UNICEF Italia partecipa al 55° Anniversario della Pattuglia Acrobatica Nazionale (PAN) con le speciali Pigotte delle “Frecce tricolori”

Il ricavato verrà utilizzato a sostegno della raccolta fondi dell’UNICEF per i bambini del Nepal colpiti dal terremoto

IMG-20150818-WA0015 settembre 2015- Nell’ambito della partnership appena siglata con l’Aeronautica militare, l’UNICEF Italia parteciperà alla manifestazione aerea organizzata –oggi e domani all’Aeroporto di Rivolto (Udine)- dall’Aeronautica Militare per celebrare il 55° Anniversario della costituzione della Pattuglia Acrobatica Nazionale “Frecce Tricolori”. I volontari dei Comitati UNICEF del Friuli Venezia Giulia saranno presenti in 10 Gazebo, dove distribuiranno materiale informativo e offriranno in adozione al pubblico le Pigotte, le popolari bambole di pezza dell’UNICEF; per questa occasione sono state create anche delle “speciali Pigotte” dedicate alle Frecce Tricolori, realizzate a mano dai volontari dell’UNICEF, riutilizzando i ritagli delle stoffe originali delle divise dei Piloti; il ricavato verrà utilizzato a sostegno della raccolta fondi dell’UNICEF per i bambini del Nepal colpiti dal terremoto. Questa iniziativa è la prima realizzata nell’ambito della partnership “Uniti per i bambini: il nostro futuro” dell’UNICEF Italia con l’Aeronautica militare,  una collaborazione riconducibile ai comuni valori ed attenzioni che le due istituzioni hanno nei confronti dei più piccoli e di chi ha bisogno di protezione. La partnership con UNICEF trova inoltre sostegno e recente conferma anche nella nomina del Maggiore pilota Luca Parmitano a Goodwill Ambassador (ottobre 2014) e del Cap. pil. Samantha Cristoforetti a testimonial per il progetto UNICEF contro la malnutrizione (Missione Futura novembre 2014-giugno 2015), entrambi astronauti dell’Agenzia Spaziale Europea e protagonisti di una missione nello spazio.

Unicef Italia, l’astronauta dell’ESA Luca Parmitano nuovo Goodwill Ambassador

L’anno scorso Parmitano aveva inviato dallo “spazio” un video-messaggio a sostegno della campagna Unicef contro la malnutrizione infantile:” Guardate l’Africa da vicino. Troppi bambini soffrono di malnutrizione. Aiutiamo l’Unicef a consegnare il pasto più importante della loro vita”

parmitano foto gwaRoma, 28 ottobre – Nell’ambito della Tavola Rotonda “Informazione e Social” che si è svolta ieri a cura dell’Università Tor Vergata di Roma e della Presidenza Italiana del Consiglio dell’Unione Europea, il Presidente dell’UNICEF Italia Giacomo Guerrera ha nominato Luca Parmitano, astronauta dell’ESA – Agenzia Spaziale Europea, nuovo Goodwill Ambassador con questa motivazione: “Perché, con il suo impegno di divulgatore della cultura e della scienza, sensibilizzi, mobiliti risorse e coinvolga l’opinione pubblica sui problemi dell’infanzia e dell’adolescenza, testimoniando e promuovendo la solidarietà e il sostegno alle iniziative dell’UNICEF”. Il Presidente Guerrera ha consegnato a Parmitano una speciale Pigotta del Semestre di Presidenza italiana del Consiglio dell’Unione Europea e la “Rat-Pigotta”, disegnata per l’UNICEF dal famoso fumettista Leo Ortolani. Grazie alla collaborazione dell’ESA, lo scorso anno Luca Parmitano si era avvicinato all’UNICEF, inviando dallo “spazio” – durante la missione di lunga durata organizzata dalla Stazione Spaziale Internazionale, a 370 km dalla Terra – uno speciale video-messaggio a sostegno della campagna UNICEF contro la malnutrizione infantile. Parmitano aveva lanciato un appello, ancora attualissimo: “Da qui il nostro pianeta appare così piccolo. Sembra tutto meraviglioso e armonioso. Guardate però l’Africa da vicino. Troppi bambini soffrono di malnutrizione. Aiutiamo l’UNICEF a consegnare il pasto più importante della loro vita: una bustina speciale di alimenti terapeutici”. Luca Parmitano, Maggiore Pilota dell’Aeronautica italiana, ha più di 2.000 ore di volo al suo attivo, volando su oltre 40 tipi diversi di veicoli; è stato selezionato come astronauta ESA nel maggio 2009 e nel febbraio 2011 è stato assegnato come ingegnere di volo per la missione di lunga durata dell’Agenzia Spaziale Italiana “Volare” effettuata nel 2013 sulla Stazione Spaziale Internazionale. Durante questa missione, ha trascorso 166 giorni nello spazio portando avanti oltre 20 esperimenti e prendendo parte a due attività extraveicolari e all’attracco di 4 navette. Nel 2007 ha ricevuto una Medaglia d’Argento al Valore Aeronautico dal Presidente della Repubblica Italiano e dal luglio 2014 è stato nominato “Ambasciatore” del Semestre di Presidenza Italiana del Consiglio dell’Unione Europea. L’Agenzia Spaziale Europea è la porta di accesso allo spazio per l’Europa. La sua missione consiste nello sviluppo delle capacità spaziali europee e nella garanzia che gli investimenti effettuati per la conquista dello spazio continuino a produrre vantaggi e ricadute positive per tutti i cittadini europei. Gli stati membri dell’ESA sono 20, compresa l’Italia.

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]