Si è conclusa la sesta edizione del Maggio dei Libri

3.031 iniziative, in giro per l’Italia, l’Europa e oltreoceano 

Senza-titolo-25

Roma, 8 Giugno  – Si è conclusa la sesta edizione del Maggio dei Libri con 3.031 iniziative iscritte nella banca dati e una cartina dell’Italia sul sito www.ilmaggiodeilibri.it popolata di eventi in modo uniforme e in tutte le regioni. «Nonostante il successo del Maggio dei libri si ripeta puntuale e sempre più bello ormai da sei anni, ogni edizione regala emozioni e soddisfazioni nuove, che ci aiutano a migliorare e indirizzare ancora meglio le strategie di promozione della lettura»: così commenta a caldo Romano Montroni, Presidente del Centro per il libro e la lettura. E continua: «Ciò che resta in eredità alla fine di questa campagna è la consapevolezza che agli italiani leggere piace davvero, anche se dalle statistiche non sembrerebbe: questo significa che occorre solo creare occasioni, incentivare la creatività, offrire spunti di riflessione e coordinamento nell’organizzazione delle iniziative. Quest’anno, oltre al grandissimo impegno delle biblioteche e delle scuole, il Maggio dei libri è sbocciato nelle carceri, nei negozi, nelle piazze e in tanti luoghi insoliti, a dimostrazione che i libri sono di casa ovunque». L’immagine dell’Italia fiorita di libri ha in effetti rispecchiato fedelmente il claim istituzionale di quest’anno Se son libri fioriranno, molto gradito insieme agli altri messaggi e visual Se leggo vivo più di 7 vite, Liberi di leggere e Il libro porta consiglio, che hanno accompagnato la campagna, promossa dal Centro per il libro e la lettura del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, e si avvale inoltre del supporto della Presidenza del Consiglio dei Ministri, della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome e dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani. Anche i filoni tematici, proposti per la prima volta come suggerimenti e suggestioni da seguire, hanno riscosso apprezzamenti in tutte le regioni: al motto di Prendi un libro, porta un libro! sono sbocciate tantissime iniziative legate alle Little Free Library (35 quelle nuove censite), la biblioterapia ha conquistato soprattutto le biblioteche, che a centinaia hanno come sempre aderito al Maggio dei libri con tante iniziative su tutto il territorio nazionale, e i versi e i personaggi di Shakespeare sono stati protagonisti soprattutto nelle scuole. In particolare, il filone Shakespeare400, già in collaborazione con il British Council, si è intrecciato con la campagna globale ShakespeareLives organizzata dall’ente ufficiale britannico.

I NUMERI DEL MAGGIO

I numeri che raccontano il successo della campagna parlano di 3.031 iniziative distribuite su tutto il territorio nazionale, 106.170 “like” sulla pagina Facebook della campagna e 8.780 follower sul profilo Twitter (@maggiodeilibri) e 27mila visualizzazioni del sito ufficiale. Notevole anche la risposta dei media, con 25 passaggi dello spot del Maggio dei libri per la Campagna Sociale e Istituzionale sulle reti Rai 1, Rai 2 e Rai 3, e molta attenzione da parte di testate giornalistiche cartacee e online che hanno seguito Il Maggio dei Libri con oltre 1.300 fra articoli, segnalazioni, interviste e recensioni.

IL DIRITTO DI ESSERE AUTORE

Dal 23 aprile, per festeggiare i libri e chi li scrive, il Centro per il libro e la lettura ha proposto – in collaborazione con SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori, il ciclo di appuntamenti Il diritto di essere autore: incontri nelle scuole di alcune città per riflettere insieme agli scrittori sull’importanza di tutelare i prodotti della creatività. Il primo appuntamento si è svolto il 21 maggio a Roma al liceo classico Pilo Albertelli con Paolo Di Paolo. Il secondo incontro, in programma il 30 maggio al IIS Severi Correnti di Milano con Gianni Biondillo, è stato annullato causa maltempo ma avrebbe visto riunite nell’Auditorium della scuola ben 9 classi: per questo sarà riprogrammato prossimamente.

PREMIO SCRIVIAMOCI

Con l’obiettivo di sottolineare il legame fondamentale fra lettura e scrittura, quest’anno il Maggio dei libri ha incontrato il Premio Scriviamoci: promosso dalCentro per il libro e la lettura in collaborazione con la Fondazione Maria e Goffredo Bellonci e con il sostegno di SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori, nella sua seconda edizione ha lanciato una sfida di immaginazione agli studenti delle scuole superiori di tutta Italia e di quelle italiane all’estero con la traccia20 ANNI NEL 2020. Racconta come sei, racconta come sarai. “Inventa una situazione in cui, tra qualche anno, mettendo in ordine le tue cose, troverai un oggetto della tua adolescenza: un cellulare, un diario scolastico, una foto, il biglietto di un concerto. Prendi spunto da questo episodio per riflettere su come sei ora e su come potresti diventare”. I migliori racconti e aforismi sono stati selezionati dalla Fondazione Bellonci e pubblicati sull’agenda Scriviamoci 2016/2017 curata da Giulio Perrone Editore e che è stata presentata il 14 maggio al Salone Internazionale del Libro di Torino.

IL MAGGIO DEI LIBRI NELLE BIBLIOTECHE DI ROMA, LA TRIBÙ DEI LETTORI E LE “SCELTE DI CLASSE”

Fin dalla prima edizione della campagna, le biblioteche si sono dimostrate alleate preziose e molto creative nelle tante iniziative organizzate per promuovere e diffondere la lettura. In particolare, le Biblioteche di Roma (www.bibliotu.it) quest’anno hanno aderito con una lunga serie di appuntamenti in ogni parte della città e con numerose letture itineranti grazie all’Apelettura, la loro biblioteca mobile. Vivacissima come sempre anche La tribù dei lettori, festa della lettura con i ragazzi, giunta alla settima edizione e ideata e organizzata dalla associazione AC Playtown Roma, con eventi, reading, incontri e letture presso l’Auditorium Parco della Musica e alcune Biblioteche di Roma. Queste ultime hanno partecipato anche al Premio Scelte di classe: i migliori libri del 2015, organizzato dall’Associazione Culturale Playtown Roma.  Il 23 Maggio presso l’Auditorium Parco della Musica sono stati premiati i migliori libri dell’anno per bambini e ragazzi dai 5 ai 13 anni, selezionati tra i migliori pubblicati nel 2015, da una giuria composta da bambini dell’ultimo anno delle scuole materne, elementari e medie di Roma e presenti nel volume Scelte di Classe, pubblicato con il sostegno del Centro per il libro e la lettura.

LIBRI NEL GIRO: LA TERZA EDIZIONE STA ANCORA ATTRAVERSANDO L’ITALIA

Iniziata il 9 maggio e attiva fino al 5 giugno, Libri nel Giro, la rassegna cicloletteraria di incontri, laboratori e mostre, accompagna il Giro d’Italia e ha attraversato tutta la Penisola al ritmo di letture e pedalate. L’edizione 2016 s’intitola “Bici chiama Pace”  ed è dedicata ai valori pacifici, educativi, ecologici, poetici e umani della “piccola regina”, candidata al Premio Nobel per la pace 2016. Proposto dalla  Biblioteca della bicicletta Lucos Cozza e dall’associazione Ti con Zero  e organizzato da  Fernanda Pessolano,  Libri nel Giro 2016 è sostenuta da Centro per il libro e la lettura – Il Maggio dei libri, repubblica.it,  Istituzione delle Biblioteche di Roma,  Festival del calcio e dello sport di Perugia  (che per la prima volta si apre al mondo della bicicletta),  Biblioteche di tappa,  Biblioteche civiche torinesi. Nella valigetta in regalo alle biblioteche ci sono libri per bambini, ragazzi e adulti, selezionati nei cataloghi della piccola e media editoria. La comunicazione di Libri nel Giro si è avvalsa di repubblica.it  (pagina del ciclismo),www.bibliotecadellabicicletta.it e Tuttobiciweb (L’ora del Pasto)

LIBERI DI LEGGERE: IL MAGGIO DEI LIBRI NELLE CARCERI

Il carcere di Maiano (Spoleto) e quello di Rebibbia (Roma) si sono “gemellati”organizzando Shakespeare’s FREE MAIANO- REBIBBIA READING…seguendo il filone Shakespeare400. A Maiano il 23 maggio si è svolto il readingcollettivo LIBERE Letture a più voci e a più tempi e al termine dell’incontro c’è stata una staffetta di 2 ore di letture da parte di quanti vivono Rebibbia e Maiano. ARebibbia il 25 maggio gli studenti della redazione “Fuori classe. Scuola in rete” si sono ritrovati nella Biblioteca centrale per leggere sonetti, partecipare a letture performative e incontrare l’attrice Francesca Gatto per una lezione sul teatro del Bardo. Nella giornata finale, il 30 maggio, staffetta di letture con inviti a leggere una poesia, un brano, una lettura tratta da Shakespeare, mentre gli studenti hanno recitato i testi sui quali avevano lavorato per l’intero mese. Sempre il 30 maggio presso la Casa Circondariale di Siena si sono svolte le Maratone di letture shakespeariane: evento culmine – con la partecipazione di Direttore, detenuti, educatrice, insegnanti, volontari e pubblico – di una serie di letture nella biblioteca del carcere sul Shakespeare400. All’Istituto penale minorile di Napoli Nisida si sono aperte le porte agli attori di due compagnie teatrali, una napoletana e una di madrelingua inglese – Le Nuvole e The Play Group -, per strappare un sorriso ai ragazzi anche da una delle più grandi storie d’amore tragico di tutti i tempi: Romeo and Juliet.

UN MAGGIO INTERNAZIONALE

Anche quest’anno, grazie alla collaborazione del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, il Maggio dei libri ha potuto oltrepassare i confini dell’Italia e sbocciare anche in altri Paesi. Tra gli altri, si sono svolti appuntamenti a Buenos Aires, Morón (Argentina) ad Albona e Zara (in Croazia),Parigi, Barcellona, Berlino, San Paolo del Brasile.

IL PREMIO MAGGIO DEI LIBRI 2016

Al termine della campagna, ai migliori progetti (suddivisi nelle categorie: biblioteche, scuole, associazioni culturali, strutture carcerarie, librerie) sarà assegnato il premio Il Maggio dei Libri 2016.

Il successo della capillarità con la quale il Maggio dei libri ha conquistato tutta l’Italia è stato possibile anche grazie agli accordi di partnership e collaborazione conMinistero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori, Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura, Poligrafico dello Stato, Fondazione Maria e Goffredo Bellonci,Società Dante Alighieri, UniCoop Tirreno, Librerie Coop, Librerie Feltrinelli,Messaggerie, British Council, Circolo dei lettori di Torino e RadioLibri, media partner della campagna

Il Maggio dei Libri è a pieno regime

La sesta edizione del Maggio dei Libri procede a pieno regime, con 2.726 iniziative già iscritte nella banca dati. La campagna nazionale è promossa dal Centro per il libro e la lettura del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, e si avvale inoltre del supporto della Presidenza del Consiglio dei Ministri, della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome e dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani. 

Senza-titolo-7

Roma, 22 Maggio – Grande successo del claim istituzionale Se son libri fioriranno e degli altri messaggi e visual Se leggo vivo più di 7 vite, Liberi di leggere e Il libro porta consiglio, utilizzati in centinaia di iniziative per realizzare locandine accattivanti diffuse sui siti e molto gradite sui social network. Anche i filoni tematici, proposti per la prima volta come suggerimenti e suggestioni da seguire, hanno riscosso apprezzamenti in tutte le regioni, con varie decine di eventi ideati appositamente per seguire una delle tracce: sono fiorite numerosissime nuove Little Free Library, al motto di Prendi un libro, porta un libro!, la biblioterapia ha conquistato soprattutto le biblioteche, che a centinaia hanno come sempre aderito al Maggio dei libri con tante iniziative su tutto il territorio nazionale, e i versi e i personaggi di Shakespeare sono stati protagonisti soprattutto nelle scuole. In particolare, il filone Shakespeare400, già in collaborazione con il British Council, si è intrecciato con la campagna globale Shakespeare Lives organizzata dall’ente ufficiale britannico: tutti, piccoli e grandi, a scuola, in biblioteca, nelle istituzioni sul territorio, potranno prendere al volo il loro Shakespeare, metterlo in scena, attualizzarlo, leggerlo, disegnarlo, inventare una storia attuale a partire dalle tante suggestioni che le sue parole suggeriscono. E utilizzando l’hashtag #ShakespeareLives le attività saranno promosse dal British Council in campo globale. All’interno della campagna, inoltre, si invita a scegliere una citazione da Shakespeare particolarmente amata e a condividerla tramite twitter con video, testo o foto usando la hashtag#PlayYourPart.

IL MAGGIO DEI LIBRI NELLE BIBLIOTECHE DI ROMA

Fin dalla prima edizione della campagna, le biblioteche si sono dimostrate alleate preziose e molto creative nelle tante iniziative organizzate per promuovere e diffondere la lettura. In particolare, le Biblioteche di Roma quest’anno hanno aderito con una lunga serie di appuntamenti (programma completo suwww.bibliotu.it): oltre alle numerose letture con l’Apelettura, la biblioteca mobile delle Biblioteche di Roma, a cura del Centro Specializzato Ragazzi, fra le iniziative dei prossimi giorni segnaliamo presso la Biblioteca Giordano Bruno gli incontri con Giancarlo De Cataldo (23 maggio, ore 18) e Bruno Crucitti (30 maggio, ore 18), alla Rispoli e alla Casa delle Traduzioni quello con Paolo Di Paolo (31 maggio, ore 17.30), alla Biblioteca Valle Aurelia un evento legato alla street art (24 maggio, ore 17.00), e presso la biblioteca Villa Mercede, la tavola rotonda sugli interventi e i progetti edilizi a San Lorenzo con gli architetti di Roma Città Storica (24 maggio ore 17.30). Tra le attività dedicate ai bambini e ragazzi, alla biblioteca Casa del Parco il laboratorio di costruzione del libro “Libri in bici” a cura dell’Associazione Ticonzero (31 maggio, ore 9) e presso la biblioteca Ennio Flaiano un workshop per creare animali di cartone (27 maggio ore 16.45). Allabiblioteca Nelson Mandela, a cura del Centro specializzato ragazzi, il 31 maggioalle 9.30 ecco Look! (Into the book), percorso dagli albi illustrati alla narrativa per i più grandi per scoprire nuove linee di tendenza, autori di qualità e progetti editoriali in crescita, a cura di Carla Ghisalberti. Tra le presentazioni di libri in programma,Once upon a story, a cura di Silvia Menichini (28 maggio, ore 11) presso labiblioteca Sandro Onofri, mentre la biblioteca Aldo Fabrizi ospita Il fumetto spakka, di Rita Petruccioli, Tony Bruno e Marco Petrella (26 maggio, ore 17) e la biblioteca Rispoli la presentazione del libro di Itsuo Tsuda La via della spoliazione (31 maggio, ore 18). E non finisce qui: domani, sabato 21 maggio alle 10.30, da non perdere la passeggiata letteraria Walkabout, una vita violenta. Esplorare Garbatella ascoltando Pasolini e il 27 maggio presso il Teatro Quirino l’appuntamento con i finalisti del Premio Biblioteche di Roma, per la premiazione dei vincitori del Premio Ragazzi e del Premio per la narrativa e saggistica. Numerosi anche gli incontri che si sono svolti nell’arco del mese alla Biblioteca di storia moderna e contemporanea, a partire da saggi di recente pubblicazione. Si sono appena conclusi: In nome della patria. Ebrei e cultura di destra nel Novecento (Le Lettere), di Vincenzo Pinto, presentato insieme a Ester Capuzzo, Vincenzo Fasano, Massimo Longo Adorno e Gisèle Lévy; La grande illusione. Come nacque e come morì il marxismo giuridico in Italia (Giappichelli), di Luca Nivarra, di cui hanno discusso con l’autore Adalgiso Amendola, Cesare Salvi, Michele Spanò, e Marco Fioravanti; Fumo. Italy’s Love Affair with the Cigarette (Stanford University Press) di Carl Ipsen, che ne ha parlato con Vanessa Roghi e Patrizia Rusciani; Il movimento del 1977 in Italia (Carocci), di Luca Falciola, con gli interventi di Giovanni Mario Ceci, Alessio Gagliardi e Guido Panvini e Ermanno Taviani.

Senza-titolo-8

LA TRIBÙ DEI LETTORI E LE “SCELTE DI CLASSE”

Iniziata l’8 maggio, prosegue a Roma fino a lunedì 30 La tribù dei lettori, festa della lettura con i ragazzi, giunta alla settima edizione e ideata e organizzata dalla associazione AC Playtown Roma: eventi, reading, incontri e letture presso l’Auditorium Parco della Musica e alcune Biblioteche di Roma. Le quali partecipano anche al Premio Scelte di classe: i migliori libri del 2015, organizzato dall’Associazione Culturale Playtown Roma: Scelte di Classe (la cui pubblicazione è sostenuta dal Centro per il libro e la lettura) è un progetto di promozione della lettura che, durante l’anno scolastico, ha portato studenti e insegnanti alla selezione dei libri migliori pubblicati nel 2015 rivolti a bambini e ragazzi dai 5 ai 13 anni. Ad esporre in vetrina dei libri partecipanti le biblioteche Aldo Fabrizi, Centrale per Ragazzi, Cornelia, Europea, Flaminia, Franco Basaglia, Gianni Rodari, Goffredo Mameli, Ennio Flaiano, Penazzato, Renato Nicolini, Sandro Onofri, Vaccheria Nardi, Valle Aurelia. Alla fine di un ciclo d’incontri svolti in classe durante l’anno scolastico appena trascorso, la giuria, composta da bambini dell’ultimo anno delle scuole materne, elementari e medie di Roma (tra cui I.C. P. Mafalda, I.C. Via Micheli, I.C. Guido Alessi, I.C.Piazza Winckelmann, I.C. Sinopoli, I.C. Sms Semeria) sceglierà e premierà, il 23 Maggio alle ore 10:30 presso l’Auditorium Parco della Musica il miglior libro dell’anno, quello che è riuscito a colpirli al cuore. Numerose le iniziative in programma dal 24 al 30 maggio presso Biblioteche di Roma a cura dell’Associazione culturale Cartastraccia (per conto di Playtown Roma): 24 maggio, ore10.00, Biblioteca Cornelia, In mezzo alla fiaba (di S. Vecchini e A. Vairo, Topipittori 2015, selezione Scelte di classe), presentazione del libro, giochi di rime e indovinelli, letture delle fiabe “svelate” (Andersen, Grimm, Perrault), quarta elementare (2 classi); 24 maggio, ore 17.00,  Biblioteca Franco Basaglia, Le regole dell’estate (di Shaun Tan, Rizzoli 2015, selezione Scelte di classe), presentazione del libro e letture estive per bambini a partire dai 3 anni e i loro familiari; 25 maggio, ore 10.30, Biblioteca Valle Aurelia, Di qui non si passa! (di I. Minhós Martins e B. Carvalho, Topipittori 2015, selezione Scelte di classe), presentazione e lettura collettiva del libro, prima elementare (2 classi); 26 maggio, ore 10.00, Biblioteca Aldo Fabrizi, In mezzo alla fiaba (di S. Vecchini e A. Vairo, Topipittori 2015, selezione Scelte di classe), presentazione del libro, giochi di rime e indovinelli, letture delle fiabe “svelate” (Andersen, Grimm, Perrault), terza e quarta elementare; 26 maggio, ore 17.30, Biblioteca Goffredo Mameli, Sam e Dave scavano una buca(di M. Barnett e J. Klassen, Terre di Mezzo 2015, selezione Scelte di classe) per bambini da 3 a 6 anni e i loro familiari.

 LIBRI NEL GIRO: LA TERZA EDIZIONE STA ATTRAVERSANDO L’ITALIA

Iniziata il 9 maggio, prosegue fino al 5 giugno Libri nel Giro, la rassegna cicloletteraria di incontri, laboratori e mostre, che accompagna il Giro d’Italia. Questa del 2016 è la terza edizione, s’intitola “Bici chiama Pace” ed è dedicata ai valori pacifici, educativi, ecologici, poetici e umani della “piccola regina”, candidata al Premio Nobel per la pace 2016. Proposto dalla Biblioteca della bicicletta Lucos Cozza e dall’associazione Ti con Zero e organizzato da Fernanda Pessolano, Libri nel Giro 2016 è possibile grazie alla collaborazione con il Centro per il libro e la lettura – Il Maggio dei libri, repubblica.it, Istituzione delle Biblioteche di Roma, Festival del calcio e dello sport di Perugia (che per la prima volta si apre al mondo della bicicletta), Biblioteche di tappa, Biblioteche civiche torinesi. Nella valigetta in regalo alle biblioteche ci sono libri per bambini, ragazzi e adulti, selezionati nei cataloghi della piccola e media editoria: Ediciclo, Edizioni Ensemble, LIT Edizioni, Notes Edizioni, Sellerio, Sinnos, 66thand2nd. È possibile seguire Libri nel Giro su repubblica.it (pagina del ciclismo),www.bibliotecadellabicicletta.it e Tuttobiciweb (L’ora del Pasto).

LIBERI DI LEGGERE: IL MAGGIO DEI LIBRI NELLE CARCERI

Il carcere di Maiano (Spoleto) e quello di Rebibbia (Roma) si sono “gemellati”organizzando Shakespeare’s FREE MAIANO- REBIBBIA READING… letture quotidiane dei Sonetti di Shakespeare sino a fine maggio, seguendo il filone Shakespeare400. A Maiano il 23 maggio, ad un mese dall’incipit, è in programma ilreading collettivo LIBERE Letture a più voci e a più tempi e al termine dell’incontro è prevista una staffetta di 1\2 ore di letture da parte di quanti vivono Maiano e Rebibbia, con la partecipazione dei detenuti, dei docenti, della Polizia Penitenziaria, degli educatori… A Rebibbia, il 25 maggio (come hanno fatto ogni mercoledì a partire dal 4 maggio), gli studenti della redazione “Fuori classe. Scuola in rete” si ritroveranno nella Biblioteca centrale per leggere sonetti, partecipare a letture performative e incontrare l’attrice Francesca Gatto per una lezione sul teatro di Bardo. Nella giornata finale, il 30 maggio, staffetta di letture con la partecipazione di intellettuali, cittadini, polizia penitenziaria, direttore, comandante, educatori, ispettori, dirigente scolastica, docenti e studenti, attori, attrici e politici, con inviti a leggere una poesia, un brano, una lettura tratta da Shakespeare, mentre gli studenti reciteranno i testi sui quali avranno lavorato per l’intero mese. Nel medesimo spirito di lettura come momento di libertà e liberazione, sempre il 30 maggio presso la Casa Circondariale di Siena sono in programma Maratone di letture shakespeariane: evento culmine – con la partecipazione di Direttore, detenuti, educatrice, insegnanti, volontari e pubblico – di una serie di letture nella biblioteca del carcere sul Shakespeare400, dall’amore drammatico e contrastato di Romeo e Giulietta e quello un po’ folle e leggero del Sogno di una notte di mezza estateall’avidità del Mercante di Venezia, dalla sete di potere di Macbeth al dubbio di Amleto.

 DALLA VALLE D’AOSTA ALLA SICILIA, IL MAGGIO DEI LIBRI È FIORITO DAPPERTUTTO

Anche in questa sesta edizione la creatività legata alla promozione della lettura è sbocciata in tutta la Penisola e ogni regione ha contribuito con iniziative originali, per adulti e per bambini, nelle scuole come nei parchi, fra le vie dei piccoli centri storici, nei negozi, in biblioteca e in tanti altri luoghi conquistati dai libri. Solo per citare alcuni fra gli eventi in programma nei prossimi giorni: fino al 22 maggio in Siciliac’è il Festival Sambuca di Sicilia. Il borgo colore del vino. Vini e letteratura, con presentazioni di libri, dibattiti e reading in vari luoghi suggestivi del borgo e la partecipazione di Dora Marchese, Francesca Oliveri, Alessandro Corso,Giorgio D’Amato, Cristina Marra, Maria Cristina Sarò, Alberto Samonà,Matteo Nucci, Salvatore Ferlita e Gaetano Savatteri, Dario Flaccovio Editore. Nelle Marche prosegue il 26 maggio e poi il 3, 10 e 26 giugno Fermo sui libri, rassegna di incontri con gli autori quest’anno sul tema “Politeia”, con gli interventi diDacia Maraini (26 maggio), Giancarlo De Cataldo (3 giugno) e Andrea De Carlo(16 giugno), mentre a Bra (Cuneo) fino al 22 maggio è in corso il Salone del libro per ragazzi, dedicato ai giovani lettori dai 3 ai 16 anni e quest’anno incentrato sulla Fantasia. Domani e poi l’1, 11 e 18 giugno, in varie sedi a Lavello (Potenza)e Trani (Barletta-Andria-Trani) è in programma Bibliocity. Che i libri siano con voi, un progetto legato a doppio filo alle Little Free Library, con l’installazione di 11 nuove cassette e la creazione di cinque Biblioteche, denominate “BiblioPoint”, con l’intento di trasformare Trani nella Città delle Little Free Library. E sempre domani, questa volta a Nocera Umbra (Perugia), a partire dalle 10 presso i giardini di Piazza Umberto I ecco Libriliberi, all’interno del ciclo delle attività dell’Associazione Culturale l’Arengo, che prevede l’apertura di piccole biblioteche in locali pubblici quali bar, negozi e piazze dove poter leggere i libri esposti, portarli a casa o barattarli; mentre il 22 maggio, a Fabro Scalo (Terni), durante tutta la giornata è offerto l’Aperibook: scambio di libri, letture, musica, aperitivo e giochi per bambini, nel giardino della Biblioteca comunale. Proseguendo il viaggio nella Penisola, fino al 22 maggio a Pederobba (Treviso), presso la Sala Consiliare del Municipio, si svolge la 20a Mostra del libro, esposizione-mercato con tanti libri nuovi e usati e alcuni incontri, fra i quali il 26 maggio un dialogo con Pino Roveredo, mentre domani e sabato 28 maggio aFinalborgo (Savona), al Museo Archeologico del Finale presso i Chiostri di Santa Caterina, ecco il progetto Leggere il passato, per riflettere insieme a studiosi di archeologia e antropologia su diversi temi riguardanti la storia dell’umanità e le sue interazioni con l’ambiente. Domani e dopodomani I libri invadono la città. Letture per le vie di Pietrasanta (Lucca), con l’apertura serale straordinaria della Biblioteca comunale – che ospiterà anche un concerto di flauti e uno spettacolo teatrale con i bambini dell’Arcobaleno Ensemble – e letture per i vicoli del centro storico da parte di volontari riconoscibili da un palloncino rosso. Domenica 22, spostandosi in Sicilia, ad Acireale (Catania) si svolge Eralavò. Festival delle storie, giunto alla seconda edizione, con Libri viventi, story cubes, laboratori d’arte e scrittura creativa, storie cantate e recitate, memoria orale, fotografia, video e musica per far rivivere uno dei quartieri più belli e dimenticati di Acireale, il quartiere del Suffragio. Ancora molti appuntamenti in programma, fino al 31 maggio a Reggio Calabriaper Libereghion 2016, presso la Biblioteca comunale “P. De Nava”, con presentazioni di libri, laboratori di lettura, conferenze, mostre e tavole rotonde; prosegue fino al 27 maggio a Caltanissetta, presso il Presidio Ospedaliero S. Elia, l’iniziativa Il mondo è fatto per finire in un bel libro, ciclo di letture a voce alta per i degenti a cura di un gruppo di studenti, mentre dal 23 al 30 maggio al Liceo Classico “P. Galluppi” di Catanzaro si svolge la fiera del libro, della multimedialità e della musica Gutenberg 14, attiva da 14 anni e che coinvolge una rete di oltre 50 scuole della Calabria, di ogni ordine e grado, insieme a istituzioni e associazioni. L’iniziativa si svolge durante l’intero anno scolastico e termina nel mese di maggio con conferenze e dibattiti che vedono protagonisti gli studenti e numerosi esponenti della cultura umanistica, scientifica e del mondo civile; le giornate prevedono anche attività teatrali, concerti, proiezioni e mostre. Al capo opposto dell’Italia, il 26 maggio presso la Biblioteca regionale di Aosta, è in programma l’Ora del racconto: scegli un libro per noi!, durante la quale bambini tra i 5 e gli 8 anni sceglieranno un libro tra quelli proposti dalla bibliotecaria e, con l’aiuto del genitore, dell’accompagnatore o della stessa bibliotecaria, lo racconteranno ai presenti; infine, scegliendo un’immagine sul mondo dei libri e della lettura abbinata a una citazione sullo stesso argomento, realizzeranno un segnalibro personalizzato da portare a casa assieme al libro preferito. Dal 27 al 29 maggio a Bologna torna, per la terza edizione, il Garp Festival, l’unica manifestazione in Italia e una delle poche al mondo dedicata esclusivamente agli scrittori under 30: con appuntamenti in biblioteche, librerie, bar, locali e spazi all’aperto del centro storico, si potranno conoscere le storie e le pubblicazioni di giovanissimi autori italiani e stranieri. Garp include anche un concorso letterario dedicato ad aspiranti scrittori under 30, realizzato in partnership con Caracò Editore e agenzia letteraria Otago, e un premio letterario nazionale per il miglior libro di narrativa pubblicato da un autore under 30 nel corso dell’anno precedente. Cambiando regione, nel Friuli Venezia Giulia continua il viaggio della Biblioteca dei libri viventi che, ideata e realizzata da Damatrà approda in diverse città e vede la collaborazione di più soggetti: il 26 maggio alle 10 sarà a Codroipo (Udine), nel giardino della Biblioteca comunale, per incontrare gli studenti della scuola, mentre il3 giugno, sempre alle 10, a Udine in piazza Libertà e presso la Loggia del Lionello gli studenti di alcune scuole superiori della città interpreteranno i Canti Viventi (33 canti dell’Inferno di Dante). Sabato 28 maggio alle 18, in Piazza della Vittoria a San Martino in Pensilis (Campobasso), il Maggio dei libri sboccia con la Staffetta letteraria, ovvero letture ad alta voce, scelte dai lettori, all’interno del borgo antico del paese, Prosegue a Nuoro fino al 28 maggio Andar per fiabe in città, nata nel 2013 e patrocinata dall’Unicef: letture itineranti in vari luoghi della città di fiabe della tradizione orale sarda ed europea, illustrate dalle opere di Giovanni Nonnis, e restando nel mondo della fantasia a Seravezza (Lucca) il 27 e 28 maggio alla Biblioteca comunale “Sirio Giannini” arrivano Fiabe, racconti e…sogni d’oro. Notte bianca in biblioteca, lettura animata per bambini dai 7 ai 10 anni dalle ore 21 in poi, con l’intermezzo di una caccia al tesoro letteraria. Tanti gli ospiti attesi alBorgo d’autore. Festival del libro, in programma il 28 e 29 maggio a Venosa (Potenza), dedicato alla passione per i libri e a quella delle piacevoli passeggiate tra le vie del centro storico, circondati da autori, editori e librai e con spettacoli, laboratori e incontri anche per i più piccoli. All’insegna della condivisione è il Book Sharing: distributore di emozioni, che il 28 maggio sarà allestito al Liceo “A. Maffei” di Riva del Garda (Trento): una Little Free Library costruita dagli studenti, contenente libri da scambiare liberamente. A Benevento invece, il 29 maggio in corso Garibaldi si leggeranno i sonetti del Bardo per Shakespeare in the world: in apposite postazioni i protagonisti – tutti invitati ad indossare una gorgiera elisabettiana – declameranno versi in inglese, francese, tedesco, latino, greco, romeno, russo, qualche dialetto africano, e poi ancora in arabo, spagnolo, portoghese mongolo…e anche in italiano. E per avvicinarsi alla conclusione del Maggio dei libri, negli ultimi giorni del mese sono tantissime le iniziative in ogni angolo d’Italia, come ad esempio la V edizione diLiber Tivoli. La Biblioterapia: il libro e la lettura per la conoscenza e la salute, in programma fino al 29 maggio a Tivoli (Roma), presso le Sale e piazze comunali Scuderie Estensi, Piazza Campitelli, Complesso Monumentale dell’Annunziata. Prima manifestazione culturale in Italia dedicata interamente alla Biblioterapia, prevede convegni, conferenze tematiche, esibizioni musicali, reading, presentazioni di libri, letture recitate e laboratori. Sempre il 29 maggio, alla Scuola media “A. Grandi” di Lecce c’è il Jukebox letterario – dalla classe alla pista ciclabile letteraria, un progetto creativo-culturale-educativo sulla lettura e la lingua italiana realizzato da Bicinema con la scuola che prevede interpretazioni di brani letterari, anche proposti dagli allievi, una festa sulla Pista Letteraria Bicinema, durante la quale gli alunni scriveranno sull’asfalto della pista ciclabile frasi estratte da testi a loro scelta, in compagnia dei 56 Albautori – installazione di pensieri d’Autore sui tigli che costeggiano la pista ciclabile, per un’interpretazione della letteratura attraverso la vita degli alberi. Libri in sorte: è il libro che sceglie te, è invece l’originale iniziativa del Punto Prestito “NelFrattempo”, della Biblioteca comunale diCittà di Castello (Perugia) in programma fino al 31 maggio: se non si sa cosa leggere, perché non affidarsi alla sorte e pescare uno dei libri associati ai numeri della lotteria e celati da una carta fantasiosa? A Mozzecane (Verona), infine, l’invito che si conclude il 31 maggio è molto chiaro: #Condividilacultura: in una decina di negozi del Comune sono stati lasciati 4 libri a disposizione del pubblico con una locandina che invita a leggerli e poi a farli circolare nelle varie attività commerciali del paese, e insieme ai libri viene lasciato un bel segnalibro che promuove l’iniziativa.

 UN MAGGIO INTERNAZIONALE

Anche quest’anno, grazie alla collaborazione del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, il Maggio dei libri ha potuto oltrepassare i confini dell’Italia e sbocciare anche in altri Paesi. Fra gli appuntamenti ancora da venire segnaliamo fino al 30 maggio al Centro Cultural Italiano di Buenos Aires il progetto Leggendaria, letture di testi ai bambini di prima elementare da parte dei loro “tutor” di quinta, e ad Albona, in Croazia, domani è in programma la trasferta del gruppo di lettura le Voci di carta…in viaggio, per unire la comunità italiana e croata nell’ascolto di brani da noti scrittori triestini e da meno noti autori locali. Nelle scorse settimana si sono svolti diversi appuntamenti interessanti: l’Istituto Italiano di Cultura di Parigi, in particolare, ha organizzato un ciclo di incontri con l’autore su molteplici tematiche, che ha ospitato Carmen Llera Moravia per presentare la raccolta di lettere di Alberto Moravia Se questa è la giovinezza vorrei che passasse presto (Bompiani), Edoardo Albinati con il suo romanzo La scuola cattolica(Rizzoli), selezionato nella dozzina del LXX Premio Strega, la pianista Marisa Bruni Tedeschi in occasione dell’uscita della sua autobiografia Mes chères filles, je vais vous raconter… (Robert Laffont), il giornalista Salvatore Merlo con la biografiaFummo giovani soltanto allora. La vita spericolata del giovane Montanelli(Mondadori) e il direttore de “La Stampa” Maurizio Molinari per un dibattito intorno al suo ultimo saggio Jihad. Guerra all’Occidente (Rizzoli). Ma non solo: è salpata per il settimo anno consecutivo la Nave di libri per Barcellona, organizzata da “Leggere:tutti” in collaborazione con Grimaldi Lines, a Berlino con Café Booksdieci ragazzi hanno letto ad alta voce racconti propri o scritti dai loro scrittori preferiti, e alla Scuola Italiana Eugenio Montale di San Paolo del Brasile alcuni studenti hanno organizzato il reading espressivo per giovani non vedenti La lettura illumina le coscienze.

 IL PREMIO MAGGIO DEI LIBRI 2016

C’è ancora tempo per organizzare eventi originali e creativi, non solo in librerie, biblioteche, scuole e spazi istituzionali, ma anche nei locali pubblici, nei cinema, nei negozi, sugli autobus, nelle palestre, parchi, ristoranti e ovunque detti la fantasia. Al termine della campagna, ai migliori progetti (suddivisi nelle categorie: biblioteche, scuole, associazioni culturali, strutture carcerarie, librerie) sarà assegnato il premio Il Maggio dei Libri 2016.

 IL SITO UFFICIALE E LA RETE DEI SOCIAL

Per scoprire le migliaia di iniziative, seguire tutti gli aggiornamenti della campagna e trovare contenuti esclusivi, l’appuntamento è sul sito ufficiale della campagnawww.ilmaggiodeilibri.it, rinnovato con una nuova veste grafica, mentre la vita “social” del #MaggiodeiLibri è su Facebook (facebook.com/ilmaggiodeilibri) eTwitter (twitter.com/maggiodeilibri). Le adesioni sono sempre aperte epartecipare è semplice quanto fare click: su “Inserisci la tua iniziativa” dal sito delMaggio dei libri o direttamente sulla piattaforma che raccoglie tutte le iniziative legate al Maggio dei libri 2016, all’indirizzo http://risorse.cepell.it/ilmaggiodeilibri/.

Al via il Maggio dei Libri

Dal 23 aprile al 31 Maggio 

Slider1Roma, 20 Aprile – È partito il conto alla rovescia! Fra pochi giorni inizia il Maggio dei Libri, la campagna nazionale giunta alla sesta edizione promossa dal Centro per il libro e la lettura del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO. La campagna si avvale inoltre del supporto della Presidenza del Consiglio dei Ministri, della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome e dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani.  Anno dopo anno, il Maggio dei libri ha visto crescere la rete di sostenitori e collaboratori, a riprova di quanto sia diffusa e condivisa la consapevolezza della crucialità della lettura nella crescita e formazione, a tutte le età. Tra gli accordi di partnership e collaborazione per questa edizione: SIAE – Società Italiana degli Autori e degli Editori, Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura, Poligrafico dello Stato, Fondazione Maria e Goffredo Bellonci, Società Dante Alighieri, UniCoop Tirreno, Librerie Coop, Librerie Feltrinelli, Messaggerie, British Council, Circolo dei lettori e altri in corso di definizione. Con cinque anni di successi alle spalle, conseguiti fin dalla prima edizione nel 2011, il Maggio dei libri punta a valorizzare il contributo imprescindibile della lettura per la crescita personale di ogni singolo cittadino come anche per lo sviluppo culturale e civile di tutto il Paese. Accolto ogni anno con entusiasmo e partecipazione, il Maggio dei Libri è un appuntamento atteso, abituale e diffuso in tutta Italia, in programma dal 23 aprile, Giornata mondiale UNESCO del libro e del diritto d’autore, al 31 maggio: il claim istituzionale che accompagna questa edizione è Se son libri fioriranno, insieme agli altri messaggi e visual Se leggo vivo più di 7 vite, Liberi di leggere e Il libro porta consiglio.

I FILONI TEMATICI

La primavera dei libri quest’anno porta con sé una bella novità: prospettive nuove per declinare il valore della lettura, attraverso alcuni filoni chiave che scandiscono la grande varietà di contenuti negli eventi in corso di organizzazione. Il primo è Shakespeare 400: ad aprile ricorrono i 400 anni dalla morte del Bardo e, in collaborazione con il British Council, si stanno organizzando diverse iniziative nelle scuole, in sedi istituzionali e in location inedite. Il secondo riguarda la biblioterapia, per migliorare la conoscenza di se stessi. Il terzo filone è costituito dalle Little Free Library, quelle casette in legno che custodiscono libri in libera consultazione e che spuntano come per magia nelle strade o nei parchi: quest’anno approdano anche al Maggio dei libri con il motto Prendi un libro, porta un libro! e, durante la campagna, ci sarà il primo censimento ufficiale di tutte quelle attive in Italia. Protagoniste di sempre, inoltre, sono le biblioteche (www.biblioraising.it) e le scuole, che sono all’opera per organizzare eventi coinvolgenti in nome della passione per la lettura.

ASPETTANDO IL MAGGIO DEI LIBRI

In una sorta di ideale e appassionante rincorsa verso l’inizio della campagna, alcune iniziative imperdibili entrano già nell’atmosfera del Maggio dei libri. Come Caro Alberto, mi ricordo di te (Roma, Casa Moravia, fino al 17 maggio), ciclo di appuntamenti per ricordare Moravia nei suoi spazi privati, attraverso le parole e le immagini degli amici: Flaminia Petrucci Siciliano e Lorenzo Pavolini hanno iniziato il 5 aprile, seguiranno Lorenzo Capellini e Nour Melehi (19 aprile),Antonio Debenedetti e Marco Cubeddu o Simonetta Sciandivasci (3 maggio) e a chiudere Mario Andreose e Sandra Petrignani (17 maggio). Altra grande anteprima è la festa al Circolo dei lettori a Torino, il 20 aprile: Sant Jordi. A Night in Barcelona, con gli underwater visuals, per respirare sotto il livello del mare; il rosso delle rose, nate, secondo leggenda, dal sangue del drago ucciso da Sant Jordi; il sound in perfetta modalità barceloneta con Sheesma, Ramon Moro,Sheesma e Mark Piñol. Ci si sposta in Sicilia il 22 aprile per #Storie sotto il Vulcano. Festeggia la giornata mondiale del libro in littorina (Catania e dintorni), che vede circa 150 scuole medie e superiori di 32 Comuni dell’area etnea coinvolte in un viaggio intorno al vulcano con studenti, docenti, lettori e 150 messaggeri che a bordo della littorina promuovono la lettura. Infine, il bookcrossing del progetto Libera Biblioteca PG Terzi Diffusa (Roma), che prevede la distribuzione (e il mantenimento) di cassette di libri in libero scambio, posizionate in ambulatori medici, sale d’attesa di studi professionali, negozi… A marzo ha superato quota 50 (tra I, II, V, VIII e XI Municipio di Roma) ottenendo anche il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Municipio Roma Il, della Direzione del Municipio Roma I, dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Roma e dell’Istituzione Biblioteche di Roma.

LIBRI IN FESTA IL 23 APRILE

La fucina della creatività è in fermento, soprattutto per il 23 aprile, Giornata Mondiale del libro e del diritto d’autore, con tante iniziative per vivere a tutto tondo la passione per la lettura. A cominciare da Il Maggio dei libri a Explora! (Museo Explora, Roma): il Centro per il libro e la lettura, in collaborazione con Explora – Il museo dei bambini di Roma, presenta una doppia iniziativa di lettura, per i bambini dai 3 ai 6 anni la mattina alle 11 con le filastrocche e i libri di Gianni Rodari e il pomeriggio per i più grandi dai 6 ai 10 anni con la raccolta Fiabe Italiane di Italo Calvino. E per festeggiare i libri e chi li scrive, il Centro propone – in collaborazione con SIAE – Società Italiana degli Autori e degli Editori, il ciclo di appuntamenti Il diritto di essere autore: incontri in contemporanea nelle scuole di alcune città per riflettere insieme agli scrittori sull’importanza di tutelare i prodotti della creatività. Ci sono poi diversi appuntamenti che, seguendo il primo filone tematico, sono dedicati al Bardo inglese: ad esempio, con Shakespeare Pop (Biblioteca Salaborsa, Bologna), si indagano le origini dell’immensa popolarità del drammaturgo e della sua influenza sulla cultura popolare contemporanea; Shakespeare after Shakespeare(Circolo dei lettori, Torino) propone invece sei spettacoli teatrali immaginando il destino di altrettanti eroi shakespeariani dopo che è calato il sipario; o ancoraLungo il percorso arabo-normanno di Palermo “I leggiadri versi del Bardo”(Cassaro Alto – Percorso Arabo –Normanno, Palermo), performance di cittadini e turisti che all’interno di alcuni negozi leggono a voce alta una poesia di Shakespeare estratta a sorte. Sempre il 23 aprile, la festa dei libri prosegue con Aspettando Andrea Vitali (Piazzalunga Cultura Suzzara, Suzzara – Mantova), maratona di lettura a voce alta dal suo libro La ruga del cretino; a Liberspazio (Piano di Sorrento – Napoli) protagonisti sono i bambini delle elementari, per giocare a fare gli editori, le bancarelle di libri usati e le letture animate, accompagnate da spettacoli e performance teatrali; con la XIV Settimana della lettura “Leggere per crescere”(San Giorgio delle Pertiche – Padova) la Biblioteca comunale organizza un corteo bibliofilo nel centro storico, un flash mob e letture per bambini e ragazzi. Quest’anno, inoltre, il Maggio dei libri incontra il Premio Scriviamoci: promosso dal Centro per il libro e la lettura in collaborazione con la Fondazione Maria e Goffredo Bellonci e con il sostegno di SIAE – Società Italiana degli Autori e degli Editori, nella sua seconda edizione lancia una sfida di immaginazioneagli studenti delle scuole superiori di tutta Italia e di quelle italiane all’estero con la traccia 20 ANNI NEL 2020. Racconta come sei, racconta come sarai. “Inventa una situazione in cui, tra qualche anno, mettendo in ordine le tue cose, troverai un oggetto della tua adolescenza: un cellulare, un diario scolastico, una foto, il biglietto di un concerto. Prendi spunto da questo episodio per riflettere su come sei ora e su come potresti diventare”. I migliori racconti e aforismi saranno selezionati dalla Fondazione Bellonci e pubblicati sull’agenda Scriviamoci 2016/2017pubblicata da Giulio Perrone Editore e che sarà presentata il prossimo 14 maggio al Salone Internazionale del Libro di Torino, partner del Maggio dei libri. Sempre al Salone e in occasione della campagna, sono in programma il 12 maggio un incontro nazionale sul valore formativo della lettura con gli insegnanti e il 13 maggio il V incontro delle Città del libro. Attraverso declinazioni sempre nuove della passione per la lettura e con progetti creativi, l’edizione 2016 ribadisce la propria ispirazione originaria, alla base dei suoi successi anno dopo anno: portare i libri fuori dai loro contesti tradizionali per dimostrare che sono di casa in ogni luogo. In un’ottica di lettura condivisa, che favorisca l’interazione fra tipologie di pubblico diverse e coinvolga quanti più luoghi possibili della “quotidianità”, la campagna invita a organizzare eventi non solo in librerie, biblioteche, scuole e spazi istituzionali, ma anche nei locali pubblici, nei cinema, nei negozi, sugli autobus, nelle palestre, parchi, ristoranti e ovunque detti la fantasia. Al termine della campagna, ai migliori progetti (suddivisi nelle categorie: biblioteche, scuole, associazioni culturali, strutture carcerarie, librerie) sarà assegnato il premio Il Maggio dei Libri 2016.

Il compito di coordinare le migliaia di iniziative attese spetta al sito ufficiale della campagna www.ilmaggiodeilibri.it, rinnovato con una nuova veste grafica. Le adesioni sono aperte e partecipare è semplice quanto fare click: su “Inserisci la tua iniziativa” dal sito del Maggio dei libri o direttamente sulla piattaforma che raccoglie tutte le iniziative legate al Maggio dei libri 2016, all’indirizzo http://risorse.cepell.it/ilmaggiodeilibri/.

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]