Ncd, Gerardo Brusco su assenza lingua Italiana in Unione Europea

lavoro-traduttore-italiano-unione-europeaBrusco, candidato europee, “la scomparsa della lingua italiana in  Ue è una vera perdita culturale e se comincia a morire la nostra lingua, è la nostra stessa identità nazionale che viene messa in pericolo”

Roma, 21 aprile – Da qualche anno a questa parte, la traduzione in italiano di tutti gli atti dell’Unione Europea è stata abolita. L’obbligatorietà della traduzione rimane per l’inglese, il francese e il tedesco. E questo è accaduto pur essendo l’Italia paese fondatore dell’Ue, all’insaputa di tutti e senza alcun intervento incisivo dei politici italiani. In tempi non sospetti il Presidente dell’Accademia dei Lincei aveva scritto sull’argomento paventando una remissione della nostra lingua in serie B in ambito europeo e proponendo  l’introduzione di un nuovo articolo nella nostra Costituzione, Continue Reading

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]