Sicilia: Lea Savona aderisce al progetto di Rete Civica

Lea Savona ex sindaco di Corleone ha sposato le idee e il programma di Rete Civica Sicilia e del suo fondatore Angelo Todaro

di Romolo Martelloni

L’ex sindaco di Corleone, Lea Savona, ha aderito al progetto di Rete Civica Sicilia, la rete regionale di Rete Civica Nazionale, il partito fondato da Angelo Todaro che, si legge in un comunicato di Rete Civica, “ha accolto l’ adesione di Lea Savona come un segno di riscatto e di”ribellione. Una ribellione verso uno Stato che ha spodestato il primo cittadino con l’accusa di infiltrazioni mafiose.
“Ricordo e sottolineo – ha detto Todaro in una dichiarazione – la lotta di Lea contro i gangli del potere mafioso e il malaffare e quanto di bene ha fatto per il territorio e la difesa del buon nome di Corleone, troppo spesso abusato a meri interessi di immagine comunicativa”. Lea Savona ha sposato le idee e il programma di Rete Civica Sicilia e del suo fondatore Angelo Todaro, “un progetto – ha affermato Lea Savona – in cui mi rivedo e a cui spero di dare il mio contributo nel solo interesse dei corleonesi e del loro buon nome”.
“Che non e’ certamente Michael Corleone interpretato da Al Pacino – gli ha fatto eco lo stesso Angelo Todaro – e non e’ un caso che l ‘insegna cittadina sia la ‘Photoshop opportunity’ piu’ popolare tra i turisti che da Palermo di spingono fin qui. Corleone e’ tessuto sociale, culturale e produttivo della Sicilia, non solo un set a cielo aperto”, ha insistito infine Todaro.  

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]