Coworking Milano: ecco l’elenco aggiornato degli spazi certificati dal Comune

L’elenco ad oggi conta 54 spazi che hanno richiesto al Comune la qualificazione

ImageProxyMilano, 24 marzo 2016 – All’inizio del mese di marzo è stato aggiornato l’elenco dei Coworking certificati dal comune di Milano: si tratta di un elenco che ad oggi conta 54 spazi che hanno richiesto al Comune la qualificazione, in quanto in possesso di particolari requisiti. Il comune di Milano, ritenendo il Coworking una risposta innovativa e funzionale al cambiamento del mondo del lavoro, ha infatti istituito una serie di attività per il riconoscimento e l’incentivazione dello stesso, considerandolo uno stile lavorativo che, con la condivisione dell’ambiente di lavoro, valorizza le opportunità offerte dal contatto con persone che svolgono professioni differenti. Così, con deliberazione n. 2748 del 23 dicembre 2014, in un bando pubblicato sul sito del Comune di Milano e della Camera di commercio erano già state previste 3 misure, la prima delle quali prorogata fino al30/03/2016:

  • (Misura A) “Elenco qualificato di soggetti fornitori di servizi di Coworking” nella Città di Milano
  • (Misura B) incentivi economici a favore di coworkers
  • (Misura C) incentivi economici a favore dei coworking

Per per saperne di più, consultate questo link: Elenco certificato e incentivi alle nuove attività. La Misura A, in particolare, vuole certificare quelli che sono i requisiti funzionali a garantire lo sviluppo di cooperazione e networking all’interno dello spazio, per aumentare la produttività di tutti i professionisti operanti nello stesso coworking. Aspettiamo ora di conoscere quali misure saranno previste per il futuro, a favore dei coworkers che vogliono avvalersi degli spazi certificati (così come è già avvenuto in passato con il sopracitato bando). Nel frattempo, per agevolare le aziende e i professionisti che vogliono usufruire di nuovi spazi, molte strutture mettono a punto “offerte start”, come quella del Loft Coworking (www.loft-coworking.it, )una delle più recenti e nuove strutture presenti nell’elenco certificato che ha studiato delle offerte molto interessanti per piccoli i business e le start-up. Per conoscere le offerte in corso o per maggiori informazioni su quanto sopra, contattare il numero +39 02.37.920.372

A Milano arte, design e musica per l’evento social #LoftGaudioso

Per l‘occasione, i locali del Loft Coworking saranno completamenti trasformati, con aree espositive e un’ampia mostra di acquarelli

ImageProxyMilano, 9 marzo 2016 – Il 17 marzo prossimo si terrà al Loft-Coworking di Milano un importante evento per sostenere i progetti dell’Associazione Gaudio: arte, design e musica accompagneranno la serata, che aprirà i battenti dalle ore 18.00 fino alle ore 22.00. Per l‘occasione, i locali del Loft Coworking saranno completamenti trasformati, con aree espositive e un’ampia mostra di acquarelli, organizzata direttamente dall’Associazione grazie alla collaborazione di diversi artisti e appassionati del genere. Tra i partner che accompagnano l’occasione, Rebirth Italy organizzerà una preziosa esposizione con le sue “sculture da indossare” ovvero gli eco-gioielli in metallo abbinato a pelli pregiate e a tessuti, lavorati artigianalmente e completamente made-in-italy. “Adoriamo la cura dei dettagli e la creatività che caratterizza questo marchio, che abbiamo scelto per un insieme di caratteristiche” dice Delia Caraci, tra gli organizzatori dell’evento “La lamina metallica è leggerissima, anallergica e totalmente riciclabile, e mantiene la sua brillantezza invariata nel tempo. Ogni elemento è rigorosamente artigianale e unico, il che lo rende ancora più pregiato”. Gusto e design saranno il mood della serata, grazie anche alla presenza del talento italiano di Gianni Speciale che presenterà le sue esclusive biciclette artigianali in legno. “Quando vidi per la prima volta una GsWoodenBikerimasi per alcuni secondi senza parole” ci racconta Raffaella Turatto, presidente di Gaudio “Si tratta di una bicicletta completamente in legno lamellare e massello: ho capito subito di essere di fronte ad un prodotto eccezionale, capace di fondere innovazione e gusto con un’eleganza unica”. Tecnologia ecosostenibile e legno quale fonte di ispirazione, quindi, in ogni GsWoodenBike si incontrano a forme inimitabili e un design esclusivo. Il 17 Marzo sarà una serata unica e speciale, come tutti i suoi ospiti e come il progetto sociale che sta alla base dell’evento: raccogliere fondi per dare sostengo a ragazzi autistici e alle loro famiglie. A tutti gli intervenuti sarà offerto un aperitivo, in un ambiente accogliente e informale. Per altre informazioni visitare il sito web www.loft-coworking.it. L’evento è organizzato in forma privata: per accreditarsi scrivere una mail a [email protected] specificando il nome, numero di telefono ed il numero di partecipanti.

Autismo: Partito su Eppela il crowdfunding del progetto #LoftGaudioso

Loft Gaudioso è l’evento di raccolta fondi che si terrà il 17 Marzo a Milano

ImageProxy (2)Milano, 1 marzo 2016 – È partito da qualche giorno ufficialmente il primo crowdfunding per i progetti dell’Associazione Gaudio (Gruppo Autismo e Disabilità Intellettiva Onlus) a sostegno delle famiglie colpite da autismo. L’associazione, per lanciare la sua prima ‘raccolta fondi dal basso’, ha scelto la piattaforma Eppela per creare il suo progetto chiamo Loft Gaudioso, che è il nome dell’evento di raccolta fondi che si terrà il 17 Marzo a Milano, al Loft-Coworking. “E’ il nostro primo tentativo di crowdfunding” – afferma Raffaella Turatto, presidente dell’associazione – “non sapevamo esistessero piattaforme così evolute, che al raggiungimento dell’obiettivo (goal) erogano direttamente i fondi”. “In questa prima esperienza abbiamo voluto mantenere il goal basso, sperando di raggiungerlo. Abbiamo impostato un periodo di 15 giorni, e ad oggi le prospettive sono buone: anche perché la riuscita della raccolta dipende molto da quanto l’informazione viene condivisa, quindi con il passaparola, i social, il web…” L’utilizzo di questo metodo innovativo sta già portando buoni frutti anche perché non sono mancate persone che, visto il programma, hanno di loro spontanea iniziativa fatto donazioni extra, sostenendo silenziosamente questo progetto molto bello. “Grazie a quello che raccoglieremo con Eppela, a quello che ci hanno donato i benefattori (che vogliono rimanere anonimi) e a quello che raccoglieremo con la serata benefica del 17 marzo possiamo sperare di farcela!” conclude Raffaella Turatto. L’appello è quello di unirsi agli altri e fare una piccola donazione a sostegno di un progetto con scopi così nobili. Ecco come fare per i progetti dell’associazione Gaudio: Per donare su Eppela: Progetto Loft Gaudioso. Per donare con Paypal: andare sul sito www.austismogaudio.orge cliccare su Donazione. Per donare con Bonifico: contattate direttamente l’associazione, scrivendo ad uno dei due indirizzi sotto indicati.

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]