominato Maître Chef des Cuisine al The Dorchester Hotel a 28 anni, dove ha dato vita ad un nuovo stile di cucina “healthy”, Cuisine Naturelle, ottenendo due stelle Michelin, un vero primato per uno chef di hotel al di fuori della Francia. Nel 1988 ha lasciato The Dorchester per creare il suo famoso club privato a Londra, il Moismann’s. I momenti più alti della carriera di Anton Mosimann includono il banchetto nuziale a Buckingham Palace per il matrimonio del Duca e Duchessa di Cambridge e quello per i festeggiamenti del Diamond Jubilee della Regina al quale presenziarono 21 sovrani nel 2012. Mosimann ha ottenuto il Royal Warrant of Appointment per il catering da parte di sua Altezza Reale il Principe di Galles e ha inoltre cucinato per diversi Giochi Olimpici. I menù di Anton Mosimann al Mandarin Oriental, Ginevra includeranno alcuni dei classici piatti dello chef, come il salmone scozzese marinato, filetto scottato di agnello gallese e soufflé al frutto della passione. Il menù pranzo da quattro portate e il menù della cena da sei portate by Anton Mosimann costano rispettivamente CHF 95 e CHF 145. Il numero massimo di coperti per ciascun tavolo de La Riviera è di otto. Il numero di coperti totale sia a pranzo che a cena è di 80 persone. Il pranzo sarà servito dalle 12:00 fino alle 14:30 e la cena dalle 18:30 alle 22:30. Per le prenotazioni si prega di chiamare +41 (22) 909 00 00, oppure mandare una e-mail a: [email protected]

Mandarin Oriental lancia la nuova iniziativa Digital Detox

[AdSense-A]

 

All’interno di tutte le sue Spa a partire dal 5 Settembre 2016

di Kat

Senza-titolo-33

Mandarin Oriental lancerà la nuova iniziativa Digital Detox all’interno di tutte le sue Spa a partire dal 5 Settembre 2016. Il programma è stato creato per aiutare gli ospiti a trovare modi nuovi di rapportarsi con la tecnologia e lo stress derivante da una vita sempre più digitalizzata e perennemente connessa. “La tecnologia ha portato molti grandi progressi, ma la necessità di essere costantemente connessi e il ritmo frenetico dei cambiamenti nel mondo possono avere un impatto negativo sul nostro benessere”, ha affermato Jeremy McCarthy, Group Director Spa e Wellness. Prenotando qualsiasi trattamento presso le Spa dei Mandarin Oriental, gli ospiti potranno accedere a una serie di consigli di benessere e partecipare ad attività finalizzate al relax e allontanamento dalla tecnologia. Mandarin Oriental ha lavorato con la rinomata Mayo Clinic per stilare una serie di suggerimenti che possono aiutare a stabilire dei limiti personali con la tecnologia, liberando la mente e stabilendo uno stile di vita sano, digitalmente equilibrato. Digital Detox incoraggia gli ospiti ad abbandonare i propri cellulari all’arrivo in spa, rimuovendo così qualsiasi possibile distrazione “online”. Nelle aree relax delle spa gli ospiti potranno sperimentare una serie di attività grazie alle quali liberarsi dalle tensioni dovute al costante contatto con la tecnologia, scrivendo, colorando, meditando oppure semplicemente rilassandosi in silenzio. Sarà presente anche una varietà di prodotti dedicati, come cristalli e maschere per gli occhi, cuscini per la meditazione e tè e olii calmanti. Tutti i prodotti sono stati scelti appositamente per liberare la mente e disintossicare il corpo dalla digitalizzazione. Per coloro che desiderano una seduta intensiva è possibile prenotare un Digital Detox Retreat.  Questo trattamento della durata di un’ora e venti minuti è focalizzato sul rilassamento di corpo e mente attraverso il contatto umano ed è stato ideato per donare un calmante sollievo dal mondo esterno e lo stress della routine. Il trattamento include un bagno aromatico, seguito da un massaggio alla testa, occhi, collo, spalle, mani e piedi. “La Spa è uno dei pochi luoghi della società moderna dove è possibile e persino essere  incoraggiati a disconnettersi dalla tecnologia”, ha affermato McCarthy. “Le Spa di Mandarin Oriental offrono un rifugio per chi desidera fuggire dalla tecnologia, anche se per poco tempo, per rimanere soli con i propri pensieri.” Alla partenza gli ospiti, ispirati da nuovi punti di vista su come vivere in maniere digitalmente equilibrata, recupereranno i propri apparecchi con nuova consapevolezza. Per supportare ulteriormente il Digital Detox, le Spa di Mandarin Oriental organizzeranno durante il periodo festivo una Silent Night. Il 14 dicembre 2016 ogni Spa offrirà uno speciale trattamento per ricordare agli ospiti l’importanza degli spazi di tempo dedicati a se stessi per riflettere, in silenzio.

Mandarin Oriental festeggia il Global Wellness Day

L’evento internazionale viene celebrato ogni anno il secondo sabato di giugno

Senza-titolo-18

Hong Kong, 31 maggio 2016Mandarin Oriental Hotel Group partecipa al Global Wellness Day 2016 come leader nel settore spa e wellness alberghiero, promotore di filosofia olitisca e cura di se stessi a trecentosessanta gradi. L’evento internazionale viene celebrato ogni anno il secondo sabato di giugno, per incoraggiare chiunque a vivere una vita migliore e sana. Lo slogan è “un solo giorno può cambiare la tua intera vita”, e richiama l’attenzione sulle abitudini più semplici che possono influire sul benessere quotidiano, come bere più acqua, mangiare cibo organico, aumentare le ore di riposo e rimanere in contatto con amici e familiari. Quest’anno il Global Wellness Day sarà l’11 giugno e per l’occasione gli hotel Mandarin Oriental di tutto il mondo offriranno una serie di attività wellness gratuite per tutti gli ospiti. Tra queste, jogging con istruttore intorno al Palazzo Imperiale a Tokyo, una lezione di Pilates nel giardino della Spa a Marrakech, un circuito fitness con vista sul porto di Hong Kong e una meditazione guidata con campane tibetane a Miami.  Inoltre molti dei ristoranti del Gruppo si uniranno ai festeggiamenti offrendo menu wellness e spremute e centrifughe naturali. Anche tutto lo staff di Mandarin Oriental nel mondo è chiamato a partecipare attivamente al Global Wellness Day, con cibo sano, dibattiti sul wellness e tai chi, yoga o lezioni di fitness. “Promuovere una vita più sana ed equilibrata è sempre stato un focus importante per le Spa di Mandarin Oriental, e proprio per questo siamo ancora più entusiasti di prendere parte a questa iniziativa internazionale. Speriamo che i nostri ospiti e colleghi sfruttino questa occasione come chance per riflettere ed esaltare la propria predisposizione al benessere”, ha così commentato Jeremy McCarthy, Director of Spa di Mandarin Oriental Group.

L’arte gourmet dello chef Antonio Guida incontra le rinomate Cuvee di champagne Salon – Delamotte

Ristorante stellato SETA del Mandarin Oriental

image004Milano, 13 Maggio 2016 – Il Ristorante stellato SETA del Mandarin Oriental, Milan presenta un’eccezionale serata gourmet in collaborazione con la rinomata Maison di Champagne Salon e Delamotte: venerdì 27 maggio, l’Executive Chef dell’albergo Antonio Guida stupirà i suoi ospiti con una degustazione di sei preziose portate, ciascuna abbinata ad una cuvèe Salon e Delamotte delle annate più prestigiose. Un aperitivo a cura dello chef accompagnato da Delamotte Brut s.a inaugurerà la cena, seguito da Carpaccio di capesante affogato in acqua di finocchio e tartufi di mare e Ostriche con patate, peperoni friggitelli e salsa allo Champagne, abbinati al Delamotte Brut Blanc de Blancs – Collection 2000 come antipasti. Il Riso cotto con latte di mandorla e gamberi rossi di Sicilia abbianato a un Salon Cuvée “S” Blanc de Blancs le Mesnil Grand Cru 2002, e il Rombo arrosto con asparagi, caviale Calvisius Tradition Elite, mimosa da degustare con una flûte di Salon Cuvée “S” Blanc de Blancs le Mesnil Grand Cru 2004 saranno protagonisti della cena mentre le bollicine di Delamotte Brut Rosè s.a., per finire, sposeranno perfettamente la dolcezza della Fragola farcita con yogurt greco al pepe timut, salsa all’elisir di rose. Gli Champagne Salon e Delamotte fanno parte di due cantine sorelle, provenienti dalla medesima proprietà di Laurent Perrier. La storia di questi pregiati champagne affonda le sue radici all’inizio del XX secolo per Salon e del XVIII secolo per Delamotte, consacrandosi da subito come prodotto destinato alle élite. Salon e Delamotte continuano ancora oggi ad essere champagne rari e preziosi, riservati a pochi e per le occasioni più prestigiose. Antonio Guida, la cui cucina è classica per l’eleganza con cui gli ingredienti vengono abbinati e allo stesso tempo moderna per l’innovazione creativa che i suoi piatti rivelano, ha trovato negli champagne Salon e Delamotte i partner ideali per la creazione di un menù improntato all’eccellenza e che omaggia l’arte eno-gastronomica nella sua espressione più alta.

 Gli ospiti che vorranno partecipare alla cena possono riservare un tavolo al numero:

02 87318897 oppure via e-mail a: [email protected].

 La cena si svolgerà venerdì 27 maggio 2016 a partire dalle ore 20:00 presso il ristorante Seta di Mandarin Oriental, Milan in via Monte di Pietà 18, Milano.

Il prezzo a persona è di 490 euro.

Il celebre chef Gaston Acurio porta la sua rinomata cucina peruviana al Mandarin Oriental di Barcellona

Il suo ristorante Astrid y Gastón di Lima in Perù compare al terzo posto della classifica Latin America’s 50 Best Restaurants 2015

image011Hong Kong, 13 aprile 2016 – Il celebre chef Gastón Acurio, l’“Ambasciatore della cucina peruviana”, a partire da metà aprile fino alla fine di ottobre 2016 offrirà un’intensa esperienza culinaria presso Mandarin Oriental, Barcelona. Lo Chef Acurio proporrà autentiche ricette peruviane presso i due ristoranti dell’hotel con spazi all’aperto: la terrazza sul tetto, Terrat, e una rilassante oasi urbana, il Mimosa Garden. Grazie al costante impegno focalizzato sulla propria crescita professionale, Gastón Acurio ha riscosso notevole ammirazione per la sua cucina espressiva. Il suo ristorante Astrid y Gastón di Lima in Perù compare al terzo posto della classifica Latin America’s 50 Best Restaurants 2015. L’arrivo dello Chef Acurio a Barcellona riflette il suo stretto legame con Mandarin Oriental Hotel Group, per il quale coordina il ristorante La Mar presso Mandarin Oriental, Miami. Confermando lo status di cui gode Mandarin Oriental, Barcelona, come imprescindibile punto di riferimento nel panorama culinario locale ed eccezionale meta d’alta cucina nel contesto della capitale Catalana, Acurio si è unito agli altri chef stellati, Carme Ruscalleda e suo figlio Räul Balam, che gestiscono il ristorante Moments, e Ángel León, lo “Chef del Mare”, a capo del BistrEau. Gli ospiti avranno la possibilità di godere della cucina peruviana dello Chef Acurio da Mimosa Garden durante il giorno e visitando la suggestiva Terrat a partire dalle 20:00. Con la sua spettacolare vista panoramica sulla città, Terrat è un locale affascinante e cosmopolita dove gli ospiti possono degustare ottimi cocktail e cibo delizioso fino a notte fonda, accompagnati da buona musica. Siamo molto lieti di introdurre lo spirito della cucina peruviana attraverso le creazioni di uno chef premiato e riconosciuto a livello internazionale come Gastón Acurio. Vedere Gastón affiancarsi a Carme Ruscadella e Ángel León riconferma il nostro impegno nel garantire agli ospiti un’esperienza culinaria di altissimo livello”, ha commentato Greg Liddell, General Manager di Mandarin Oriental, Barcelona. Moments, due stelle Michelin, propone ricette tipiche della tradizione catalana reinterpretate in chiave contemporanea e contaminate con elementi di cucina giapponese, mixati così da garantire un’esperienza fusion di alta qualità per i commensali. BistrEau propone ricette avant-garde a base di pesce ispirate alla cucina di Aponiente, il ristorante due stelle Michelin che Ángel León gestisce presso El Puerto de Santa Maria, a Cadice. Presentando una nuova offerta, il menù del BistrEau suggerisce tre formule di degustazione delle creazioni personali di Angel Leon, a un prezzo di 60, 90 e 120 euro.

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]