Al via la II° edizione di “ART FESTIVAL JAZZ WEEK SUMMER 2016 OnTour “con Dee Dee Bridgewater accompagnata dalla Forma Jazz Band

[AdSense-A]

30 giugno ’16 Inaugurazione ore 17.30 MACMa

Senza-titolo-22

Il MACMa – “Museo d’Arte Contemporanea Luigi Gabrieli – Palazzo Marchesale del Tufo” nel centro storico di Matino, inaugura il 30 giugno alle 17.30 con una serata all’insegna dell’arte, della cultura e della musica, presentando la programmazione estiva delle attività culturali e dà il via alle 22.00, alla seconda edizione di “Art Festival Jazz Week Summer 2016 OnTour” con una grande musicista di fama internazionale: Dee Dee Bridgewater accompagnata dalla Forma Jazz Band La Programmazione delle Attività Culturali 2016 del Museum & ArtGallery Palazzo Marchesale “Del Tufo” – MACMa è a cura di Lab Concept per la direzione e il menagment culturale, e mira alla valorizzazione integrata del Bene storico-culturale insieme al suo sviluppo anche come spazio di estensione dei luoghi formativi, promuovendo l’Arte Contemporanea in tutte le sue forme ed espressioni investendo nella impresa culturale e soprattutto nel territorio con ricadute positive anche nel settore del Turismo. Fattori quali il processo di valorizzazione e risanamento dei centri storici delle città, l’ampliamento e la diversificazione delle attività culturali, il consistente aumento di interesse, da parte dei consumatori, per il patrimonio e l’urbanistica, la ricerca di animazione e di nuove opportunità di entertainment, rappresentano i principi fondamentali del Piano di Riqualificazione del Palazzo Marchesale del Tufo di Matino all’interno del circuito Sac Salento di Mare e di Pietre della Regione Puglia. Dopo una fase di start up il MACMa di Matino è ora pronto a realizzare il suo progetto che si articola, non solo in base all’evoluzione delle esigenze dei visitatori in termini di attività e di svago, ma anche grazie alla volontà sempre più decisa dell’amministrazione consapevole nel promuovere il turismo quale asse strategico di sviluppo socio-economico, a partire dal Sindaco di Matino, Cataldi Cosimo Carmelo Tiziano, il vicesindaco Luigi Provenzano, il responsabile Servizi UTC comunale Walter Pennetta e il responsabile del Settore Servizi Protezione sociale, Educazione e Cultura Marcello De Luca. Con la guida tecnica di Pasquale Grato e i suoi collaboratori Maria Chiara Chirenti e Danilo Nuzzo Lab Concept intende, a partire dai prossimi cinque anni, sviluppare un piano di iniziative che hanno come obiettivo quello di rendere il Palazzo un luogo dinamico di apprendimento, di incontro e di partecipazione al dialogo con i territori, non soltanto spazio fisico ma anche insieme di relazioni sociali e simboliche da configurare attraverso Servizi Culturali, Museali e Attività Laboratoriali, rivolte ad un pubblico sempre più ampio e cosmopolita. Il MACMa, incluso neI Luoghi Del Contemporaneo” del catalogo dei musei italiani contemporanei del MiBAC – edizione 2012, inaugura con la mostra “Di-segni poetici” riallestita negli ambienti nobili del Palazzo, che attraverso percorsi tematici, mette in luce una realtà artistica della seconda metà del Novecento, non ancora del tutto conosciuta, grazie all’attività scientifico-artistica e letteraria dei curatori Salvatore Luperto e Anna Panareo, coautori del MACMa. Sempre di Luperto è la firma dell’altra mostra presente Diario corale, 1962 – 2015, evento di rilievo all’interno della programmazione museale, costituita da 54 opere di Lamberto Pignotti, fondatore con Eugenio Miccini a Firenze del Gruppo Settanta ed esponente del Gruppo 63 accanto a Umberto Eco, Edoardo Sanguineti, Nanni Balestrini ed altre personalità della letteratura italiana di avanguardia. Le opere esposte sono pubblicate nell’omonimo libro Diario corale, prima pubblicazione della collana Asserzioni (edizioni Milella 2016) diretta da Salvatore Luperto. Il MACMa, dedicato a Luigi Gabrieli, ospita inoltre un congruo numero di opere dell’artista matinese e una sezione dedicata ai più rappresentativi poeti visivi salentini. La visita del museo – per la serata inaugurale guidata dai curatori – avrà inizio alle ore 20.30 dopo una breve presentazione con la partecipazione di Carlo Alberto Augeri docente dell’università del Salento.  Nella serata verrà anche presentato il protocollo d’intesa con “ITS Regionale della Puglia per lo sviluppo dell’Industria dell’Ospitalità e del Turismo Allargato” per l’alta formazione e il management artistico e culturale a cura di ARTIS Puglia Sviluppo, con il duplice intento di dare risposte concrete alle esigenze del territorio e fare formazione sul campo attraverso l’inserimento diretto dei giovani al lavoro. All’interno delle preziose Scuderie e nelle aree archeologiche del Palazzo Marchesale trasformato in “spazi”- showroom temporanei su l’Arte del nostro tempo, saranno visitabili, l’esposizione “Il Mercante Dei Sogni” progetto artistico sull’ambiente e la natura dell’artista Oreste W. Ferrero e una mostra tematica a cura di FAAD – fotografia arte artigianato design – laboratorio di arti e mestieri dalle origini antiche ma dagli intenti innovativi.

Invito-MACMa

“ART FESTIVAL JAZZ WEEK SUMMER 2016 OnTour”:

30 giugno ore 22.00 al MACMa, primo appuntamento con DEE DEE BRIDGEWATER

Nel circuito degli “Eventi live”, ritorna dopo il successo della prima edizione 2015, “Art Festival Jazz Week Summer 2016 Ontour” un progetto di valorizzazione e razionalizzazione di cultura, spazi e realtà locali attive in ambito jazz che continuerà i suoi lavori per l’intera stagione estiva. Una rassegna Jazz che trasforma piazze e contenitori architettonico-culturali in “Jazz Club” all’aperto nei quali si esibiscono grandi artisti jazz e soul del panorama nazionale e internazionale. Fusione e contaminazione sono i punti di forza del Festival che promuove la musica, la valorizzazione e razionalizzazione di cultura, spazi, realtà locali attive in ambito jazz. La nuova edizione 2016 della rassegna jazz cambia volto e lungo un “surreale viaggio picaresco” percorre i “luoghi dell’arte” in un tour musicale tra il fascino architettonico del Salento e la sua cultura mettendo in scena uno spettacolo multiforme con la musica suonata per strada tra la gente. Ad aprire Il festival, presso il Macma – Palazzo Del Tufo alle 22.00 sarà DEE DEE BRIDGEWATER accompagnata dalla Forma Jazz Band. Tutte le esibizioni live in tour, saranno introdotte da una breve chiacchierata con i protagonisti della rassegna insieme al critico musicale Alceste Ayroldi, che curerà anche lo spazio “Jazz O’ Clock”, percorsi tra immagini, musica e parole (a partire dalle ore 20.30) con guide all’ascolto dedicate a “Il jazz e il cinema italiano”, e al fenomeno della “Blaxploitation”.

IL PROGRAMMA DEL FESTIVAL CONTINUA CON ALTRE TAPPE NEL SALENTO:

il 1 luglio a Matino presso il MACMa alle 22 con Simona Bencini e LMG Quartet a

il 2 luglio ci si posta a Galatina in Piazzetta Orsini in cui si esibirà Guido di Leone Trio Featuring Barend Middelhoff  – ” Jim Hall Tribute”  alle 22.

– Il 25 luglio a Soleto nella cornice naturale dello Stagno Temporaneo Mediterraneo “Laccu de lu Craparu” il con il live di Andrea Sabatino & Vince Abbracciante con il progetto “Melodico.

 

Puglia, Art Festival “JAZZ SUMMER WEEK 2015”

Dal 2 al 7 Agosto 2015-  MATINO (Le) – Ore 22 Piazza San Giorgio – Palazzo Marchesale Del Tufo – MACMa Museo d’Arte Contemporanea, Giovedì 6 agosto “TYRA JULIETTE 5et”- ore 22

 

Tyra JulietteLecce, 5 agosto- Il 6 agosto alle ore 22, TYRA JULIETTE 5et i protagonosti della quinta serata dell’Art Festival “Jazz Summer Week 2015”, la rassegna che si svolge a Matino (Le) dal 2 al 7 agosto, nella cornice del Palazzo Marchesale dei “Del Tufo”-MACMa Museo d’Arte Contemporanea, in Piazza San Giorgio. La Rassegna, che trasforma Matino in un Jazz Club a cielo aperto, vede la presenza di grandi musicisti Jazz e Soul del panorama nazionale e internazionale e rappresenta l’evento di lancio del progetto per la gestione e il Management culturale del Palazzo Marchesale Del Tufo – MACMa Museo d’Arte Contemporanea Luigi Gabrieli, nell’ambito del “SAC – Salento di Mare e di Pietre” della Regione Puglia, a cura di LAB CONCEPT Srl (affidatario del  Sac) e  Associazione culturale SPAZIO XYZ, patrocinato e promosso da Città di Matino, SAC – “Salento di Mare e di Pietre” Regione Puglia, Puglia Promozione, Puglia Events.it, e Provincia di Lecce, con il supporto specialistico di MAD Managemet, partner in comunicazione I.M.T.& Co s.r.l. IMovePuglia.Tv. e sponsorizzato da Caroli Hotels. L’obiettivo di “Jazz Week Summer 2015” è quello di creare spazi interattivi della Cultura Jazz – Soul – Blues – Fusion, con una serie di concerti, laboratori e jam session jazz che promuovano la cultura e la passione del Jazz, che da musica di nicchia ora è sempre più amata da un pubblico trasversale fatto di adulti ma anche giovani. Una rassegna che aspira a diventare un appuntamento stagionale, riferimento per musicisti, cultori e appassionati. Ricco infatti il programma con : 2 agosto  – ERIC MARIENTHAL Feat. DOMINIQUE DI PIAZZA, 3 agosto – MISSION FORMOSA, 4 agosto  – TRACE ELEMENTS, 5 agosto 2015 – GEGÉ TELESFORO & SOUNDZERO 2015, questa seraTYRA JULIETTE 5et e domani, 7 agosto, a chiudere la manifestazione MALA WALDRON TRIO

Art Festival “JAZZ SUMMER WEEK 2015”

Il 5 Agosto GEGÉ TELESFORO & SOUNDZERO 2015 ore 22

gege telesforoLecce, 4 agosto- Il 5 agosto alle ore 22,  GEGÉ TELESFORO & SOUNDZERO 2015, saranno i protagonosti della quarta serata dell’Art Festival “Jazz Summer Week 2015”, la rassegna che si svolge a Matino (Le) dal 2 al 7 agosto, nella cornice del Palazzo Marchesale dei “Del Tufo”-MACMa Museo d’Arte Contemporanea, in Piazza San Giorgio. La Rassegna, che trasforma Matino in un Jazz Club a cielo aperto, vede la presenza di grandi musicisti Jazz e Soul del panorama nazionale e internazionale e rappresenta l’evento di lancio del progetto per la gestione e il Management culturale del Palazzo Marchesale Del Tufo – MACMa Museo d’Arte Contemporanea Luigi Gabrieli, nell’ambito del “SAC – Salento di Mare e di Pietre” della Regione Puglia, a cura di LAB CONCEPT Srl (affidatario del  Sac) e  Associazione culturale SPAZIO XYZ, patrocinato e promosso da Città di Matino, SAC – “Salento di Mare e di Pietre” Regione Puglia, Puglia Promozione, Puglia Events.it, e Provincia di Lecce, con il supporto specialistico di MAD Managemet, partner in comunicazione I.M.T.& Co s.r.l. IMovePuglia.Tv. e sponsorizzato da Caroli Hotels. L’obiettivo di “Jazz Week Summer 2015” è quello di creare spazi interattivi della Cultura Jazz – Soul – Blues – Fusion, con una serie di concerti, laboratori e jam session jazz che promuovano la cultura e la passione del Jazz, che da musica di nicchia ora è sempre più amata da un pubblico trasversale fatto di adulti ma anche giovani. Una rassegna che aspira a diventare un appuntamento stagionale, riferimento per musicisti, cultori e appassionati.

 

PROGRAMMA 05 agosto 2015

GEGÉ TELESFORO & SOUNDZERO 2015  ORE 22 .

A seguire Jam session

 

GEGÉ TELESFORO & SOUNDZERO 2015

Nato artisticamente con Renzo Arbore, che ne ha scoperto le incredibili doti vocali, GeGè Telesforo non ha bisogno di presentazioni: ha attraversato 30 anni di storia della radio e TV con garbo, leggerezza e coerente amore per la sua passione di sempre: il jazz vissuto con la massima professionalità congiunta ad allegria, ritmo e piacevolezza. Cantante, percussionista, polistrumentista, Producer e A&R dell’etichetta Groove Master Edition, ma anche giornalista, entertainer, autore e conduttore radiotelevisivo, sta attualmente conoscendo un periodo particolarmente felice della sua carriera: la vittoria per cinque anni di fila del Jazzit Award (2010-11-12-13-14) come miglior voce maschile corona infatti un periodo importante caratterizzato dall’uscita di “Nu Joy” (Columbia/Sony/GrooveMasterEdition), da un numero incredibile di concerti, la prestigiosa partecipazione del suo quintetto alla rassegna “The Best of Italian Jazz in Shanghai” in occasione dell’Expo Universale, a rappresentare l’arte e la cultura italiana nel mondo in cartellone con Stefano Bollani, Danilo Rea, Paolo Fresu, Roberto Gatto. Cultore della musica nera, artista poliedrico, e soprattutto un vocalist raffinato, Telesforo ha saputo individuare, nel corso degli anni, un proprio progetto di ricerca che lo ha portato ad essere un innovatore della tecnica “scat”, ovvero I’improvvisazione vocale, capace di tenere testa a mostri sacri del jazz come Jon Hendricks, Dizzy Gillespie, Ben Sidran, Phil Woods, Mike Mainieri, Clark Terry, DeeDee Bridgewater, Bob Berg. Come insegnante, tiene regolarmente le sue Master Class di canto e improvvisazione vocale, “Vocal Jazz Concept”, in prestigiose Scuole di Musica, Conservatori, e in Festival del Jazz in Italia e all’Estero. Da Settembre 2012 insegna Jazz e Improvvisazione Vocale presso la Venice Voice Academy di Los Angeles (California-USA). SOUNDZERO 2015 è una nuova band, un nuovo repertorio, un nuovo concept. Lo show concepito con il “SUO” modo di fare musica è una imprevedibile cascata di energia perché “… con Gegè si sa da dove si comincia ma non si sa mai come si finisce” (Max Ionata). La formazione: Alfonso Deidda – Sax; Giuseppe Bassi – Contrabbasso; Seby Burgio – Piano e Rodhes; Dario Panza – Batteria.

 

LA FORMAZIONE

Alfonso Deidda – Sax

Figlio e fratello d’arte. Dopo la maturità si è diplomato in Saxofono presso il Conservatorio di Musica di Salerno, svolgendo parallelamente un’intensa attività di concertista jazz in Italia principalmente come altosassofonista. Si è diplomato con lode in Musica Jazz presso il Conservatorio di Musica di Napoli. Ha collaborato con numerosi jazzisti fra cui Mike Stern, Billy Cobham, Peter Erskine, Tom Harrel, Jimmy Owens, Lester Bowie, Famoudu Don Moye, Ronnie Cuber, Michel Petrucciani, Mulgrew Miller, Ben Sidran, Carl Anderson, Carl Allen. Nel circuito nazionale si è esibito spesso accanto ad artisti italiani come Romano Mussolini, Renzo Arbore, Giovanni Tommaso, Boltro, Maurizio Giammarco, Roberto Gatto, Stefano Di Battista, Dado Moroni, Gianni Sanjust, Umberto Fiorentino, Antonio Faraò, Danilo Rea, giusto per citarne alcuni.

Giuseppe Bassi – Contrabbasso

Ha cominciato lo studio del contrabbasso a 13 anni con Vito Di Modugno presso la scuola di musica “Il Pentagramma” di Bari dove si è diplomato presso il conservatorio N. Piccinni. Ha poi vissuto a New York per 4 anni dove ha studiato con contrabbassisti jazz di fama mondiale come Ray Brown, Dave Holland e Christian Mc Bride. La sua attività concertistica e le produzioni discografiche sono numerose. Contrabbassista dal marcato stile nero americano, tipicamente acustico, è oggi molto richiesto da musicisti di fama mondiale in tour in Italia. Ha suonato infatti con: John Hicks, Jessie Davis, Mal Waldron, David Liebman, Greg Osby, Tim Warfield, Dick Hallagan, Michelle Hendrix, Adrianne West.. Ma la lista delle collaborazioni è infinita: Lew Tabackin, Bill Mays, Don Friedman,  Enrico Pieranunzi, Dado Moroni, Roberto Gatto, Stefano Bollani, ecc. Dal 2012 è nella band di GeGé Telesforo. Attualmente insegna contrabbasso presso “Il Pentagramma” di Bari.

Seby Burgio – Piano e Rodhes

Ha iniziato a studiare pianoforte all’età 4 anni ed oggi è uno dei giovani talenti più promettenti del jazz italiano. Vanta collaborazioni con importanti musicisti come Fabrizio Bosso, Massimo Moriconi, Larry James Ray, Barbara Casini. Da quest’anno fa parte della nuova band di GeGé Telesforo ed è anche leader del trio Urban Fabula. Alterna agli studi classici l’attività jazzistica e l’attività didattica (docente presso la “Shloq” di Augusta e la “Music Instruments” di Siracusa).

Dario Panza – Batteria

Il giovane batterista viterbese da anni studia ai seminari del festival e collabora anche alla realizzazione in qualità di assistente agli insegnanti. Appena diplomatosi al conservatorio di Frosinone e malgrado la giovane età, già vanta collaborazioni con artisti come: Donnie Mc Caslin, Scott Colley, Tony Monaco e Fabio Zeppetella, oltre che  Jesse Davis e Flavio Boltro. Anche lui è nella band di GeGé da quest’anno.

Durante la serata degustazione della birra artigianale salentina “B94” all’interno del chiostro del  Palazzo Marchesale Del Tufo – MACMa Museo d’Arte Contemporanea Luigi Gabrieli

 

Le prossime serate, vedono protagonisti :

06 agosto 2015 – TYRA JULIETTE 5et

07 agosto 2015 – MALA WALDRON TRIO

 

Art Festival “JAZZ SUMMER WEEK 2015”

Terza serata con con i grandi musicisti Jazz e Soul del panorama nazionale e internazionale : 4 agosto con TRACE ELEMENTS ore 22; Jam session jazz di gruppi emergenti.

trace elementsLecce, 4 agosto- Il 4 agosto “TRACE ELEMENTS” protagonosti della terza serata dell’Art Festival “Jazz Summer Week 2015”, la rassegna che dal 2 al 7 agosto, porta il Jazz nella Città di Matino (Le), trasformando la storica Piazza San Giorgio e il Palazzo Marchesale dei “Del Tufo”-MACMa Museo d’Arte Contemporanea, in un Jazz Club a cielo aperto, dove si esibiranno grandi musicisti Jazz e Soul del panorama nazionale e internazionale. Le prossime serate, vedono protagonisti :

 05 agosto 2015 – GEGÉ TELESFORO & SOUNDZERO 2015

06 agosto 2015 – TYRA JULIETTE 5et

07 agosto 2015 – MALA WALDRON TRIO

La Rassegna rappresenta l’evento di lancio del progetto per la gestione e il Management culturale del Palazzo Marchesale Del Tufo – MACMa Museo d’Arte Contemporanea Luigi Gabrieli, nell’ambito del “SAC – Salento di Mare e di Pietre” della Regione Puglia, a cura di LAB CONCEPT Srl (affidatario del  Sac) e  Associazione culturale SPAZIO XYZ, patrocinato e promosso da Città di Matino, SAC – “Salento di Mare e di Pietre” Regione Puglia, Puglia Promozione, Puglia Events.it, e Provincia di Lecce, con il supporto specialistico di MAD Managemet, partner in comunicazione I.M.T.& Co s.r.l. ImovePuglia.Tv. e sponsorizzato da Caroli Hotels. L’obiettivo di “Jazz Week Summer 2015” è quello di creare spazi interattivi della Cultura Jazz – Soul – Blues – Fusion, con una serie di concerti, laboratori e jam session jazz che promuovano la cultura e la passione del Jazz, che da musica di nicchia ora è sempre più amata da un pubblico trasversale fatto di adulti ma anche giovani. Una rassegna che aspira a diventare un appuntamento stagionale, riferimento per musicisti, cultori e appassionati.

PROGRAMMA 04 agosto 2015

 TRACE ELEMENTS  ORE 22 .

A seguire Jam session

In biochimica e nella nutrizione un oligo-elemento (trace element) è un elemento chimico necessario in quantità minime per l’appropriata crescita e sviluppo fisiologico di un organismo. In sintesi è un micronutriente. Questo nome perché da sempre per loro la musica è necessaria alla nutrizione del proprio spirito. Suonare o ascoltare fa lo stesso, ma la musica deve essere parte integrante della propria vita. Chi ama la musica è una persona ricca dentro, recettiva, emozionale ed emozionabile. La formazione: Paolo Di Sabatino – Piano Pianista, compositore, arrangiatore; Christian Galvez – Basso ; Jojo Mayer – Batteria.

 

SCHEDE ARTISTI :LA FORMAZIONE

Paolo Di Sabatino – Piano

Pianista, compositore, arrangiatore  ha iniziato giovanissimo lo studio del pianoforte sotto la guida del padre e si è diplomato nel 1990 col massimo dei voti, la lode e la menzione speciale, presso il Conservatorio di Bari. Nel 1994, nello stesso Conservatorio, ha conseguito il diploma di Musica Jazz. Nella sua carriera si è dedicato esclusivamente al jazz e si esibisce con varie formazioni a proprio nome dal “piano solo” all’ottetto. Ha suonato con: Massimo Urbani, Giulio Capiozzo, Manu Roche, Mimmo Cafiero, Paolo Fresu, Sandro Satta, Nicola Arigliano, Lee Konitz, Rosario Giuliani, Gianni Coscia, Eddie Palermo, Lino Patruno, Gegè Telesforo, Enrico Rava, Maurizio Giammarco, Irio De Paula, Marcello Rosa, R. Rossi, Gianni Cazzola, Luca Bulgarelli, Marcello Di Leonardo, Dario Deidda, C. Meyer, Roberto Gatto, Bob Mintzer, Piero Leveratto, Andrea Marcelli, Paolo Damiani, Mario Raja, Minino Garay, Billy Cobham, Dave Samuels, Jeff Berlin, P. Costa, Luca Colombo, Phil Drummy, Jed Levy ed altri. Ha avuto modo di collaborare con attori quali Michele Placido, Arnoldo Foà, Maria Rosaria Omaggio, Milo Vallone, Caterina Vertova, Valentina Carnellutti, Alessandro Haber, Elena De Ritis, Mariangela D’Abbraccio, Daniela Fazzolari, Edoardo Siravo, Alessio Boni, Laura Marinoni, Nino Castelnuovo, Isabel Russinova, Maria Cristina Di Nicola, Ugo Pagliai, Paola Gassman.

Christian Galvez – Basso

Inizialmente conosciuto come il “Pat Martino del basso”, è direttamente correlato con la generazione di bassisti elettrici dell’era post-Pastorius come John Patitucci e Stanley Clarke grazie alla sua capacità musicale da solista. La sua concezione del basso come strumento armonico non ha altri concorrenti a qualsiasi livello: “…Il suo basso non è solo un basso, ma più una chitarra con corde basse… fa tutto ciò che un chitarrista può fare, oltre a tutto ciò che un bassista è in grado di eseguire…” Dal 2005 ha lavorato a stretto contatto con il chitarrista argentino Luis Salinas, e altri grandi musicisti, come il batterista jazz fusion Billy Cobham, il bassista Stanley Clarke, con il quale ha fatto un lungo tour in Europa. L’incontro tra i due musicisti è avvenuto all’inizio del 2007 e ha portato alla partenza di Gálvez a Los Angeles come membro della Electric Band Stanley Clarke. Molto attivo come insegnante, ha crea la Escuela Superior de Jazz e suona con il suo Christian Galvez Quartet in tutta l’America Latina; è membro di The Masters of Bass con Gary Willis e Dominique di Piazza e fa parte del Frank Gambale Quartet. Galvez è di sicuro il miglior bassista in America Latina e fa parte del piccolo gruppo dei migliori virtuosi bassi del pianeta.

 

Jojo Mayer – Batteria

E’ un vero e proprio bambino prodigio. Autodidatta all’inizio ha voluto poi approfondire alcune tecniche come la moeller tecnique sia per le mani che per il piede. Ha passato la sua adolescenza suonando nei migliori festival jazz di tutta Europa: Montreaux, Nizza, Atene… Dall’inizio del 1991 è coinvolto in numerosi progetti, sia live che in studio.Ha collaborato con artisti del calibro di David Fiuczynski, Me’Shell Ndegéocello, Vernon Reid’s Science Project, DJ Spooky, Emergency Broadcast Network, la Vienna Art Orchestra, Wolfgang Muthspiel, Harry Pepl, Gerald Veasley, Monty Alexander, Lunar Crush, John Zorn, James Blood Ulmer, Chico Freeman, George Adams, Jamaaladeen Tacuma, John Medeski, Family of Percussion, Hiram Bullock, Leni Stern, Depart, Wolfgang Puschnigg, Intergalactic Maiden Ballet, Friedrich Gulda, Harry Sokal, Steve Coleman e i Five Elements, Passport, Wah Wah Watson, e tantissimi altri. Ha partecipato al Modern Drummer Festival di New York, al Buddy Rich Memorial Scholarship di New York, all’International Drummer-Meeting a Coblenza, al Montreal Drum-Fest, al NAMM-Show’s “Drums along the Hilton”  e molti altri. Recentemente ha realizzato un DVD didattico, pubblicato dalla Hudson Music, che ha avuto un grande successo: Secret Weapons for the Modern Drummer, dove si approfondisce esaurientemente con esempi ed esercizi la tecnica delle mani.

Art Festival “JAZZ SUMMER WEEK 2015”

ERIC MARIENTHAL Feat. DOMINIQUE DI PIAZZA aprono le sei serate con i grandi musicisti Jazz e Soul del panorama nazionale e internazionale; Laboratori di perfezionamento e sperimentazione, Master Classes tenuti dagli stessi artisti; Jam session jazz di gruppi emergenti.

 

locandina Jazz Week Summer 2015Lecce, 1 agosto-Domenica 2 agosto ore 22, ERIC MARIENTHAL Feat. DOMINIQUE DI PIAZZA aprono l’Art Festival “Jazz Summer Week 2015”, la rassegna che dal 2 al 7 agosto, porta il Jazz nella Città di Matino (Le), trasformando la storica Piazza San Giorgio e il Palazzo Marchesale dei “Del Tufo”-MACMa Museo d’Arte Contemporanea, in un Jazz Club a cielo aperto, dove si esibiranno grandi musicisti Jazz e Soul del panorama nazionale e internazionale. Sei le serate, che vedranno protagonisti :

02 agosto 2015 –  ERIC MARIENTHAL Feat. DOMINIQUE DI PIAZZA

03 agosto 2015 – MISSION FORMOSA

04 agosto 2015 – TRACE ELEMENTS

05 agosto 2015 – GEGÉ TELESFORO & SOUNDZERO 2015

06 agosto 2015 – TYRA JULIETTE 5et

07 agosto 2015 – MALA WALDRON TRIO

 

La Rassegna rappresenta l’evento di lancio del progetto per la gestione e il Management culturale del Palazzo Marchesale Del Tufo – MACMa Museo d’Arte Contemporanea Luigi Gabrieli, nell’ambito del “SAC – Salento di Mare e di Pietre” della Regione Puglia, a cura di LAB CONCEPT Srl (affidatario del  Sac) e  Associazione culturale SPAZIO XYZ, patrocinato e promosso da Città di Matino, SAC – “Salento di Mare e di Pietre” Regione Puglia, Puglia Promozione, Puglia Events.it, e Provincia di Lecce, con il supporto specialistico di MAD Managemet, partner in comunicazione I.M.T.& Co s.r.l. ImovePuglia.Tv. e sponsorizzato da Caroli Hotels.  L’obiettivo di “Jazz Week Summer 2015” è quello di creare spazi interattivi della Cultura Jazz – Soul – Blues – Fusion, con una serie di concerti, laboratori e jam session jazz che promuovano la cultura e la passione del Jazz, che da musica di nicchia ora è sempre più amata da un pubblico trasversale fatto di adulti ma anche giovani. Una rassegna che aspira a diventare un appuntamento stagionale, riferimento per musicisti, cultori e appassionati.

Master Classes tenuti dagli stessi artisti  dalle 16.00 alle 18.00

Durante la settimana, a partire dal 3 agosto, sono previsti laboratori di perfezionamento e sperimentazione, Master Classes tenuti dagli stessi artisti che a rotazione si esibiranno sul palco di Jazz Week Summer 2015 che si svolgeranno nelle aree interne ed esterne del Palazzo Marchesale e del MACMa Museo d’Arte Contemporanea annesso dalle 16.00 alle 18.00; i Laboratori, aperti a tutti coloro che “manifestano interesse per la musica improvvisata”, hanno la mission di educare e promuovere indirettamente la diffusione e lo sviluppo della didattica, della ricerca e della produzione nel campo della musica jazz.(Previa iscrizione a : [email protected] ;

PROGRAMMA 02 agosto 2015

ERIC MARIENTHAL Feat. DOMINIQUE DI PIAZZA – ORE 22 e a seguire : Jam session

Eric_MarienthalEric Marienthal ha studiato al Berklee College of Music di Boston ed ha iniziato la sua carriera professionale nel 1980 con il famoso trombettista di New Orleans Al Hirt. Dopo il ritorno a Los Angeles è diventato membro della Elektric Band di Chick Corea con la quale ha inciso 6 CD, 2 dei quali su 5 nomination al Grammy lo hanno vinto. Ha collaborato inoltre con Elton John, Barbra Streisand, Billy Joel, Stevie Wonder, Dionne Warwick, Burt Bacharach, Aaron Neville, Johnny Mathis, Dave Grusin, Lee Ritenour, George Duke, David Benoit, The Rippingtons, The Jeff Lorber Fusion, The Gordon Goodwin Big Phat Band, Brian Culbertson, Patti Austin, Lou Rawls, David Lee Roth, The Yellowjackets, BB King, Ramsey Louis, Patti Labelle, Olivia Newton-John, e molti altri. Come solista ha pubblicato 13 CD. Nove dei sui brani hanno fatto parte della top 10 delle classifiche Contemporary Jazz Radio e 3 sono stati al 1° posto. Nel sondaggio del Jazziz Magazine Reader nel 2014, insieme a David Sanborn e Phil Woods, è risultato il migliore musicista di Sax Alto. Eric Marienthal ha anche scritto tre metodi didattici: “Complete Jazz Studies & Esercizi”, “The Ultimate Jazz Play Along “e” The Music Of Eric Marienthal “e 3 video didattici,” Giocare Sax dal primo giorno”, “Modern Sax” e “Trucchi del Mestiere”. Da 17 anni, ogni anno, Eric organizza un concerto di raccolta fondi per High Hopes, un’organizzazione non-profit a Orange County, in California, che lavora con le persone che hanno subito lesioni traumatiche celebrali.

DOMINIQUE DI PIAZZA:

Dominique Di PiazzaE’ un bassista francese di origini siciliane. Nel 1979, dopo aver ascoltato Jaco Pastorius, a quel tempo bassista dei Weather Report, si è subito innamorato del basso elettrico. Già chitarrista autodidatta, Di Piazza ha sviluppato una caratteristica tecnica che consiste nel pizzicare le corde del basso con pollice, indice e dito medio della mano destra, dandosi così la possibilità di aumentare notevolmente la velocità di esecuzione. Dal 1991 al 1992 ha fatto parte, con Trilok Gurtu, del trio di John McLaughlin, con il quale ha partecipato ad un tour mondiale di 300 concerti e alla registrazione dell’album Que Alegria. Dopo una lunga parentesi durata sette anni come pastore protestante, Di Piazza ha partecipato assieme a Bireli Lagrene e Dennis Chambers al progetto Front Page, progetto da cui è nato l’omonimo album che è stato premiato con il “Victoires de la Musique” per il miglior album jazz dell’anno 2000. Di Piazza ha partecipato, inoltre, ad un tour in vari paesi dell’Africa, tra cui Riunione, Mauritius e Madagascar, affiancato da Meddy Gerville, un pianista di Riunione, Jean-Marie Ecay alla chitarra e Horacio Hernandez alla batteria. In India ha collaborato con il mandolinista U. Shrinivas, il chitarrista Debashish Bhattacharya e i percussionisti V.Selvaganesh (kanjira) e Zakir Hussain (tabla). Ha anche registrato un album con il pianista italiano Antonio Faraò e il batterista francese André Ceccarelli. Lo stile musicale introdotto da Di Piazza ha influenzato numerosi bassisti sia in Europa che negli USA come Matthew Garrison, Adam Nitti e Lucas Pickford.

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]