Se una notte nel bosco Re Artù…

Appuntamento con il mito, sabato 14 novembre 2015 al Castello di Gropparello (PC), per una notte di avventura dal sapore fantasy tra boschi incantati e cene medievali.

image001Piacenza, 28 ottobre- Per chi si è perso l’occasione di Halloween, per chi non è riuscito a festeggiare e si è dovuto rassegnare al “tutto esaurito” dell’evento “La Notte delle Streghe”, nulla è perduto: al Castello di Gropparello, sulle colline di Piacenza, l’avventura continua. Sabato 14 novembre 2015, a partire dalle ore 20, la notte torna a tingersi di fantasy con il Percorso nel bosco e nel castello, tra oscuri personaggi, creature misteriose e formule magiche, sulle orme di Mago Merlino, Re Artù e i Cavalieri della Tavola Rotonda. L’atmosfera incantata dell’antico maniero medievale, dove il tempo sembra essersi fermato, riaccende la fantasia e le emozioni, per una serata all’insegna del divertimento per grandi e bambini. Al termine del percorso, con gli occhi ancora pieni di entusiasmanti suggestioni, la serata prosegue alla Taverna Medievalecon una cena in costume, arricchita da animazione a tema. Il menu è a base di Spalla cotta di San Secondo con gnocco fritto, risotto ai funghi porcini, nidi di rondine piacentini, pernice di manzo brasata con crostoni di polenta arrostita, pasticceria secca con zabaglione caldo, bevanda delle Americhe in tazzina; in accompagnamento Gutturnio doc e acqua. Per chi desidera trattenersi per il weekend sulle colline piacentine, il Castello di Groparello propone un pacchetto speciale che comprende: 1 pernottamento con prima colazione all’Hotel Leon d’Oro di Castell’Arquato (PC) per 2 adulti e 1 bambino, il Percorso nel bosco e nel castello, la Cena di Re Artù e l’ingresso per 2 adulti e 1 bambino all’evento “Merlino, Signore dell’Immortalità” – un’avventura entusiasmante alla ricerca del Sacro Graal – in programma per il pomeriggio di domenica 15 novembre 2015.

Caccia all’uovo di Drago nei boschi sotto le Torri del Castello

Nelle domeniche di luglio e agosto 2015, le Giornate Fantastiche alla caccia dell’uovo del Drago, al Castello di Gropparello (PC)

                                                                        

gropparelloPiacenza, 6 luglio- Tutti, sulle colline piacentine, sanno che quando le persone sciamano verso il mare, al Castello di Gropparello (PC) vanno in scena le avventure più straordinarie, riservate a chi ha il coraggio di affrontare le leggende e l’intelligenza di evitare le code in autostrada. Tutte le domeniche di luglio e di agosto, le Giornate Fantastiche sono l’occasione per scoprire qualcosa di più sulla storia di un luogo antico e sulle epoche che le sue pietre hanno vissuto ma anche per calarsi in una favola avvincente, tra cavalieri, orchi streghe e draghi. La giornata si apre con la visita incantata tra le stanze e i segreti del castello, al seguito di personaggi in costume dal passato medievale, col compito di fare da guida in un viaggio tra storia e fiaba, che culmina proprio con la Caccia all’uovo di drago. Tra le Gole del Vezzeno, dove i draghi ancora usano covare, il Grande Mago Merlino aspetta, infatti, da tempo l’esercito di giovani cavalieri che dia un senso alla sua premonizione e protezione al maniero, che sarebbe minacciato da un grave pericolo. Durante la primavera, in uno dei tanti giorni di meditazione, tra i venti che dominano le gole  delle rocce millenarie, il mentore di Artù ha avuto la visione di un’armata proveniente da terre lontane, al servizio di un re nemico, in rapido avvicinamento al castello, mosso da intenzioni d’assedio e di conquista. Ma un drago bianco, comandato da un giovane cavaliere sarebbe riuscito a sconfiggerlo, dopo una lunga battaglia. La visione diceva che il drago era comandato da un giovane cavaliere, che nella prima luna di primavera aveva trovato un uovo di drago sotto le mura del castello, e che essendo presente allo schiudersi dell’uovo, era diventato il cavaliere di quel drago godendo per tutta la vita della sua fedeltà e della sua grande forza. Egli sarebbe stato chiamato il Primo Cavaliere del Drago, difensore del Castello di Gropparello. Merlino ha quindi atteso per tutta la primavera  che arrivassero giovani valorosi da accompagnare alla grande prova: La ricerca dell’uovo del Drago, per sconfiggere gli eserciti nemici. Ora il momento è giunto: nelle Domeniche di Luglio e Agosto, aiutati da Morgana e Viviana e da giovani fauni del mondo delle terre traverse – i piccoli cavalieri arrivati da ogni dove, daranno vita ad una grande caccia al tesoro, alla fine della quale il più meritevole – che otterrà l’investitura  a Primo Cavaliere del Drago, difensore del Castello di Gropparello – troverà l’Uovo di Drago.

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]