La Barbera d’Asti è un’eccellenza italiana

Da Luca Gardini alle centinaia di wine lover il giudizio è unanime: la Barbera è il vino dell’anno

Senza-titolo-1

Asti, 6 giugno – “Eccellenza Italiana”, questo il premio assegnato durante i Vini del Mondo Awards di Spoleto al Consorzio Barbera d’Asti e vini del Monferrato, per l’impegno che nei suoi settanta anni di vita ha mostrato nel valorizzare la Denominazione. Una presenza quella a Vini nel Mondo arricchita dalla degustazione “Barbera d’Asti il rosso dell’anno”, durante la quale Luca Gardini ha sottolineato l’eleganza ed il carattere giovanile della Barbera. Questo giudizio é stato condiviso dai molti appassionati che, nel degustare Barbera d’Asti all’interno del Teatro Caio Melisso, ne hanno apprezzato la freschezza e la facilità di beva. “Essere riconosciuti come un’Eccellenza Italiana – afferma Filippo Mobrici, Presidente del Consorzio Barbera – ci dà nuovi stimoli a proseguire sulla strada intrapresa, consapevoli di quale sia il potenziale del Monferrato e della Barbera d’Asti, oggi il rosso piemontese più esportato nel mondo.”

Spoleto, Luca Gardini: la Barbera d’Asti è il rosso dell’anno

Importante premio per i settanta anni dalla sua fondazione quello che sarà consegnato al Consorzio in occasione del festival Vini nel Mondo

Senza-titolo-14

Asti, 1 giugno – Sarà Luca Gardini a condurre giovedì 2 giugno ore 17.30 nel chiostro di San Nicolò di Spoleto la degustazione“Barbera d’Asti il rosso dell’anno”, inserita nel palinsesto di Vini del Mondo, iniziativa che si terrà dal 2 al 5 giugno a Spoleto. Una rassegna giunta alla sua undicesima edizione dove gli appassionati potranno degustare la Barbera d’Asti, la cui enoteca sarà ospitata nel foyer di quel Teatro Caio Melisso recentemente restaurato grazie al contributo della Fondazione Carla Fendi. Grande attesa anche per la cerimonia di consegna dei Vini nel Mondo Awards di venerdì 3, dove il Consorzio Barbera d’Asti e vini del Monferrato sarà premiato per i suoi settanta anni di attività a favore della Denominazione. “Siamo orgogliosi di essere i protagonisti di questa degustazione – dichiara Filippo Mobrici Presidente del Consorzio – che testimonia il grande lavoro svolto. Mi complimento dunque con le aziende del territorio, da tempo impegnate affinché la Barbera d’Asti fosse riconosciuta come un vino di assoluta qualità”

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]