Lorena Turner ed i sosia di Michael Jackson

[AdSense-A]

 

Intervista a Lorena Turner

Di Francesca Rossetti

Senza-titolo-22

Lorena Turner è una bravissima fotografa americana che ha realizzato uno straordinaria libro che ritrae numerosi sosia di Michael Jackson e da cui è stata ricavata una mostra di grande successo, a lei la parola.

Chi è Lorena Turner e come è nata l’idea del libro sui sosia del Re del Pop?

Sono laureata in fotografia ed ho un master in fotografia d’arte: dopo la laurea ho approfondito l’argomento utilizzando la fotografia come strumento di ricerca per sviluppare progetti di ricerca nel settore sociale. In aggiunta a questo libro che ho scritto sui sosia di Michael Jackson, ho completato un progetto sull’identità post-conflitto in Ruanda ed uno studio su una comunità afro-colombiana vivente a Cartagena per esaminare l’impatto delle politiche neoliberiste in Colombia. Sono anche docente presso la California State Polytechnic University di Pomona, presso il Dipartimento di Comunicazione e mi occupo di comunicazione visiva – dalla camera oscura in bianco e nero a Photoshop e In Design al fotogiornalismo. I miei studenti sono giornalisti in erba, antropologi ed artisti.

Come sono stati scelti i sosia e da dove provengono?

Tutti gli artisti vivono negli Stati Uniti. Ho voluto usare questo Paese come un contesto per il libro, perché sono il luogo sociale e culturale da cui Michael Jackson è emerso ed in cui si è sviluppato come artista. Ho trovato le persone che ho fotografato e intervistato nel libro in diversi modi. Ho pubblicato annunci su Craigslist a Los Angeles e New York City, usato gruppi di Facebook per individuare e coltivare rapporti con persone che vivevano in piccole città negli Stati Uniti, e attraverso un servizio online chiamato “Gigsalad” e “Gigmasters”, che è un modo per assumere persone per gli eventi. Ho contattato artisti attraverso quel servizio e ho detto loro circa il mio progetto e ho chiesto se volevano partecipare.”

Quando ha avuto luogo la mostra?

Parte di “The Michael Jacksons” (ci sono 35 ritratti in tutto) è stata esposta al teatro di ArcLight a Hollywood, e le selezioni sono stati esposte alla Galleria del fotografo come parte dello spettacolo “We Want More”, su musica e fotografia , nell’estate del 2015. Mi piacerebbe ripresentarla, dato che si tratta di un gruppo così interessante e coinvolgente , e gli spettatori lo trovano sempre molto interessante”

 Ancora complimenti a Lorena e per informazioni http://www.themichaeljacksons.com/index.php

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]