Libri: domani al Circolo Canottieri Roma presentazione del libro L’Adulatore

Un thriller di Luciano Cittadini, edito da Albatros

copRoma, 24 novembre – Henriette Duvalier è una ragazza di colore, lesbica, attivista nella lotta per i diritti degli omosessuali. Da alcuni giorni è scomparsa. Per la polizia di New York non ci sono dubbi: si tratta dell’ennesima vittima dell’Adulatore, un serial killer che ha già ucciso in Europa altre cinque ragazze con le stesse caratteristiche di Henriette, meritandosi quel soprannome per l’abilità con cui corteggia e successivamente manipola le giovani donne. Sulle sue tracce due poliziotti: un americano e un inglese, due modi diversi di interpretare la legge, due caratteri completamente differenti. Ad aiutarli nelle indagini uno psicologo criminale italiano e un nano sensitivo amico della ragazza scomparsa. L’Adulatore è il titolo del thriller di Luciano Cittadini, edito da Albatros, che verrà presentato domani, mercoledì 25 novembre, presso il Circolo Canottieri Roma, alle ore 18.30 Il racconto è ambientato a New York dove il protagonista, Gabriel, è un serial killer che ama corteggiare giovani donne, manipolarle ed infine ucciderle. Diversi personaggi ruotano intorno alla figura dell’uomo rendendo il romanzo un’incessante fonte di suspance; l’autore tratta i punti di vista e le analisi dei protagonisti con estrema naturalezza, portando avanti una narrazione ricca di salti temporali e colpi di scena, confezionando una storia che troverà la sua conclusione attraverso le più aberranti sofferenze e umiliazioni, sino alla soluzione finale, tutta da leggere. Alla presentazione prenderanno parte, oltre all’autore Luciano Cittadini, Nicola Bonaccini docente in comunicazione e consulente politico e Gabriella Petrelli, consulente in comunicazione. Verranno letti passi del romanzo, liberi interventi da parte del pubblico.

 

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]